Documenti di settore

Pubblici Esercizi, Ristorazione e Turismo, circolare stesura definitiva CCNL 23/07/2018

Roma, 23 luglio 2018

Testo Unitario

vi comunichiamo che in data 17 luglio 2018 presso la sede nazionale FIPE in Roma è stata definita e sottoscritta la stesura definitiva del il nuovo “CCNL per i dipendenti da aziende dei settori pubblici esercizi, ristorazione collettiva commerciale e turismo” con le controparti datoriali FIPE Confcommercio, Angem, Lega Coop Produzione e Servizi, Federlavoro e servizi Confcooperative e AGCI.

Abbiamo colto l’occasione della stesura del testo per chiarire meglio e, laddove possibile, migliorare alcune tematiche qualificanti:

    ·Genitorialità: sono stati riformulati e sistematizzati gli articoli riguardanti le disposizioni legate al diritto alla genitorialità alla luce dei cambiamenti legislativi negli ultimi anni intervenuti, aggiungendo un nuovo articolo, a tutela dei lavoratori che debbano assistere, nell’inserimento scolastico, figli con problematiche di apprendimento quali ad esempio la dislessia:
      “Articolo 183 – Ulteriori ipotesi di part time

      (1) In caso di problemi di salute del figlio che comportino difficoltà di apprendimento, ai sensi della Legge 8 ottobre 2010, n 170, a seguito di certificazione DSA o DSP, da parte del servizio sanitario pubblico o di comunicazione intervenuta da parte degli istituti scolastici alla lavoratrice madre o in alternativa al lavoratore padre che ne avanzi richiesta verranno concessi turni di lavoro agevolati o, in alternativa, la possibilità di trasformare temporaneamente il rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale, anche in deroga a quanto stabilito dal comma 5 dell’articolo 68, nell’ambito del cinque per cento della forza occupata nell’unità produttiva.

      (2) Le modalità di fruizione di suddette agevolazioni saranno determinate a livello aziendale o comunque tenendo conto delle esigenze organizzative dell’azienda e della lavoratrice madre o del lavoratore padre.”

    ·SOSPENSIONE temporanea dell’aumento del vitto per i Part-time fino a 15 ore settimanali:

      Il nuovo testo dell’allegato C prevede che, per tutti i lavoratori part-time fino a 15 ore settimanali, l’aumento del vitto di euro 0,20 centesimi a pasto previsto per l’anno 2019 non sarà applicato ed è rinviato, al più tardi, al rinnovo del presente contratto nazionale.

Questo intervento correttivo risponde all’esigenza di garantire i salari dei lavoratori con monte ore settimanali ridotti.

    Infine è stato siglato un verbale a latere con le Associazioni di categoria delle Cooperative che riconosce la scelta operata dai lavoratori e dai soci lavoratori in forza di adesione al fondo di previdenza complementare della cooperazione; i nuovi assunti potranno anch’essi liberamente optare fra quest’ultimo e Fonte.

      I testi del Contratto Collettivo Nazionale Pubblici Esercizi, Ristorazione Collettiva e Commerciale e Turismo, degli allegati e del verbale a latere sono consultabili e scaricabili sul sito della Filcams Nazionale al seguente indirizzo:

        http://www.filcams.cgil.it/pubblici-esercizi-ristorazione-e-turismo-ccnl-01012018-31122021-testo-ufficiale/

        p. la Filcams Nazionale
        Elisa Camellini Cristian Sesena