CGIL, NOTIZIA FALSA DEL TG1 DELLE 20 SUL SINDACATO

09/04/2011

9 Aprile 2011

CGIL, notizia falsa del Tg1 delle 20 sul sindacato

Secondo la Confederazione è evidente l’”intento strumentale della notizia”: tentare di colpire un’organizzazione che svolge un’azione fondamentale di difesa dei diritti e di contestazione del governo

Notizia falsa del TG1 delle 20. E’ quanto denuncia la CGIL sottolineando, in una nota, che nel notiziario serale dell’8 aprile è stata data “molta enfasi” alla notizia della contestazione di un piccolo gruppo di persone davanti alla sede nazionale della CGIL ed è stato affermato che ci sarebbero cause di lavoro contro il sindacato in tutta Italia.

“Notizia totalmente falsa” spiega il sindacato, infatti prosegue la nota “le cause di lavoro che sono state avviate contro la CGIL sono in tutto sei” e in una lettera della Segreteria Nazionale se ne dà conto caso per caso: si va da rapporti di lavoro totalmente inventati, all’interruzione del rapporto di lavoro di una persona accusata di appropriazione indebita, al rifiuto di un posto di lavoro.

Secondo la Segreteria Nazionale della CGIL “è evidente, quindi, l’intento strumentale sia della formulazione della notizia sia del ruolo che essa svolge” basti dire, spiega la nota, che “le telecamere del tg1 (unica televisione presente n.d.r.) erano in attesa davanti alla sede nazionale della CGIL molto prima dell’arrivo delle persone che hanno intentato la manifestazione”. Dunque aggiunge la nota “lo scopo della falsa notizia è chiaro: tentare di ridimensionare le decine di manifestazioni di giovani che domani riempiranno tante piazze del nostro Paese e tentare di colpire un’organizzazione che svolge un’azione fondamentale di difesa dei loro diritti e di contestazione del governo”. Il TG1, conclude la nota “dopo un lungo ed assordante silenzio sul tema dei giovani e del lavoro, ora lo riscopre solo per buttare fango”.