CCNL Pulizie Artigiani – Apertura confronto

Roma, 25 giugno 2012

La segreteria nazionale della Filcams, d’intesa con le segreterie di Fisascat e Uiltrasporti, ha deciso di cogliere l’occasione della scadenza naturale dell’insieme dei contratti dell’artigianato per riaprire, nelle condizioni date, la partita del CCNL imprese artigiane del settore dei servizi di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione.

Come ricorderete, nel marzo 2009 abbiamo formalizzato unitariamente la decadenza del CCNL del settore con decorrenza immediata, dopo aver siglato solo accordi sulla parte economica (2003-2005) e dopo che l’entrata in vigore della Legge 57/2001 aveva determinato una modifica del quadro di opportunità lavorative con le imprese artigiane con la conseguente instaurazione di un doppio regime di normative sugli appalti, producendo un dumpig contrattuale relativamente ai diritti dei lavoratori in termini occupazionali, normativi e salariali.

Gli sforzi determinati dalla scelta di dichiarare decaduto il contratto non hanno sortito l’effetto sperato (l’estensione de facto del contratto del pulimento/multiservizi a tutte le imprese del settore) e impongono una riflessione.

Per questo le segreterie Filcams, Fisascat e Uiltrasporti, hanno deciso di condividere un approccio alla questione che, cogliendo l’occasione dei rinnovi del settore artigianato, permetta di riaprire la partita non sulla base di una piattaforma, ma riprendendo il confronto dai punti che non hanno permesso la chiusura della trattativa, quali le questioni del recupero della “franchigia” prevista dalla clausola sociale nei cambi di appalto, nonché del differenziale salariale tra imprese artigiane e imprese cooperative/industriali. Ciò al fine di riallineare la copertura contrattuale del comparto artigiano del settore delle pulizie.

Questo per venire incontro alle aspettative dei lavoratori e delle strutture territoriali, mortificate in questi anni da una lunga stagione di vertenzialità sulla corretta applicazione contrattuale, e continuare a perseguire, nelle condizioni date, la lotta per una normativa omogenea dei lavoratori del settore.

P. Segretaria Filcams-Cgil Nazionale P. Filcams-Cgil Nazionale

Elisa Camellini Andrea Montagni

All. Lettera OO. SS. 21.06.2012