Cerved Group, esito incontro 17/12/2010

Roma, 23 dicembre 2010

TESTO UNITARIO

Si è svolto il 17 dicembre u.s. il previsto incontro per proseguo del confronto sulla gestione del CIA.

Le parti hanno discusso dei seguenti argomenti:

· INCONTRI PERIODICI PER LA DISCUSSIONE DEL CIA: le parti hanno concordato di prevedere incontri biennali per la verifica dell’andamento dell’ accordo integrativo e per il suo eventuale riesame, ferma restando la scadenza annuale della parte relativa al premio di risultato”.

· AGIBILITA’ SINDACALE: le OOSS hanno proposto di prevedere la costituzione di un coordinamento nazionale, con spese a carico dell’azienda e con la disponibilità di un monte ore permessi ad hoc. In previsione del rinnovo delle RSU, le OOSS hanno proposto di ampliare i confini di agibilità sindacale in modo da poter prevedere la copertura anche delle filiali più piccole e a questo scopo si valuterà l’ipotesi di prevedere 5 distretti territoriali così composti: 1) Roma . Prato . Bari . Palermo. Napoli 2) Milano. Genova. Vercelli 3) Padova. Ancona. Bologna. Verona 4) Cosenza 5) Torino. Anche in questo caso le OOSS hanno proposto di prevedere un monte ore di permessi sindacali aggiuntivi in modo da garantire la possibilità di occuparsi dell’insieme delle filiali del distretto di riferimento. Non essendo a disposizione del dettaglio numerico delle filiali, le parti faranno in seguito una discussione sui numeri di rsu eleggibili per ogni distretto. Discorso analogo dovrebbe valere anche per gli RLS.

L’azienda inoltre, su richiesta delle OSS, ha dichiarato la propria disponibilità all’utilizzo di una bacheca sindacale elettronica visibile da tutti i dipendenti sulla intranet aziendale. Ha invece rifiutato l’uso delle mail aziendali per comunicazioni di carattere sindacale, salvo casi particolari come l’elezione degli RSU.

· TRASFERTE: le OOSS hanno ribadito la richiesta di un riconoscimento economico delle ore di viaggio. L’azienda ha proposto una soluzione sperimentale da febbraio a luglio in cui riconoscere per ogni ora di viaggio mezza ora di permesso da usufruire successivamente in accordo con i responsabili di riferimento. Le OOSS hanno fatto presente che, pur potendo ragionare in termini di ore di permesso, non è accettabile il riconoscimento di sola mezza ora.

· COMITATO MENSA: è di fatto stato istituito una commissione di valutazione del servizio mensa della sede di Milano, per cui le parti hanno condiviso una composizione paritetica e un report di aggiornamento periodico sulle attività svolte dalla commissione.

· ORARIO DI LAVORO: è stato chiesto dalle OOSS un chiarimento circa l’orario di lavoro in quanto alcune indicazioni aziendali non corrispondevano al testo condiviso nell’accordo integrativo. Si è chiesto di chiarire che non esiste un orario minimo da svolgere nella giornata del venerdì, fermo restando il rispetto delle 40 ore settimanali e la flessibilità in entrata e uscita della giornata stessa. A tale proposito l’azienda farà una comunicazione ai responsabili in questo sento.

Le parti hanno infine concordato l’incontro di inizio anno per la presentazione dei dati aziendali che si svolgerà

Lunedì 31 gennaio ore 14.30

c/o Unione del commercio di Milano

Corso Venezia 47

Per l’occasione l’azienda sta verificando la possibilità di svolgere l’incontro anche in modalità video conferenza. Vi comunicheremo eventuali disponibilità di tale strumento.

p. La Filcams – CGIL Nazionale

Daria Banchieri