CGIL: CAMPAGNA CGIL CONTRO L’ECONOMIA CRIMINALE E LAVORO NERO

13/07/2011

13 luglio 2011

Cgil: campagna Cgil contro l’economia criminale e lavoro nero

Parte la campagna nazionale lanciata dalla Cgil contro l’economia criminale e il lavoro nero.
La prima tappa sarà a Roma presso la Sala della Provincia di Roma l’iniziativa nazionale dal titolo ‘Legalità: l’unica risposta per il lavoro e il futuro’.
Interverranno personaggi di primo piano del mondo della politica, dell’economia, della magistratura e dell’associazionismo – come Susanna Camusso, Raffaele Cantone, Don Luigi Ciotti, Ivan Lo Bello e Giuliano Pisapia – impegnati sul fronte della lotta alla criminalità, si confronteranno lungo l’intera giornata per affermare come la legalità sia l’unica risposta possibile per garantire lavoro e futuro.

L’apertura dei lavori è prevista alle ore 9.30 affidata al segretario generale della Cgil Roma, Claudio Di Berardino; dopo il saluto del presidente del consiglio della Provincia di Roma, Giuseppina Maturani, seguirà la proiezione del video della campagna nazionale Cgil ‘Legalità: l’unica risposta per il lavoro e il futuro’ e l’intervento del segretario confederale Cgil, con delega ai temi legalità e sicurezza, Serena Sorrentino.
Alle 10.30 comincerà la tavola rotonda ‘Legalità economica: dal territorio all’impresa, un’altra idea di sviluppo’. Ne discutono: Susanna Camusso (segretario generale Cgil), Raffaele Cantone (magistrato), Don Luigi Ciotti (presidente nazionale di Libera), Ivan Lo Bello (presidente di Confindustria Sicilia) e Giuliano Pisapia (sindaco di Milano).

Al termine della tavola rotonda ci sarà una sessione tematica ‘L’azione sindacale. Contrattare legalità: regole, diritti, partecipazione’. Intervengono: Luciano Silvestri (ufficio Legalità e Sicurezza Cgil), Nino Baseotto (segretario generale Cgil Lombardia), Carla Cantone (segretario generale Spi), Stefania Crogi (segretario generale Flai), Rossana Dettori (segretario generale Fp), Claudio Giardullo (segretario generale Silp), Alessio Gramolati (segretario generale Cgil Toscana), Michele Gravano (segretario generale Cgil Campania), Mariella Maggio (segretario generale Cgil Sicilia), Franco Martini (segretario generale Filcams), Agostino Megale (segretario generale Fisac), Walter Schiavella (Segretario generale Fillea), Emilio Viafora (segretario generale Cgil Veneto). Conclude i lavori alle ore 17 l’intervento di Susanna Camusso.