CCNL DISTRIBUZIONE COOPERATIVA:CONFERMATO LO SCIOPERO DEL 21 MARZO 2008

20/03/2008

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi

www.filcams.cgil.it

20 marzo 2008

CCNL DISTRIBUZIONE COOPERATIVA:CONFERMATO LO SCIOPERO DEL 21 MARZO 2008

Il Contratto Nazionale ancora non c’è!

Le Associazioni Cooperative dopo tre giorni di lenta trattativa, soltanto nella serata del 19 marzo hanno fatto qualche passo in avanti, dichiarando comunque di non essere ancora pronte per la chiusura definitiva del Contratto.
Tra i punti positivi fin qui acquisiti ne rimangono ancora troppi negativi o da chiarire.

Rispetto alla questione fondamentale delle domeniche, mentre hanno dichiarato la disponibilità a demandare alla trattativa aziendale lo spostamento del riposo settimanale, tuttavia non viene ancora affermato in maniera inequivocabile il concetto che lavoro domenicale non deve essere ordinario. A questo si aggiunge tutto il tema della distribuzione dell’orario e della flessibilità dove si vorrebbe limitare il confronto aziendale.

Sulle piccole imprese, da una parte c’è disponibilità ad introdurre un limite numerico sul numero dei dipendenti, tutto da discutere, dall’altra rimane la richiesta di aumentare i mesi di permanenza al V° livello.

Non si è potuto ancora completare i Capitoli: apprendistato, part-time, contratti a termine perché abbiamo registrato incomprensibili resistenze su punti quali diritti di precedenza e per quanto riguarda il part-time c’è stata una posizione negativa sul cumulo della maggiorazione del 35% per l’orario supplementare con le altre maggiorazioni (domenicale, notturno etc).

Sulle imprese in crisi e sui nuovi insediamenti per il mezzogiorno, c’è ancora insistenza ad introdurre normative diverse nel contratto nazionale.

Sul salario hanno detto di essere disponibili a parlare dei 78 Euro riguardanti il biennio, ma hanno dichiarato di non essere disponibili a soluzioni complessivamente piu’ adeguate.
Noi invece riteniamo necessario che a fronte dell’aumento dell’inflazione e dei mesi passati dalla scadenza del contratto, nonostante la prima erogazione della tranches di aumento, che abbiamo apprezzato, la soluzione salariale debba essere piu’ consistente.

Pertanto i punti di avanzamento presentati nella sera del 19 marzo non possono essere sufficienti per sospendere la giornata di lotta del 21, pertanto, la giornata di sciopero del 21 marzo 2008 è confermata, a supporto della trattativa, che per quanto ci riguarda, deve riprendere a partire dalla prossima settimana per arrivare in breve tempo alla sua conclusione.