CCNL Lavoro Domestico – Esito incontro 26/07/2012

Roma, 26 luglio 2012

Si è svolto il 26/07/2012 l’incontro di trattativa per il rinnovo del CCNL Lavoro Domestico.

Le Parti hanno aperto l’incontro dichiarando entrambe di aver riscontrato forti distanze su molti temi presenti in piattaforma già più volte trattati.

Le OO.SS. hanno sottolineato anche una sostanziale assenza di interesse verso i temi più “sociali” che la piattaforma pone come elementi qualificanti.

Le controparti hanno pertanto manifestato l’esigenza di presentare un documento scritto, che possa costituire un’ipotesi di nuovo CCNL, il quale, pur partendo da alcuni spunti presenti nella piattaforma rivendicativa, possa rappresentare anche le esigenze datoriali.

A tal fine, hanno chiesto di aggiornare la trattativa ai primi di ottobre, in modo da poter elaborare la loro proposta allineando le diverse sensibilità presenti al loro interno.

Le OO.SS. hanno preso atto di questa esigenza, dimostrando interesse verso un metodo di lavoro che possa superare la stagnazione attuale, anche se hanno evidenziato la diversità di approccio al ruolo negoziale delle Parti Sociali.

Non va trascurato infatti quanto affermato da Fidaldo, che ritiene il proprio ruolo contrattuale esaurito dal semplice aggiornamento normativo: a tale proposito le Organizzazioni Sindacali hanno più volte sollecitato un atteggiamento meno passivo, anche in relazione alle novità normative introdotte dalla Riforma sul Mercato del Lavoro, entrata in vigore lo scorso 18 luglio.

Si è convenuto quindi di fissare il prossimo incontro il 4 ottobre 2012, alle 10,30, presso la sede di Cassa Portieri in Corso Trieste 10 a Roma.

Le Associazioni Datoriali si sono impegnate a far pervenire la loro proposta di testo entro e non oltre il 20 settembre.

Pertanto, abbiamo programmato di convocare il Coordinamento LAVORO DOMESTICO per il 2 ottobre dalle ore 10 alle ore 13, mediante videoconferenza.

A quella data potremmo disporre dei testi forniti dalla controparte, per farne un’attenta valutazione.

p. la Filcams CGIL

Giuliana Mesina