Category Archives: Plus-Italia

VERBALE DI ACCORDO SINDACALE EX ART. 4 L. 223/91

L’anno 2000 e questo dì 11 del mese di aprile presso l’hotel Universo in Roma via Principe Amedeo sono presenti:
il dott. Fabio Pecchia, non in proprio, ma quale procuratore speciale di Plus Italia S.r.l., assistito dalla dott.ssa Stefania Orselli e dagli avv. Vittorio Bechi e Gian Luca Pinto,

per le OO.SS.

  • FILCAMS-CGILil sig. Luigi Coppini segr. naz.
  • FISASCAT-CISLla sig.ra Luciana Cirillo segr. naz.
  • UILTUCS-UILil sig. Gianni Rodilosso segr. naz.

nonché varie rappresentanze territoriali ed aziendali

premesso che

a.Plus Italia s.r.l., a seguito della decisione di dismettere l’attività imprenditoriale, con raccomandata datata 02.03.2000 ha aperto la procedura per collocare in mobilità 326 lavoratori;

b.le Organizzazioni sindacali nazionali, territoriali ed aziendali si sono costituite in tale procedura di mobilità per dar corso all’esame tra le parti ai sensi dell’art. 4 co. 5 L. 223/91;

c.nelle more della procedura di mobilità Plus Italia s.r.l. ha ceduto ad IN’S Mercato S.p.A. il ramo di azienda costituito dalle unità locali di:

    –GENOVAVia Monticeili, 31 r
    –GENOVAVia Cerruti, 24
    –POMEZIA (RM)Via Orvieto, 22
    –GUIDONIA (RM)Via Casai Bianco ang Via Rosata
    –RIGNANO FLAMINIO (RM)Via I Flaminia Km 39 FQ0
    –FRASCATI (RM)Via Sciadonna., 38
    –AVEZZANO (AQ)Via Sirente ang. Via Tagliacozzo;
    a Metà Supernegozi S.p.A. quello costituito dalle unità locali di:

    –GENOVAVia Vezzani, 10/12 R
    –GENOVAP zia Ragazzi del 99, 6
    –GROSSETOVia Aurelia Nord,8l-83
    –ROMAVia Oderisi da Gubbio, 64-66-68
    –ROMAVia Dire Daua 14-24 ang. Via Tripolitana, 9
    –ROMAVia Bartolorii, 95-101
    –ROMAVia San Giovanni Bosco, 159-173
    –ROMAViale dei Colli Portuensi, 189-197 A
    –ROMAVia Tiburtina, 106-1 14 ang. Via degli Etruschi
    –ROMAP.zza A.C. Sabino, 45/46 ang. Via Lemonia 183/201
    –ROMAVia Valpadana 1-13 ang. Via Santerno 2/5 A
    –ROMAVia Santa Croce in Gerusalemme, 71-71/A
    –ROMAVia A. Lo Surdo, 34-40 ang. Via Mengoli 40-46;

    ad Eurospin Tirrenica s.r.l. quello costituito dalle unità locali di:
    –MACERATAVia dei Velini, 235
    –POLLENZA (MC)Via Nazionale, 51 -Loc. Casette Verdini
    –MATELICA (MC)Via S. Muccese Nord, 41
    –FANO (PS)Via del Lavoro, 14
    –JESI (AN)Via don Minzoni, 9

ed a Spesa Intelligente s.r.l. quello costituito dalle unita locali di:

    - FERRARAVia Porta Catena, 39
    - BONDENO (FE)Via Zerbinate, 26
    - RAVENNAVia Circonvallazione alla Rotonda, 16;

d.i dipendenti addetti alle unità locali interessate a tali trasferimenti di rami d’azienda sono passati alle dipendenze della società cessionaria;

e. nelle more della procedura è altresì emersa la possibilità di trasferire il ramo di azienda costituito dalle unità locali di:

    –ROMAVia Santarelli ang. Via Turino di Sano
    –ROMAVia Feronia, 114-132
    –ROMAVia Nathan 102/122 ang. Via Villa Bonelli 32
    –ROMAVia De Stefani, 45/56
    –ROMAVia Tosattì, 47/5 lA
    –ROMAVia Enea, 9/A 9/8
    –ROMAVia De Conti, 7/1 1
    –ROMAVia Apulia, 3-7
    –CIVITAVECCHIA (RM)Viale Matteotti, 33-33A-33B
    –MONTEROTONDO (RM) Via Galvani, 34
    –VITERBOVia Santa Lucia, 1

    a TUO Distribuzione s.r.l. e pertanto Plus Italia s.r.l. e TUO Distribuzione s.r.l. hanno comunicato informalmente e per le vie brevi – modalità accettate dalle OS – alle OS nazionali, territoriali ed aziendali l’apertura della procedura sindacale prevista dall’art. 47 L. 428/90;

f.all’interno della procedura ex art. 47 L. 428/90 relativa al trasferimento di ramo d’azienda a TUO Distribuzione s.r.l. è emersa la possibilità di recupero occupazionale da parte di quest’ultima di alcuni dipendenti di Plus Italia s.r.l. mediante assunzione dalle liste di mobilità.

Tra le parti di cui sopra si conviene quanto segue:

1.Le premesse costituiscono parte integrante di questo accordo.
2.Plus Italia s.r.l. ha facoltà di collocare in mobilità dalla data odierna n. 180 lavoratori.
3.Ai lavoratori collocati in mobilità che non verranno assunti da TUO Distribuzione s r I (con esclusione di quelli addetti al ramo di azienda oggetto del trasferimento a TUO Distribuzioni s.r.l. che rifiuteranno l’assunzione da parte di TUO Distribuzione s.r.l.) e che sottoscriveranno con le modalità e per gli effetti degli artt. 410 e 411 c.p.c. rinuncia ad impugnare il recesso ed espressa accettazione della risoluzione del rapporto di lavoro, nonché rinuncia al passaggio alle dipendenze di TUO Distribuzione s.r.l. ex art. 2112 cc e a qualsiasi pretesa nei confronti di PIus Italia s.r.l. inerente il rapporto di lavoro, Plus Italia s.r.l. corrisponderà:

    a.un importo lordo pari a 13 (tredici) trattamenti mensili iniziali di mobilità e pari all’indennità sostitutiva del preavviso, spettante a ciascun lavoratore, che non verrà prestato, a titolo di incentivo

all’esodo nonché l’outplacement concordato da Plus Italia s.r.l. con Eris OTP s.r.l.;

    bai lavoratori che non richiederanno entro il 20.04.2000 l’outplacement di cui al precedente punto a Plus Italia s.r.l. corrisponderà un importo lordo pari ad ulteriori 3 (tre) trattamenti mensili iniziali di mobilita a titolo di incentivo all’esodo;
    c.ai lavoratori che, pur collocati in mobilità non beneficeranno del trattamento mensile iniziale di mobilità per non aver maturato 52 settimane dì contributi versati da parte di Plus Italia s.r.l., Plus Italia s.r.l. corrisponderà un ulteriore importo lordo rispetto all’incentivo di cui al punto a, pari a 3 (tre) trattamenti mensili iniziali di mobilità a titolo di incentivo all’esodo;
    d.ai lavoratori che verranno collocati in mobilità, esclusi i lavoratori di cui al punto c, successivamente al 01 agosto 2000 verrà corrisposto, oltre all’incentivo di cui al punto a, un ulteriore importo lordo pari a 3 (tre) trattamenti mensili iniziali di mobilita a titolo di incentivo all’esodo.

4.Ai lavoratori collocati in mobilità che verranno assunti da TUO Distribuzione s.r.l., e che hanno maturato alla data del recesso fino a 2 (due) scatti di anzianità e 3 (tre) o oltre 3 (tre) scatti di anzianità Plus Italia s.r.l. corrisponderà rispettivamente l’importo netto di Lit. 2.000.000 (duemilioni) e di Lit.3.000.000 (tremilioni) e ciò a titolo di incentivo all’esodo. Gli importi di cui sopra saranno corrisposti: da Plus Italia s.r.l. esclusivamente a fronte della sottoscrizione di verbale di conciliazione in sede sindacale ex art. 41O e 411 c.p.c. contenente rinunzie all’impugnazione del recesso, al preavviso e alla relativa indennità sostitutiva
5.Tutti gli importi di cui a questo verbale saranno corrisposti entro il 30 (trenta) dei mese successivo a quello della sottoscrizione del verbale di conciliazione in sede sindacale ex art. 410 e 411 c.p.c..
6.Plus Italia s.r.l. si impegna a verificare congiuntamente alle organizzazioni sindacali l’andamento e i risultati dell’attività di outplacement, nelle sedi territoriali competenti il primo incontro di verifica si terra entro il 30.06.2000.
7Le parti convengono che il termine di cui all’art 8 comma 4 Legge 236/93 venga ampliato a 240 (duecentoquaranta) giorni da oggi.

Con la sottoscrizione di questo verbale le parti si danno reciprocamente atto d’aver espletato e concluso la procedura di mobilità di cui all’art. 4 L. 223/91. Allegato a questo verbale è la bozza di verbale di conciliazione in sede sindacale ex art 410 e 411 c.p.c. di cui al precedente numero 3 che verrà utilizzata per le transazioni individuali

Letto, confermato e sottoscritto

Plus Italia s.r.l. Le Organizzazioni Sindacali

Link Correlati
     Nota esplicativa
VERBALE DI ACCORDO SINDACALE EX ART. 47 L 428/90

L’anno 2000 e questo di 11 del mese di aprile presso l’hotel Universo in Roma via Principe Amedeo sono presenti

il dott. Fabio Pecchia, non in proprio, ma quale procuratore speciale dì Plus Italia
s.r.l.,assistito dalla dott ssa Stefar nia Orselli e dagli avv Vittorio Bechi e Gian Luca Finto,
il dott.. Antonino Faranda, non in proprio ma quale amministratore unico di TUO DISTRIBUZIONE
S.R.L;

per le OS

FILCAMS-CGILil sig. Luigi Coppinisegr. naz.
FISASCAT-CISLla sig.ra Luciana Cirillosegr .naz
UILTUCS-UILil sig Gianni Rodilossosegr .naz

nonché varie i rappresentanze territoriali ed aziendali

Premesso che

aPlus Italia srl a seguito della decisione di dismettere l’attività imprenditoriale, con raccomandata datata 02 03 2000 ha aperto la procedura per collocare in mobilita 326 lavoratori,
ble Organizzazioni sindacali nazionali territoriali ed aziendali si sono costituite nella procedura di mobilità per dar corso all’esame tra le parti ai sensi dell’art. 4 co. 5 L. 223/91;
cnelle more della procedura e altresì emersa la possibilità di trasferire il ramo di azienda costituito dalle unita locali di

-ROMAVia Santarelli ang. Via Turino di Sano
-ROMAVia Feronia, 114 -132
-ROMA:Via Nathan 192/122 ang. Via Villa Bonelli 32
ROMAVia De Stefani, 45/56
-ROMAVia Tosatti, 47/51A
-ROMAVia Enea,9/A– 9/8
-ROMAVia De Conti, 7:] 1
-ROMAVia Apulia, 3-7
-CIVITAVECCHIA (RM)Viale Matteotti, 33-33A -33B
-MONTEROTONDO (RM) Via Galvani, 34
-VITERBO Via Santa Lucia, 1

a TUO Distribuzione srl e pertanto Plus Italia srl e TUO Distribuzione s .r .l hanno comunicato informalmente e per le vie brevi modalità accettata dalle OS – alle OS nazionali, territoriali ed aziendali l’apertura, della procedura sindacale prevista dalI’art. 47 L. 428/90;
d.all’interno della procedura ex art 47 L. 428/90 è emersa la possibilità di recuperò occupazionale da parte di TUO Distribuzione s.r.l. di alcuni dipendenti di Plus Italia s.r.l. mediante assunzione dalle liste di mobilità;
e.con verbale di accordo sindacale sotto scritto in data. odierna Plus Italia s.r.l. e le organizzazioni sindacali nazionali, territoriali ed aziendali hanno chiuso la procedura di mobilità aperta con raccomandata datata 0203.2000 con facoltà per Plus Italia S.r.I. di collocare in mobilità dalla data odierna n. 180 (centottanta) lavoratori;
f. Plus Italia s.r.l. provvederà a comunicare a tutti i dipendenti in esubero la risoluzione del rapporto di lavoro.

    Le parti di cui sopra convengono quanto segue:

        1.Le premesse costituiscono parte integrante di questo accordo e le parti dichiarano espressamente di accettare le modalità informali di convocazione e di comunicazione della procedura ex art. 47 L. 428/90.
        2.Le parti convengono che il trasferimento del ramo di azienda da Plus Italia S.r.l. a TUO Distribuzione srl non comporta il passaggio del personale dipendente dai ramo di azienda ceduto.
        3.TUO Distribuzione s.r.l. si impegna, al fine di salvaguardare i livelli occupazionali, ad assumere a tempo indeterminato, senza periodo di prova, dalle liste di mobilità entro il 10.05.2000 n. 43 (quarantatré) lavoratori tra quelli collocati in mobilità dalla data odierna da Plus Italia s.r.l.’ ed addetti al ramo di azienda compresa una lavoratrice attualmente in astensione obbligatoria per maternità che verrà assunta successivamente al termine del periodo di tutela di legge.

    Tali lavoratori sono indicati nell’elenco allegato a questo verbale che ne costituisce parte integrante.
    4. dipendenti di PIus Italia s.r.l. di cui all’adeguato elenco potranno espressamente accettare quanto previsto ai precedente “numero 2, tramite dichiarazione con le procedure di cui agli art. 419 e 411 c.p.c., con contestuale adesione all’offerta di assunzione da parte di TUO Distribuzione s.r.l. con effettiva novazione del rapporto di lavoro e senza alcuna pretesa di continuità fra i due rapporti di lavoro

        5.Gli scatti di anzianità dei dipendenti di cui all’allegato elenco saranno’ congelati per il periodo di 36 (trentasei) mesi decorrenti dall’assunzione di ciascuno di essi da parte di TUO Distribuzione srl Al termine dei 36
          mesi TUO Distribuzione srl riconoscerà a ciascun dipendente gli scatti di anzianità maturati alla data del recesso dà parte di Plus Italia srl e tali scatti riprenderanno a decorrere. “

        6.TUO Distribuzione s.r.l. si impegna a confermare il livello dì inquadramento di cui all’allegato ed a corrispondere ai gestori dì punto vendita un importo mensile di lorde Lit. 300.000 (trecentomila) a titolo di forfait di straordinario. Entro 1 (uno) anno da oggi TUO Distribuzione s.r.l. valuterà l’istituzione di un sistema di retribuzione variabile legato all’andamento dei punti vendita che potrà prevedere l’erogazione di premi variabili ai gestori di punti vendita.
        7.TUO Distribuzione s.r.l. si impegna a garantire la continuità dell’attività produttiva’ dell’azienda acquisita per almeno ulteriori 12 (dodici)’ mesi oltre la’ durata prevista dalla legge per la fruizione dei benefici contributivi di cui agli artt. 25 comma 9 e. 8 comma 4 L. 223/91.
        8.Le parti riconoscono che l’impegno di TUO Distribuzione s.r.l. ad assumere n. 43 (quarantatré) dipendenti è teso alla salvaguardia dei livelli’ occupazionali.
        Le parti si danno atto dì avere esperito la procedura dì cui all’art. 47 L. 428/90.

        Letto, confermato e sottoscritto.


    Per Plus Italia srl
    Per TUO Distribuzione srl
    Per le Organizzazioni Sindacali

    MINISTERO DEL LAVORO
    E DELLA PREVIDENZA SOCIALE

    DIREZIONE GENERALE DEI RAPPORTI DI LAVORO - DIV. VIII

    VERBALE DI ESAME CONGIUNTO EX ART. 47 L.428/90

    Il giorno 3 aprile 2000, al Ministero del lavoro e della previdenza sociale, alla presenza dei dottori Maria Giovanna Fragiacomo e Roberto Maria Giordano, si sono incontrate – a seguito di convocazione richiesta dalle OO.SS. – le parti interessate alle procedure di trasferimento di azienda ex art. 47 L. 428/90, concernenti varie unità produttive della PLUS ITALIA SRL.
    Sono presenti
    -per PLUS ITALIA SRL il dott. Fabio Pecchia, direttore del personale, assistita dalla dott.ssa Stefania Orselli e dall’avv. Vittorio Bechi;
    -per IN’S MERCATO SPA, il sig. Vittorio Massagrande;
    -per META’ SUPERNEGOZI SPA, i sigg. Manuel Cordioli e Fabio Ghisellini;
    -per EUROSPIN TIRRENICA SRL, il sig. Paolo Alimenti, assistito dall’avv. Francesco Temperini;
    -per SPESA INTELLIGENTE SRL, il medesimo sig. Paolo Alimenti, munito di apposita delega;
    per le OO.SS.
    FILCAMS CGIL il sig. Luigi Coppini (segretario nazionale)
    FISASCAT CISL la sig.ra Luciana Cirillo (segretario nazionale)
    UILTUCS UIL il sig. Gianni Rodilosso (segretario nazionale)
    nonché varie rappresentanze sindacali e territoriali.
    Si premette che l’esame congiunto tra le parti sopra rappresentate è stato determinato da apposita richiesta delle OO.SS. di trasposizione in sede ministeriale delle procedure di esame congiunto che concernono i trasferimenti di varie unità produttive della PLUS ITALIA SRL, con società appartenenti, rispettivamente, ai gruppi PAM (IN’S MERCATO SPA e META’ SUPERNEGOZI SPA) ed EUROSPIN (EUROSPIN TIRRENICA SRL e SPESA INTELLIGENTE SRL) attesi, i riflessi occupazionali evidenziati, in particolare dalla circostanza che tale società ha avviato, con nota del 02/03/2000 la procedura di licenziamento collettivo ex artt. 4 e 24 L. 223/91.
    Benché la procedura di esame congiunto scada in data odierna per le due società che fanno capo al Gruppo EUROSPIN e l’8 aprile 2000 per quelle scrivibili al gruppo PAM, il Ministero ha disposto, inoltre, con apposito telefax del 30 marzo 2000, l’audizione in questa sede – anche della PENNY MARKET ITALIA “per esame problematiche connesse situazione occupazionale at seguito procedura ex art. 47 L. 428/90”. Per tale società, invero, il termine per la fase di esame congiunto risulta già scaduto. Non risulta, al riguardo, presente alcun rappresentante della PENNY MARKET ITALIA.
    La riunione viene iniziata con l’esame congiunto concernente la cessione di ramo d’azienda a EUROSPIN TIRRENICA SRL e SPESA INTELLIGENTE SRL.
    La PLUS, con nota del 10 marzo 2000, ha effettuato la rispettiva comunicazione ex art. 47 L. 428/90 alle OO.SS. interessate, facendo presente che intende procedere nel corso del corrente anno alle relative cessioni di ramo di azienda delle 5 unità locali di Macerata, Pollenza, Matelica, Fano e Jesi a favore di EUROSPIN TIRRENICA SRL, nonché delle 3 unità locali di Ferrara, Bondeno e Ravenna a favore di SPESA INTELLIGENTE SRL.
    Dopo ampia ed approfondita discussione, le società che fanno capo al gruppo EUROSPIN sono state invitate dal Ministero del lavoro – che ha, inoltre, messo a disposizione la propria sede per eventuali ulteriori riunioni anche fuori del quadro della presente procedura a precisare le rispettive posizioni circa il programmato trasferimento d’azienda, con particolare riguardo alle conseguenze giuridiche economiche e sociali ed alle eventuali misure previste nei confronti dei lavoratori interessati. Analogo invito è stato proposto nei confronti delle OO.SS. presenti, che hanno formulato la seguente dichiarazione unitaria: “Le OO.SS. Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil chiedono l’impegno da parte di EUROSPIN TIRRENICA e di SPESA INTELLIGENTE SRL che in caso di nuove assunzioni vengano privilegiati i dipendenti della società PL US collocati in mobilità “.
    Le due società che fanno capo al gruppo EUROSPIN hanno formulato la seguente dichiarazione: “Al riguardo EUROSPIN TIRRENICA SRL e SPESA INTELLIGENTE SRL si riservano la facoltà di visionare le liste di mobilità dei lavoratori già alle dipendenze di PLUS ITALIA SRL prima di procedere alla eventuale assunzione di nuovo personale presso i punti vendita umbri, ciò compatibilmente con le proprie esigenze tecnico-organizzative”.
    Il Ministero del lavoro, nel prendere atto di quanto dichiarato dalle parti interessate alla procedura di esame congiunto ex art. 47 L. 428/90 concernente la cessione di rami d’azienda tra la PLUS ITALIA SRL ed EUROSPIN TIRRENICA SRL e SPESA INTELLIGENTE SRL dichiara, quindi, conclusa, col presente verbale, la relativa procedura.

    Letto, confermato e sottoscritto.

    MINISTERO DEL LAVORO
    E DELLA PREVIDENZA SOCIALE

    DIREZIONE GENERALE DEI RAPPORTI DI LAVORO – DIV. VIII

    VERBALE DI RIUNIONE

    Il giorno 29 marzo 2000, al Ministero del lavoro e della Previdenza Sociale, alla presenza dei Dott.ri Roberto Maria Giordano e Giuseppe Mangano, si è tenuta – su specifica richiesta sindacale – una riunione per l’esame delle problematiche connesse alla situazione occupazionale della Plus Italia S.r.l., che ha avviato le procedure di trasferimento di azienda ex art. 47 L.428/90, in relazione a varie unità locali, al cui acquisto sono interessate l’IN’S MERCATO S.p.A. e META’ SUPERNEGOZI S.p.A. (appartenenti al gruppo P.A.M.) EUROSPIN TIRRENICA S.r.l. E SPESA INTELLIGENTE S.r.l. (Gruppo EUROSPIN), PENNY MARKET ITALIA.

    Sono presenti per la PLUS ITALIA il Dott. Fabio Pecchia, Direttore del Personale, coadiuvato dalla Dr.ssa Stefania Orselli ed assistito dall’Avv. Vittorio Bechi.

    Le OO.SS. Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil, sono rappresentate dalle persone individuate nell’allegato foglio di presenza, che costituisce parte integrante del presente verbale.

    Le OO.SS., preliminarmente, ribadiscono la richiesta – già contenuta nella nota del 18.2.2000 di trasporre la fase di esame congiunto ex art. 47 L. 428/90 in sede ministeriale. La rappresentanza sindacale, ritiene, infatti che tale esame congiunto non possa prescindere da un esame contestuale, in presenza di tutti i soggetti che sono stati identificati dalla PLUS come potenziali acquirenti delle varie unità produttive.

    La PLUS, pur non avendo alcuna preclusione di principio a tale richiesta sindacale, fa, peraltro presente che i termini procedurali si sono già conclusi, per quanto concerne la PENNY MARKET ITALIA. Invece per le società che fanno capo ai gruppi EUROSPIN e PAM, scadono, rispettivamente, il 3 e l’8 aprile 2000. L’amministrazione procedente, nell’accogliere la richiesta di trasposizione in sede ministeriale dell’esame congiunto, si riserva di convocare per la prossima riunione anche la PENNY MARKET ITALIA. E, nel prendere atto dei rilievi della PLUS circa i termini procedurali, fissa, quindi, alla data di lunedì 3 aprile 2000 ore 11,30 la riunione di esame congiunto. Dichiara, quindi, conclusa l’odierna riunione.

    Letto confermato e sottoscritto.

    Link Correlati
         Nota esplicativa