Centri commerciali, Ing investe 40 mln a Bologna

18/12/2002


              Mercoledí 18 Dicembre 2002


              Centri commerciali, Ing investe 40 mln a Bologna


              MILANO – Il colosso finanziario olandese Ing punta a sviluppare investimenti in Italia nel settore degli immobili commerciali e direzionali. Ieri a Milano è stato presentato ufficialmente il progetto per il centro commerciale di Castel Guelfo, nelle vicinanze di Bologna, che aprirà i battenti nella primavera del 2004. Il progetto, rilevato da Ing dalla società britannica Morrison, prevede investimenti nell’ordine di 40 milioni di euro, che potrebbero anche diventare un’ottantina con il decollo della seconda fase del progetto, che Ing real estate sta sviluppando insieme con la Pantheon retail. Il centro si estenderà su una superficie complessiva di 13.500 metri quadrati e ospiterà una sessantina di negozi gestiti da griffe che venderanno prodotti di fine serie a prezzi scontati. «Il progetto di Castel Guelfo – ha commentato Jaap Joldersma, direttore di Ing real estate Italia – rappresenta solo il primo passo di un progetto a medio e lungo termine. Credo che possiamo realizzare almeno 5 o 6 centri commerciali con la formula del factory outlet. L’Italia è un mercato molto promettente». Attualmente ci sono diversi progetti in cantiere nel nostro Paese, dopo i brillanti risultati del factory outlet di Serravalle Scrivia realizzato dai partner McArthurGlen-Fratini (si veda «Il Sole-24 Ore» del 22 novembre). «In Italia – ha affermato James Hoddell, presidente di Pantheon retail Italia – c’è spazio per oltre 30 factory outlet, a patto che si sviluppino iniziative ben coordinate con il territorio. Nella penisola ci sono comunque tanti marchi di valore globale e un elevato interesse da parte dei consumatori per una formula distributiva molto innovativa». Ing real estate sta poi sviluppando un megaprogetto alle porte del capoluogo lombardo nell’area di Milanofiori. Il progetto vede Ing in partnership con la Brioschi (Cabassi) nella promozione, su un arco pluriennale, di investimenti nell’ordine di 500 milioni di euro per realizzare residenze, uffici, immobili commerciali, direzionali e unità alberghiere. Infine, come ha sottolineato Joldersma, Ing ha lanciato a livello internazionale un fondo di investimento nel settore degli immobili collegati alle attività di logistica: «L’Italia ci interessa molto, abbiamo già delle trattative in corso per fare delle acquisizioni». In dirittura d’arrivo c’è poi un fondo di investimento ad hoc nel settore degli immobili commerciali. VINCENZO CHIERCHIA