Cgil, scattano i congressi delle categorie

22/01/2002

La Gazzetta del Mezzogiorno





21 gennaio 2002
ECONOMIA
Page 11


  




Si comincia domani con la Fiom (metalmeccanici)
Cgil, scattano i congressi delle categorie
Il 6 febbraio quello nazionale


Roma 
Segna un’altra tappa l’iter congressuale della Cgil in vista dell’appuntamento del 6 prossimo, quando a Rimini si apriranno i lavori dell’assise congressuale. Nei prossimi giorni, il calendario prevede, infatti, numerosi congressi di categoria, a cominciare da quello dei metalmeccanici. Si svolgerà a Rimini, infatti, il 22mo congresso della Fiom: i lavori cominceranno martedì 22 gennaio con la relazione introduttiva del segretario generale Claudio Sabattini e termineranno nel pomeriggio di venerdi 25. Al congresso, che vedrà riuniti 730 delegati e oltre 300 invitati, parteciperà anche il segretario generale della Cgil Sergio Cofferati.
Lunedì 21 inizieranno, invece, i lavori congressuali della Fillea Cgil, all’insegna dello slogan «costruire un futuro di qualità». A Chianciano sono chiamati 511 delegati in rappresentanza di 300 mila iscritti della federazione degli edili.
La relazione di Franco Martini, segretario generale della Fillea, verterà sulle problematiche della categoria, partendo dalle politiche industriali e delle infrastrutture, per delineare lo scenario in cui il sindacato dovrà operare e ripercorrerà anche le fasi dei rinnovi contrattuali dei settori organizzati dalla Fillea, compreso quello difficile dell’edilizia. Le conclusioni del vice segretario Guglielmo Epifani nel pomeriggio del 22 gennaio.
Martedì sarà la volta anche della Funzione Pubblica a Roma. Il congresso si aprirà con un’iniziativa dal titolo «Contro il terrorismo, pace nel mondo, pace in Palestina». Dopo il messaggio, da Ramallah, del presidente dell’Anp Yasser Arafat, prenderanno la parola il segretario generale della Fp Laimer Armuzzi, monsignor Hilarion Capucci, il sindaco di Roma Walter Veltroni, Bassam Abu Sharif, primo consigliere di Arafat, e Yossi Sarid, leader del partito israeliano Meretz. Concluderà Sergio Cofferati. E’ previsto un intervento di Gino Strada a nome di Emergency. (Adnkronos) – Sempre martedì, si aprira anche il settimo congresso della Filt-Cgil a Fiuggi. Parteciperanno 436 delegati, in rappresentanza di 130.552 iscritti. I congressi di base che hanno preceduto l’appuntamento del 22,23 e 24 gennaio, hanno visto la partecipazione di 54.077 lavoratori e registrato oltre 2.380 interventi. La mozione «Diritti e Lavoro in Italia ed in Europa» ha conseguito l’83,23% dei consensi, risultando così ampiamente maggioritaria, la mozione «Lavoro, società- cambiare rotta» ha segnato il 16,77% dei consensi. Ad aprire i lavori sarà la relazione del segretario generale Guido Abbadessa.
Ma martedì sarà anche la giornata che darà il via all’assise della Filcams, con la relazione del segretario generale Ivano Corraini. Il congresso si svolgerà a Roma fino a giovedì. Venerdì è prevista la riunione del comitato direttivo che provvederà a eleggere il segretario generale. A concludere i lavori sarà Carla Cantone, segretario confederale della Cgil.