CELEBRATA LA GIORNATA MONDIALE DEL TURISMO CON L’OBIETTIVO DI «VALORIZZARE MAGGIORMENTE IL RUOLO DELLE DONNE NEL SETTORE»

08/10/2007

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi
Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

8 ottobre 2007

CELEBRATA LA GIORNATA MONDIALE DEL TURISMO CON L’OBIETTIVO DI «VALORIZZARE MAGGIORMENTE IL RUOLO DELLE DONNE NEL SETTORE»

Il 27 settembre è stata celebrata, come ogni anno, la giornata mondiale del turismo. L’iniziativa a cura dell’Organizzazione mondiale del turismo (OMT) ha lo scopo di attirare l’attenzione del pubblico su certi aspetti del settore.

Quest’anno il tema proposto è stato: «Il turismo, una porta aperta per le donne». Lo scopo dichiarato è quello di «valorizzare maggiormente il ruolo delle donne nel settore turistico».

L’UITA, il sindacato internazionale dei lavoratori del settore, alla quale la Filcams aderisce, ha scelto di profittare della giornata del 27 settembre per far conoscere le preoccupazioni e i problemi dei lavoratori del settore.

L’iniziativa è stata sviluppata, il 26 e 27 settembre, a Jerez de la Frontera, in Spagna, grazie all’organizzazione della federazione sindacale del commercio hotelleria e turismo della confederazione UGT (CHTJ-UGT).

Hanno partecipato da tutto il mondo organizzazioni sindacali, dei lavoratori e delle imprese; amministrazioni pubbliche, internazionali e nazionali; istituzioni politiche e sociali.

Gabriele Guglielmi, responsabile per la Filcams delle relazioni internazionali del turismo, ha trattato il tema dello sviluppo sostenibile nel turismo e delle azioni da intraprendere a proposito di stagionalità, di trasporti, di qualità dell’impiego, della conservazione del patrimonio naturale e culturale, affinché l’economia turistica possa sviluppare prosperità locale, impiego di qualità e equità sociale.

Ha poi illustrato l’accordo recentemente raggiunto per il rinnovo del contratto nazionale del turismo, e ha analizzato com’è distribuita, in Italia, la forza lavoro nel settore per quanto riguarda la ripartizione geografica e la presenza femminile.