CCNL Pulizie Artigiani Lettera OO.SS. apertura confronto

Roma, 21 giugno 2012

Prot.n.2570

Oggetto: Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro settore Pulizie Artigiane

Raccomandata A. R./Anticipata fax

Spettabili

ANISP/Confartigianato

Via Albalonga, 7 Sc. B Int. 20

00183 Roma

Fax 06-7009053

Assopulizie/CNA

Via Guattani, 13

00161 Roma

Fax 06-44249511

CASA

Via Flaminio Ponzio, 2

00153 Roma

Fax 06/5755036

CLAAI

Corso Vittorio Emanuele, 154

00186 Roma

Fax 06-6877580

e p.c. Ai responsabili del settore dell’artigianato di

CGIL

CISL

UIL

Come noto le Segreterie Generali delle scriventi Organizzazioni Sindacali hanno, da tempo, dichiarato decaduto il CCNL “imprese artigiane del settore dei servizi di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione”.

Di fatto, tale decisione e le motivazioni alla base della stessa, sono state sintetizzate in una lettera trasmessa alle controparti in indirizzo il 13 marzo 2009, a seguito di diversi confronti e dopo aver preso atto della impossibilità di poter addivenire ad una adeguata formulazione dei contenuti del CCNL (in particolare Tabelle di costo del lavoro uniche per il settore, anche al fine di determinare pari condizioni retributive e medesime regolamentazioni nei cambi di appalto), comunque in grado di contrastare il proliferare nel settore di fenomeni di dumping tra imprese con conseguenze negative sul lavoro e sulle condizioni delle lavoratrici e dei lavoratori del settore.

È chiara intenzione delle nostre organizzazioni dare a tutto il settore regole trasparenti, esigibili ed in condizione di rispondere alle necessarie tutele per il lavoro e per i lavoratori, in ogni caso in grado di contrastare forme di concorrenza sleale e/o non trasparente. In questo contesto deve inserirsi anche il comparto relativo alle Imprese artigiane per di più, per la sua considerevole dimensione nel complesso generale della realtà dei servizi di pulizia.

Pertanto, in considerazione dell’approssimarsi della scadenza degli altri contratti collettivi inerenti il settore artigiano, stabilita per il 31 dicembre 2012 e dunque, dell’imminente invio delle piattaforme ed avvio dei negoziati, riteniamo opportuno proporre uno specifico incontro, finalizzato a verificare la sussistenza di condizioni condivise e utili ad avviare un confronto per la definizione di un CCNL per le imprese di pulizia artigiane in grado di rispondere positivamente alle esigenze delle lavoratrici, dei lavoratori e delle imprese del settore, nonché trovare utili soluzioni all’attuale situazione di indeterminatezza e vertenzialità che sta attraversando il settore stesso.

In attesa di un vostro riscontro inviamo distinti saluti.


p. FILCAMS-CGIL
p. FISASCAT-CISL
p.la UILTRASPORTI-UIL
(Elisa Camellini)
(Giovanni Pirulli )
(Marco Verzari)