Category Archives: COMUNICAZIONE

Ha preso il via in questi giorni la campagna lanciata dalla Filcams Cgil, #SiamoDoveSei. Un’iniziativa che vuole raggiungere le lavoratrici e i lavoratori dei nostri settori: dalle colf e lavoratori domestici alle imprese di pulizie, dal commercio al terziario avanzato, dalla vigilanza privata ai portieri, dagli alberghi alle mense, dai pubblici esercizi alle terme, dall’acconciatura ed estetica agli studi professionali.

Con più di 400mila iscritti, la Filcams è la categoria della CGIL più numerosa e  svolge la propria  attività di tutela collettiva e individuale. Opera per la tutela e promozione dei diritti, per la realizzazione degli obiettivi di eguaglianza e solidarietà sociale per la tutela collettiva e individuale dei diritti e degli interessi economici, sociali, professionali delle lavoratrici e dei lavoratori,

La Contrattazione Nazionale, La Contrattazione aziendale e territoriale, l’ elezione dei rappresentanti sindacali, lo svolgimento delle assemblee sindacali, le vertenze di lavoro, le informazioni contrattuali e l’assistenza legale.

SiamoDoveSei_Albergo SiamoDoveSei_pulizie_web SiamoDoveSei_Ristorazione_web 

SiamoDoveSei_Commercio_web  SiamoDoveSei_StudiProfessionali_web

Si svolgerà a Firenze dal 12 al 14 Giugno la II edizione de Le Giornate del lavoro organizzate dalla Cgil. Per tre giorni, in diversi luoghi della città, si alterneranno incontri, dibattiti, iniziative pubbliche e manifestazioni culturali per mettere al centro dell’attenzione del Paese il lavoro e i lavoratori. Ma non mancheranno momenti di svago, concerti, e proiezioni di film.

Lo slogan scelto per la manifestazione è ‘Il futuro del lavoro’, un’occasione per far dialogare il mondo delle istituzioni con i cittadini. Sono attese infatti personalità di rilievo del mondo della politica, della cultura e dell’imprenditoria.

A dare il via all’iniziativa, saranno il sindaco di Firenze Dario Nardella e il segretario confederale della Cgil, Nino Baseotto.

Vedi il Programma de Le Giornate del Lavoro

Scarica i materiali graficilocandina - banner 300×300 - banner 600×400

 

Il sito web di Filcams CGIL Nazionale utilizza cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l’esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni dettagliate sull’uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati da Filcams CGIL e su come gestirli.

Definizioni

I cookie sono brevi frammenti di testo (lettere e/o numeri) che permettono al server web di memorizzare sul client (il browser) informazioni da riutilizzare nel corso della medesima visita al sito (cookie di sessione) o in seguito, anche a distanza di giorni (cookie persistenti). I cookie vengono memorizzati, in base alle preferenze dell’utente, dal singolo browser sullo specifico dispositivo utilizzato (computer, tablet, smartphone).

Tecnologie similari, come, ad esempio, web beacon, GIF trasparenti e tutte le forme di storage locale introdotte con HTML5, sono utilizzabili per raccogliere informazioni sul comportamento dell’utente e sull’utilizzo dei servizi.

Nel seguito di questo documento faremo riferimento ai cookie e a tutte le tecnologie similari utilizzando semplicemente il termine “cookie”.

Tipologie di cookie

In base alle caratteristiche e all’utilizzo dei cookie possiamo distinguere diverse categorie:

  • Cookie strettamente necessari. Si tratta di cookie indispensabili per il corretto funzionamento del sito Filcams CGIL Nazionale e sono utilizzati per gestire il login e l’accesso alle funzioni riservate del sito. La durata dei cookie è strettamente limitata alla sessione di lavoro (chiuso il browser vengono cancellati)
  • Cookie di analisi e prestazioni. Sono cookie utilizzati per raccogliere e analizzare il traffico e l’utilizzo del sito in modo anonimo. Questi cookie, pur senza identificare l’utente, consentono, per esempio, di rilevare se il medesimo utente torna a collegarsi in momenti diversi. Permettono inoltre di monitorare il sistema e migliorarne le prestazioni e l’usabilità. La disattivazione di tali cookie può essere eseguita senza alcuna perdita di funzionalità.
  • Cookie di profilazione. Si tratta di cookie permanenti utilizzati per identificare (in modo anonimo e non) le preferenze dell’utente e migliorare la sua esperienza di navigazione. Il sito Filcams CGIL non utilizza cookie di questo tipo.

Cookie di terze parti

Visitando un sito web si possono ricevere cookie sia dal sito visitato (“proprietari”), sia da siti gestiti da altre organizzazioni (“terze parti”). Un esempio notevole è rappresentato dalla presenza dei “social plugin” per Facebook, Twitter . Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L’utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network.

La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da “terze parti” è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.

Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/

Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.

Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514

Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security

Google Analytics

Il sito Filcams CGIL Nazionale includone anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).

Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito Filcams CGIL Nazionale(compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori di Filcams riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.

Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:

https://www.google.it/policies/privacy/partners/

L’utente può disabilitare in modo selettivo l’azione di Google Analytics installando sul proprio browser la componente di opt-out fornito da Google. Per disabilitare l’azione di Google Analytics, si rinvia al link di seguito indicato:

https://tools.google.com/dlpage/gaoptout

 

Shinystat

Il sito Filcams CGIL Nazionale includone anche talune componenti trasmesse da Shinystat. Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).

La tecnologia sviluppata da Shiny srl per il sistema di monitoraggio e
analisi ShinyStat, consente di rilevare il flusso delle visite al sito
Web senza l’utilizzo di strumenti che permettano l’identificazione personale degli individui.

La metodologia utilizzata per la raccolta dei dati è, infatti, in grado
di fornire solamente informazioni riguardanti il Paese di provenienza,
le caratteristiche del browser e del sistema operativo utilizzati dal
visitatore, le varie connotazioni temporali della visita (ad esempio il
tempo di permanenza su ciascuna pagina) e i dettagli relativi
all’itinerario seguito all’interno del sito con particolare riferimento
alla sequenza delle pagine consultate. Non è in alcun modo possibile risalire all’identità del VISITATORE in quanto le rilevazioni vengono effettuate in tempo reale
utilizzando cookie(*) e memorizzando i dati sui server di Shiny srl
nella sola forma aggregata. La rilevazione ed elaborazione dei dati, in forma assolutamente anonima,
è finalizzata solamente a fornire all’UTENTE di ShinyStat indicazioni
circa il maggiore o minore interesse dei VISITATORI rispetto al sito e,
più in generale, ad evidenziare l’eventuale mutamento dei loro
comportamenti.

(*)Cookie: codice numerico univoco assegnato in modo casuale al browser
del VISITATORE durante ogni sessione di visita al sito Web. Lo stesso
VISITATORE, a norma di legge, ha facoltà di disabilitare questa funzione, impedendo di fatto la suddetta operazione di assegnazione.

Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:

www.shinystat.com/it/privacy.html

Durata dei cookie

Alcuni cookie (cookie di sessione) restano attivi solo fino alla chiusura del browser o all’esecuzione del comando di logout. Altri cookie “sopravvivono” alla chiusura del browser e sono disponibili anche in successive visite dell’utente.

Questi cookie sono detti persistenti e la loro durata è fissata dal server al momento della loro creazione. In alcuni casi è fissata una scadenza, in altri casi la durata è illimitata.

Filcams CGIL Nazionale, non fa uso di cookie persistenti.

Tuttavia, navigando sulle pagine di Filcams CGIL Nazionale, si può interagire con siti gestiti da terze parti che possono creare o modificare cookie permanenti e di profilazione.

Gestione dei cookie

L’utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser.

Attenzione: la disabilitazione totale o parziale dei cookie tecnici può compromettere l’utilizzo delle funzionalità del sito riservate agli utenti registrati. Al contrario, la fruibilità dei contenuti pubblici è possibile anche disabilitando completamente i cookie.

La disabilitazione dei cookie “terze parti” non pregiudica in alcun modo la navigabilità.

L’impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i migliori browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie “proprietari” e per quelli di “terze parti”.

A titolo di esempio, in Firefox, attraverso il menu Strumenti->Opzioni ->Privacy, è possibile accedere ad un pannello di controllo dove è possibile definire se accettare o meno i diversi tipi di cookie e procedere alla loro rimozione.

Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it

Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie

Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/how-to-manage-cookies-in-internet-explorer-9

Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html

Safari: http://support.apple.com/kb/HT1677?viewlocale=it_IT

Si è tenuto questa mattina davanti al Ministero dello Sviluppo economico- Mise, il presidio Mercatone Uno delle lavoratrici e dei lavoratori arrivati da tutta Italia.

Nonostante il rinvio da parte dell’azienda dell’incontro previsto, una delegazione è stata ricevuta dai vertici del Mise, per spiegare la difficile situazione e la grave condotta aziendale.

“Per questi motivi abbiamo chiesto al Mise di rafforzare il ruolo di garante, mantenendo attivo il tavolo di crisi istituito con l’incontro del 12 marzo” afferma Sabina Bigazzi della Filcams Cgil Nazionale. “Inoltre, abbiamo evidenziato tutta l’urgenza di coinvolgere il Ministero del Lavoro in particolare sugli ammortizzatori social.”

“Il Mise si è fatto carico delle nostre richieste confermando tutta l’attenzione delle massime istituzioni nei loro più alti vertici e il coinvolgimento del Ministero del Lavoro, offrendo massima disponibilità  ad individuare  il percorso che dia maggior garanzie ai lavoratori con il ricorso agli ammortizzatori sociali ” specifica Bigazzi, “è confermato quindi il coinvolgimento diretto del Mise, che riconvocherà Mercatone Business e le organizzazioni sindacali subito dopo le festività pasquali.”

Contemporaneamente, in diversi punti vendita, si sono svolti presidi e manifestazioni che proseguiranno nei prossimi giorni, anche per mantenere alta l’attenzione sulla vertenza, e continuare a supportare le lavoratrici ed i lavoratori in questa fase così critica.

 A esattamente due settimane dall’inaugurazione di Expo 2015,Turismo in sciopero il 15 aprile, circa un milione e cinquecentomila addetti del Turismo incroceranno le braccia.

Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil hanno infatti proclamato uno sciopero generale dell’intero settore i cui contratti di lavoro sono al palo da ormai 24 mesi.

Fipe, Fiavet (Confcommercio) Angem, ACI, AICA e Federturismo (Confindustria), Confesercenti hanno infatti fino ad ora impedito il rinnovo dei contratti nazionali.,

Ognuno a suo modo, con diverse intensità, dalla disdetta degli accordi esistenti alla semplice dilazione dei tempi, tutte queste parti datoriali hanno sempre inteso far pagare il costo della crisi ai soli lavoratori chiedendo che il contratto venisse finanziato attraverso la rinuncia da parte degli stessi  a diritti e tutele esistenti ( scatti di anzianità, permessi, indennita’ di malattia etc).

Il sindacato ha fatto muro a queste pretese e si è giunti alla 28 esima ora di mobilitazione settoriale da quando la trattativa più di due anni fa è iniziata.

“Non ci sono state date alternative. Nessuna possibilità di trovare un equilibrio che permettesse lo sblocco dei contratti. Lo sciopero non è che l’inizio di un percorso di mobilitazione che si muoverà in concomitanza non solo dell’Expo ma anche del Giubileo Straordinario, se le richieste di un milione e mezzo di lavoratori  continueranno a non essere  ascoltate.” È quanto ha affermato Cristan Sesena, segretario nazionale della Filcams Cgil.

Aziende come Cir Food hanno vinto l’ appalto all’Esposizione Universale e continuano a pretendere tramite la loro Associazione di Rappresentanza, pesanti restituzioni ai tavoli nazionali. Gli Alberghi di Confindustria chiuderanno il 2015 con incassi importanti grazie agli arrivi legati ad Expo e al Giubileo, e vorrebbero che i propri addetti rinunciassero agli scatti di anzianità, mentre la più grande loro associata (Nh) continua ininterrottamente a licenziare da tre anni.

“Dobbiamo rompere il silenzio sulle condizioni dei  lavoratori cui è legata questa vertenza. Lavoratori spesso precari,  a part time, molti dei quali donne e migranti.” è il monito del segretario.

Anche le istituzioni a partire dal Governo debbono cominciare a fare la loro parte. Il turismo, volano del rilancio del paese, il turismo il petrolio dell’Italia, come si sente affermare da più parti, non può prescindere da persone che con la loro professionalità e il loro lavoro creano l’accoglienza per chi arriva  nel  nostro paese.

Secondo Sesena, “ignorare che questi lavoratori se costretti ad operare con salari bassi, tutele sempre più incerte, rischiano di non essere più in grado di offrire un servizio all’altezza del Brand Italia, significa alzare bandiera bianca e mettere in atto comportamenti che dimostrano come nell’economia turistica non  si voglia investire se non a parole.”

L ‘iniziativa di mobilitazione Turismo in sciopero, coinciderà con la giornata di lotta dei sindacati mondiali e europei in difesa dei diritti e della dignità dei dipendenti dei Fast Food  “Global fast-food workers’ action day”, #FightFor15.

Come lo scorso anno, in tantissimi paesi del mondo si assisterà  contemporaneamente a scioperi, cortei, presidi, dall’America all’ Oceania passando per Asia e Europa, per denunciare le condizioni spesso alle soglie della schiavitù di chi lavora nelle multinazionali dei panini a partire da Mc Donald’s.




Video CGIL

Video CGIL

Audio/Video

WWW.GRAZIEDITUTTO.IT

Nel lontano 1997 iniziammo a discutere sull’opportunità di costruire un sito Internet nazionale.
Il primo problema che ci ponemmo era quello di fornire a tutte le nostre strutture uno strumento di lavoro che le mettesse in condizione di consultare in tempo reale l’enorme mole di documentazione sindacale prodotta dalla Federazione negli anni di attività e che si ottimizzasse la comunicazione tra centro e periferia.
Per fare ciò decidemmo di stanziare consistenti risorse economiche per raggiungere il successo dell’operazione garantendo una postazione informatica in ogni territorio.
In seguito ritenemmo che la conoscenza di ciò che produceva l’iniziativa sindacale diventasse patrimonio di tutti i lavoratori per allargare la possibilità di consapevolezza del diritto e che venisse loro offerta un’opportunità aggiuntiva alla normale rete di informazione sindacale che passava dai delegati e dalle assemblee.
Col tempo abbiamo evoluto, e stiamo evolvendo, la qualità del sito per rispondere alle domande sempre più sofisticate che ci pervengono dai visitatori.
Abbiamo inserito il servizio del 118 per rispondere alle ormai centinaia di quesiti che ci vengono posti dai lavoratori che ci visitano.
Abbiamo fornito la possibilità di pre iscrizione sindacale che ha riscontrato un discreto successo.
Oltre alla settorializzazione e l’aziendalizzazione delle notizie sindacali si sono inserite anche le guide pratiche per particolari segmenti di interesse tipo le forme di assunzione del lavoro domestico, i congedi parentali, la guida alla busta paga, le normative sugli appalti , tutta la legislazione che potrebbe interessare il mondo del lavoro e i testi della contrattazione nazionale e di secondo livello.
In sostanza abbiamo costruito un vero e proprio portale da cui attingere le notizie.
Nel sito si possono ormai contare più di 17.000 documenti consultabili dal mondo intero.
Non contenti abbiamo perfezionato l’informazione sui temi di maggiore interesse che quotidianamente avvengono nella categoria e fornito l’opportunità di consultare la rassegna stampa quotidiana di notizie giornalistiche che ci riguardano.
Ovviamente la tempestività è d’obbligo quando si vuole fornire una notizia e quindi abbiamo sperimentato con successo la registrazione dell’ultimo congresso, fornito le fotografie delle manifestazioni nazionali o locali, registrate le dichiarazioni dei nostri dirigenti durante i cortei dello sciopero generale del 24 ottobre e seguito in diretta la vertenza dei lavoratori delle pulizie dei siti scolastici il 27 ottobre.
Vogliamo continuare così e con tutti voi migliorare.
Ma tutto questo deve essere monitorato con lo stesso impegno che mettiamo per il tesseramento perché , anche il sito Internet diventerà una forma di misurazione dell’interesse e del consenso dei milioni di lavoratori che vogliamo rappresentare.
Dalle 61.000 pagine viste dal sito nel Dicembre 2002 siamo passati alle 241.000 di Ottobre di quest’anno.
Un risultato molto soddisfacente che vorremmo tenere sotto osservazione nel futuro per rendere conto a tutti del lavoro che stiamo facendo.
Grazie ancora a tutti e buon lavoro



Dai documenti del XI Congresso Filcams CGIL

Analisi e Potenzialità della nostra presenza nel WEB

Quadro del sistema informativo Filcams CGIL

NB: I file pdf si possono leggere con Acrobat Reader. Se sul tuo computer non e’ installato Acrobat Reader puoi scaricarlo cliccando qui

Informatica_FILCAMS.pdf

Presentazioneimpiegateorg.pdf118.pdf