Category Archives: Prosegur-Servizi-di-Sicurezza

DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE DEL LAVORO

DIREZIONE GENERALE DELLA TUTELA DELLE CONDIZIONI DI LAVORO – DIV.VIII –

VERBALE DI ACCORDO

Il giorno 29 aprile 2002 presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali alla presenza della dr.ssa Monica Guglielmi si sono incontrate:

      Per la Prosegur Servizi di Sicurezza S.r.l. il procuratore speciale sig. Fernando Pallares;

      Per la Servimax S.r.l. il procuratore speciale sig. Fernando Pallares;

      Per la FILCAMS – CGIL i sigg.ri Claudio Treves, Lorenzo Infante, Marco Napoli e Lisa Mastromatteo;

      Per la FISASCAT – CISL il sig. Marcello Pasquarella;

      Per la UILTUCS – UIL il sig. Parmenio Stroppa.

Premesso che
      PROSEGUR e SERVIMAX sono intenzionate a sottoscrivere, entro la fine del corrente mese di aprile 2002, un contratto di trasferimento dell’intera azienda di proprietà di SERVIMAX, in favore di PROSEGUR;

      SERVIMAX ha attualmente alle proprie dipendenze n. 387 dipendenti che, per effetto del citato trasferimento di azienda, passeranno alle dipendenze di PROSEGUR ex art. 2112 cod. civ.;

      SERVIMAX attualmente applica ai propri dipendenti la contrattazione collettiva delle aziende del terziario, della distribuzione e dei servizi del 3 novembre 1994 e successivi accordi di rinnovo;

      E’ intenzione di PROSEGUR di mantenere invariato il trattamento retributivo e normativo in essere per i dipendenti di SERVIMAX e di continuare ad applicare ai medesimi dipendenti la contrattazione collettiva delle aziende del terziario, della distribuzione e dei servizi;

      Con lettera del 25 marzo 2002 è stata avviata la procedura di consultazione sindacale ex art. 47 della Legge n. 428 del 29 dicembre 1990, mediante lettera ritualmente inviata a tutti i soggetti previsti dalla Legge e che è stata riscontrata, con la relativa richiesta di incontro, dalle OO.SS. indicate nell’intestazione del presente accordo;

      In data 24 aprile 2002 si è avviata la consultazione sindacale, nell’ambito della quale la società cedente e la società cessionaria hanno esposto le ragioni del trasferimento di azienda ed hanno fornito tutte le informazioni previste ex lege in relazione al suddetto trasferimento e tutte le ulteriori informazioni richieste dalle OO.SS. firmatarie del presente accordo;

      tutto ciò premesso e ritenuto

Le Parti concordano quanto segue

1. Premesse

      Le premesse formano parte integrante e sostanziale del presente accordo. Le parti convengono, inoltre, sulla volontà di stabilire positive relazioni sindacali attraverso lo strumento della contrattazione integrativa ai vari livelli.

2. Assunzione dei dipendenti presso PROSEGUR ex art. 2112 cod. civ. e trasferimento degli accantonamenti a titolo di TFR

      Con effetto dalla data del trasferimento di azienda di cui in premessa, tutti i dipendenti di SERVIMAX saranno assunti presso PROSEGUR, con l’impegno al mantenimento dei livelli occupazionali e conservando il medesimo trattamento retributivo e normativo e la medesima anzianità di servizio maturata presso SERVIMAX.

      L’accantonamento a titolo di TFR maturato dai suddetti dipendenti sarà trasferito in favore di PROSEGUR a far tempo dalla data in cui sarà formalizzato il trasferimento di azienda.

      Il passaggio dei dipendenti da SERVIMAX a PROSEGUR avverrà nel pieno rispetto del disposto di cui all’art. 2112 cod. civ.

3. Contratto Collettivo

      PROSEGUR attualmente applica ai propri dipendenti (esclusi i dirigenti), il Contratto Collettivo Nazionale per i dipendenti da Istituti di Vigilanza Privata ed il relativo Contratto Integrativo Provinciale di Milano e Provincia del 26 marzo 1998.

      Peraltro, l’attività svolta dall’azienda di SERVIMAX che verrà trasferita in favore di PROSEGUR rimarrà invariata e si continuerà ad applicare la contrattazione collettiva delle imprese del terziario, della distribuzione e dei servizi.

4. Sede di Lavoro, mansioni ed incarichi

      Le sedi di lavoro dei dipendenti preposti all’azienda di SERVIMAX che sarà trasferita a PROSEGUR non subiranno variazioni per effetto del trasferimento di azienda in esame.

      In particolare, il trasferimento di azienda non comporterà alcuna variazione nelle mansioni e negli incarichi attualmente affidati ai dipendenti di SERVIMAX e, per effetto del trasferimento d’azienda, non verranno modificati i servizi attualmente svolti e le relative postazioni di lavoro.

      Analogamente, il trasferimento di azienda non comporterà alcuna variazione nelle mansioni e negli incarichi attualmente affidati ai dipendenti di PROSEGUR.

5. Conclusione della procedura di consultazione

      Le parti si danno atto di aver puntualmente e regolarmente esperito la procedura di consultazione di cui all’art. 47 della Legge n. 428 del 29 dicembre 1990 (e successive modifiche ed integrazioni), che deve pertanto intendersi positivamente conclusa.

      Le parti, tenuto conto della pluralità dei CCNL applicati e dei livelli contrattuali in essere, si impegnano a reincontrarsi entro la fine del mese di giungo 2002 per monitorare l’andamento dei confronti contrattuali in essere e futuri al fine di realizzare compiutamente l’armonizzazione degli istituti contrattuali e delle condizioni di lavoro.

Letto, confermato e sottoscritto.

Dichiarazione a verbale:

le OO.SS. FILCAMS CGIL e UIL TUCS UIL al di là del merito del presente passaggio del ramo di azienda, di cui al presente verbale, intendono evidenziare, con la presente dichiarazione, la necessità di una riflessione, da compiersi con il coinvolgimento del Ministero del lavoro e del Ministero degli Interni, sui confini da apporre e sulle garanzie contrattuali da conseguire per distinguere le attività di vigilanza da quelle di guardiania e custodia, anche ai fini di una corretta applicazione dei CCNL Vigilanza e terziario, distribuzione e servizi”.