Cessazione appalto servizi di pulizia Banca Gruppo BPU

      Roma, 5 agosto 2005

      Oggetto: Cessazione appalto servizi di pulizia banca Gruppo BPU

                                Alle FILCAMS Regionali
                                e Comprensoriali

                                L O R O S E D I

      TESTO UNITARIO

      Care/i compagne/i,

      a decorrere dal 1 agosto 2005 è cessato il contratto di appalto per servizi di pulizia che la società cooperativa ITALCAPPA gestiva in tutte le filiali del gruppo BPU (Banche Popolari Unite).

      I lavoratori si ritrovano nel giro di pochi mesi a riaffrontare il problema del cambio di appalto.
      La committente, nonostante i chiarimenti effettuati, persevera in una politica al massimo ribasso senza garanzia della clausola sociale.

      Al fine di tutelare i lavoratori e tentare di aprire un contenzioso con il committente per il mancato rispetto del CCNL Imprese di Pulizia, Servizi Integrati/Multiservizi, suggeriamo di attivare delle procedure con il mandato dei lavoratori, per il recupero delle differenze economiche per il mancato riconoscimento del contratto di settore per i periodi lavorati alle dipendenza della società ITALCAPPA.

      Nella procedura legale, a partire dalla prima istanza, suggeriamo di coinvolgere in subordine il committente sulla base di quanto previsto dall’art. 29 della dlgs 276/2003 e successive modifiche.

      Nell’eventuale ricorso in giudizio, potrà esserci utile il recente parere del Prof Amos Andreoni, per la parte in cui evidenzia il principio sancito dalla costituzione art. 36 del diritto ad una retribuzione adeguata.

      In allegato vi inviamo copia dell’elenco di tutte le filiali del Gruppo BPU, presso le quali operano i lavoratori coinvolti nell’appalto.

      Rimanendo a disposizione per ulteriori chiarimenti inviamo cordiali e fraterni saluti.

      p.La Filcams-Cgil
      C. Romeo
      All.1

Gruppo BPU-Filiali banche.pdf

QUESTO DOCUMENTO E’ CONSULTABILE SUL SITO
http://www2.filcams.cgil.it