Category Archives: Sasch

Roma, 23 dicembre 2011

a seguito della dichiarazione di fallimento delle società facenti parte del Gruppo Sasch, le OOSS hanno chiesto un incontro ai Curatori per poter trovare soluzioni che garantissero la miglior tutela possibile dei dipendenti.

Nel corso di diversi incontri svolti insieme ai sindacati dei tessili, si è giunti alla comune volontà di assicurare la copertura con la cassa integrazione a tutti i lavoratori, compresi quelli che, attraverso l’affitto di ramo d’azienda, sono stati passati all’azienda Via Monteverdi Srl, azienda quest’ultima anch’essa in procinto di dichiarare fallimento.

L’accordo che trovate in allegato è stato raggiunto dopo un lungo e complesso confronto tra le parti ed è quello che ci consentirà di essere convocati dal Ministero del Lavoro per chiedere l’accesso alla cassa integrazione straordinaria.

Per quanto riguarda la gestione delle pratiche di insinuazione al passivo dei dipendenti, si è concordato di appoggiarsi all’ufficio vertenze di Firenze che potete contattare ai seguenti riferimenti:

LAURA CAPPELLETTI, tel. 055/270060, lcappelletti@firenze.tosc.cgil.it

Appena sapremo la data di convocazione al Ministero ve lo comunicheremo.

p. FILCAMS-CGIL Nazionale

Daria Banchieri

Allegato:

Accordo in sede sindacale del 19 dicembre 2011

Roma, 1 agosto 2011

TESTO UNITARIO

si è svolto lo scorso 28 luglio l’incontro da noi richiesto con i commissari giudiziali delle società in oggetto. All’incontro erano presenti per le aziende uno dei commissari, Dott. Ricci, il consulente aziendale Dott. Bensi e la D.ssa Cangemi per l’ufficio risorse umane. Il commissario ci ha aggiornato rispetto alle tappe della procedura di concordato preventivo, dandoci le stesse informazioni che nei prossimi giorni verranno inviate a tutti i dipendenti.

La novità riguarda i tempi, dato che a causa di un rinvio chiesto dai commissari, l’udienza che si doveva tenere il 31 maggio è stata spostata al 4 novembre, quindi dovremo aspettare la fine dell’anno per avere certezze rispetto all’esito dell’ammissione al concordato.

A tal fine abbiamo stabilito di incontrarci nuovamente alla fine del mese di novembre per fare il punto sulla situazione e concordare i successivi strumenti da mettere in campo per tutelare i lavoratori.

Ad oggi l’intero organico è posto in cassa integrazione a zero ore e può aderire alla mobilità sulla base della dichiarazione della non opposizione al licenziamento.

Su questo tema il consulente ha chiarito che l’incentivo di 5.300 euro previsti con la sottoscrizione del verbale di conciliazione, fa parte del credito che i lavoratori potranno vantare a fine concordato.

Abbiamo quindi condiviso un testo di conciliazione che vi invieremo quanto prima sulla base del quale i lavoratori possono accedere alla mobilità volontaria alle condizioni previste dall’accordo sindacale del 17 dicembre 2010, anche se con tempi di riscossione diversi da quelli pattuiti nella prima fase del confronto.

p. FILCAMS-CGIL Nazionale

Daria Banchieri

Roma, 29 aprile 2011

TESTO UNITARIO

il giorno 27 aprile u.s. abbiamo sottoscritto presso il Ministero del Lavoro le proroghe degli accordi di cassa integrazione per le aziende SASCH, SATOR, AERO STUDIO, GOREAL ESTATE.

Tutti gli accordi prevedono la cassa integrazione fino al 31 dicembre 2011 alle stesse condizioni concordante nei precedenti accordi.

Abbiamo avuto inoltre l’occasione di conoscere uno dei tre commissari nominati, Dott. Evaristo Ricci, il quale ci ha garantito di fissare quanto prima l’incontro da noi richiesto per fare il punto della situazione complessiva del gruppo e per sciogliere i nodo relativi alle conciliazioni individuali e al pagamento dell’incentivo all’esodo previsto dall’accordo sindacale di dicembre 2010.

Rimaniamo per tanto in attesa di una comunicazione dell’azienda per definire la data dell’incontro.

p. FILCAMS-CGIL Nazionale

Daria Banchieri

Allegati:

Accordi di cassa integrazione in deroga sottoscritti al Ministero 27.04.11

Verbale di accordo Sasch

Verbale di accordo Go Real- Estate

Roma, 10 marzo 2011

TESTO UNITARIO

Il giorno 8 marzo u.s. siamo stati convocati al Ministero per l’attivazione della cassa integrazione in deroga delle seguenti società: Sasch Spa, Aero Studio Srl, Go Real Estate Srl, Sator Srl.
Per le succitate società sono stati sottoscritti accordi (vedi allegati) che prevedono l’utilizzo della cassa integrazione a zero ore dal 1/1/11 fino al 25/02/11. Non è stato possibile prevedere un accordo di durata superiore (fino al 30/06/11) in quanto è stato nominato un Commissario Giudiziale in data 25/02/11 che non ha ancora preso visione di tutta la situazione aziendale e pertanto non si è presentato al Ministero.

Sarà necessario quindi quanto prima ritornare al Ministero per sottoscrivere un ulteriore accordo di cassa alla presenza del Commissario.
Abbiamo approfittato della presenza della D.ssa Cancemi, presente con delega per tutte le società, per chiedere aggiornamenti e chiarimenti sulla situazione generale delle società, pur consapevoli di avere un’interlocutrice non in grado di assumere decisioni o posizioni essendo solo una portavoce della direzione aziendale.

Ci è stato comunicato che per le altre società del gruppo che applicano il contratto del terziario sono stati fatti accordi di cassa regionali, nello specifico queste le società coinvolte: Primo Srl, Viale Libia Srl, Gerard Srl, Informatica 2000 Srl. Gli accordi hanno previsto l’utilizzo della cassa integrazione dal 7 febbraio fino al 6 giugno 2011 (tranne per la società Primo Srl la cui cassa scade il 30/4).
Rispetto alla newco Via Monteverdi Srl, la D.ssa Cancemi ci ha informato che ad oggi l’organico è composto da 120 dipendenti distribuiti sulla sede e su 22 negozi tutti operativi alle stesse condizioni precedenti alla procedura di passaggio ex 2012 c.c, con unica eccezione dei negozi di Roma Fiumicino e Ciampino che hanno avuto problemi nella gestione dei contratti di affitto degli immobili.
Quanto prima chiederemo un incontro con il Commissario per poter avere un confronto a tutto tondo sulla situazione dell’intero gruppo societario.

p. FILCAMS-CGIL Nazionale
Daria Banchieri