Category Archives: Ricoh Italia

Roma, 3 luglio 2009

Oggetto: Infotec Italia – Ricoh Italia
Verbale art. 47 L. 428/90

Testo Unitario

Vi trasmettiamo copia del Verbale di cui all’oggetto con il quale si è formalmente esperita la procedura di consultazione sindacale così come prevista dalla normativa di legge.

Con questa procedura e con quella in corso (Ricoh/Ikon Office Solutions Italia SRL) si concluderà anche il processo di unificazione delle varie società facenti parte del “Gruppo Ricoh” che vanno tutte a confluite nella Ricoh Italia S.r.l., la quale ha già preannunciato, verbalmente, l’esigenza di avviare una procedura per la riduzione di personale sia per causa di sovrapposizione di attività che per crisi aziendale derivante da un forte calo dei fatturati.

Rispetto a questa anticipazione abbiamo richiesto e si è convenuto di avviare comunque il confronto di merito prima della formale apertura della procedura di cui alla legge 223/91(prevista tra il 20/22 luglio) fissando la data di un primo incontro per il giorno 15 luglio p.v. alle ore 11,30 c/o la sede della Unione dei Commercianti di Milano sita in C.so Venezia 49.

Va da se che per questo “Gruppo” si apre una delicata e difficile gestione sia a difesa dell’occupazione che al mantenimento delle condizioni contrattuali nel tempo acquisite.

Nell’impegnarci a tenervi informati, anche sulle eventuali iniziative da assumere, inviamo cordiali saluti.

p.La Filcams-Cgil
Marconi/Lelli

Roma, 27 maggio 2009

Oggetto: circolare – art. 47 legge 428/90 Ricoh Italia srl, Ricoh Point Firenze srl , Ricoh Point Torino srl , Infotec Italia Spa.

    Testo Unitario

    Care/i Compagne/i ,

    allegato alla presente troverete il verbale di accordo con le Aziende in oggetto.

    Come si evince dal verbale stesso, la fusione per incorporazione delle società Ricoh Point Firenze e Torino in Ricoh Italia srl avverrà entro il 01 Giugno 2009, l’ulteriore incorporazione di Infotec Spa in Ricoh Italia Srl è stata posticipata.

    Motivo del rinvio è la necessità di integrare i sistemi operativi per garantire la massima funzionalità.

    I tempi della definizione della fusione non sono allo stato ipotizzabili per via della complessità della operazione.

    Per quanto riguarda la tenuta dei livelli occupazionali, le Aziende hanno ribadito, come tra l’altro anticipato in apertura di procedura, che la fusione comporterà sovrapposizione di ruoli e che ci potrebbero essere ripercussioni occupazionali.

    E’ stato in ogni caso garantito che il tutto verrà gestito individuando un percorso condiviso.

    Invitandovi sin da ora a monitorare attentamente la situazione, vi invio fraterni saluti.

    p. La Filcams Cgil
    Danilo Lelli