“Cgil” Un congresso per aiutare il Paese

28/02/2006
    marted� 28 febbraio 2006

      Pagina 13 – Economia & Lavoro

      Cgil, un congresso per aiutare il Paese

        Domani a Rimini la relazione di Epifani
        Attesa per l’intervento di Prodi

          di Felicia Masocco/ Roma

            I NUMERI sono quelli di una grande organizzazione, 1 milione e 600mila iscritti hanno votato nelle 54.800 assemblee congressuali e sono state 120mila le ore di dibattito. Ma bando a celebrare le proprie dimensioni in totale autoreferenzialit�, il congresso della Cgil che si apre domani a Rimini ha la �presunzione� di voler parlare al paese. Cos� afferma il segretario organizzativo, Mauro Guzzonato che senza girarci intorno affronta il nodo della tempistica. Il congresso si tiene alla sua scadenza naturale, un mese prima delle elezioni e non pu� non esserne condizionato. Inconsueto, poi, dare la parola a un candidato premier. �La scelta della data � stata giusta – dice Guzzonato – forse sarebbe stato pi� comodo aspettare le elezioni, ma la pi� grande organizzazione sociale del paese non pu� non dire prima e per tempo le sue analisi, i giudizi, le proposte�. Dirle agli altri sindacati, alle imprese, ai movimenti con cui si sono condivise battaglie, e ai cittadini. E dirlo alle forze politiche finora all’opposizione. Che la Cgil sia vicina al centrosinistra non � una notizia, che il centrodestra abbia operato in questi anni per mettere il sindacato (la Cgil in primis) all’angolo non era necessariamente scontato. �Di proposte in questi anni ne abbiamo fatte a iosa, abbiamo dialogato con i sordi, quando cui � andata bene non ci hanno ascoltato, quando ci � andata male facevano il contrario – afferma Guzzonato -. Ora in autonomia avanziamo a tutte le forze politiche, ma in particolare a quelle dell’Unione, un quadro di programma�.

              L’intervento di Romano Prodi � per venerd�, ma gi� domani in platea ci saranno le delegazioni dei partiti del centrosinistra, dai Ds con Fassino e D’Alema e quasi tutta la segreteria, Bertinotti, Pecoraro Scanio, Diliberto, Capezzone, Parisi e Treu, Di Pietro, Fabris. � attesa anche una delegazione governativa, probabilmente guidata da Gianni Letta, oltre ai leader di Cisl, Uil e anche l’Ugl; per Confindustria ci saranno Bombassei, Beretta e Usai (incerta la presenza di Montezemolo). Giuliano Amato e di Oscar Luigi Scalfaro, interverranno sui temi della Costituzione.

                Il quindicesimo congresso si intreccia con la celebrazione del centenario della Cgil: oggi a Rimini verr� inaugurata la mostra I costruttori, il lavoro in cento anni di arte italiana. Domani Francesco De Gregori presenter� il nuovo album mentre il 3 ci sar� l’anteprima del film di Mimmo Calopresti Sciopero. Il 4 sar� la volta di Red Century, la rosa rossa creata appositamente per il centenario. Il congresso potr� essere seguito sul sito www.cgil.it e sul canale 890 di Sky NessunoTv collegato con 60 emittenti locali.