Category Archives: Link Gruppo

Roma, 7 settembre 2009

Oggetto: Link – Esito incontro del 1 settembre 2009

                            Alle Filcams Regionali
                            e Territoriali

                            MILANO – BERGAMO – COMO
                            BOLOGNA – PESARO – PADOVA
                            TORINO – BIELLA – PARMA – MODENA REGGIO EMILIA VENEZIA – VICENZA BELLUNO UDINE – VARESE – ROMA

LORO SEDI

Testo Unitario

Care/i compagne/i,

Vi inoltriamo il testo dell’accordo sottoscritto al Ministero il 1 settembre u.s. che integra e modifica gli accordi sottoscritti in sede aziendale il 29 aprile 2009.

Come indicato nella nostra precedente circolare la complessa situazione che si era venuta a determinare ha trovato soluzione con il mantenimento di quanto già previsto nei precedenti accordi in riferimento alla CIGS per 18 dipendenti e per quanto riguarda la relativa adesione alla mobilità.

Poiché non c’erano le condizioni per utilizzare la CIGS per tutti i restanti lavoratori è stato mantenuto il Contratto di Solidarietà con l’estensione della riduzione oraria che dal 01 settembre 2009 passerà dal 45% al 60%.

Per tutte le altre condizioni, compreso gli incontri di verifica, resta confermato quanto previsto nei precedenti accordi.

Fraterni saluti.


p. la Filcams – Cgil
M. Grazia Gabrielli

All. 1

1) Verbale di Accordo
2)Elenco lavoratori

Roma, 27 aprile 2009

Oggetto: Esito incontro LINK GRUPPO SPA mobilità ART 4 L. 223/91


Alle Filcams Regionali
e Comprensoriali di:

                            MILANO – BERGAMO – COMO
                            BOLOGNA – PESARO – PADOVA
                            TORINO – BIELLA – PARMA MODENA – REGGIO EMILIA
                            VENEZIA – VICENZA – BELLUNO
                            UDINE – VARESE – ROMA

TESTO UNITARIO

Il 24 aprile si è svolto a Bologna l’ulteriore incontro con la società in oggetto per la procedura di mobilità.

Pur essendo trascorsi i tempi previsti dalla normativa, nel precedente incontro del 2 aprile u.s., ci eravamo lasciati con l’azienda con la possibilità di verificare le condizioni per raggiungere un accordo in sede sindacale.

Nell’incontro del 24 aprile abbiamo raggiunto un accordo che prevede l’attivazione di più percorsi.

Una parte delle 35 unità per i quali era stata avviata la procedura di mobilità, pari a 18 dipendenti, il cui esubero è considerato strutturale perché determinato dai processi di riorganizzazione avviate dalla LINK si farà ricorso alla CIGS a 0 ore per ristrutturazione.

La CIGS sarà attivata dal 04 maggio e avrà la durata di 12 mesi. L’importo spettante al lavoratore sarà anticipato dall’azienda.

Per quanto riguarda la mobilità, l’azienda potrà farne ricorso per un massimo di 23 unità ed esclusivamente per il personale che, dalla data di sottoscrizione del verbale di mobilità fino alla data del 30 maggio 2010, sottoscrive un verbale di conciliazione in sede sindacale che prevede la non opposizione al licenziamento .

La mobilità resterà quindi aperta fino al 30 maggio 2010 e l’incentivo all’esodo concordato è pari a sei mesi del trattamento lordo massimo di cigs.

Contestualmente alla procedura sopra descritta si è definito il ricorso al contratto di solidarietà ( di tipo A) per il restante dei lavoratori – escluso le 18 unità per le quali è stata prevista la CIGS – per la durata di 12 mesi.

La riduzione oraria potrà avvenire da un minimo di 4 ad un massimo di 18 ore settimanali, pari cioè al 45% dell’orario contrattuale. La solidarietà avrà inizio il 4 maggio 2009 con la riduzione del 45% e con un’applicazione omogenea tra i lavoratori e nelle singole sedi. Sarà quindi definita la nuova articolazione settimanale degli orari che potrà essere diversificata per singolo settore.

Per i lavoratori part-time la riduzione di orario sarà proporzionale e comunque l’orario lavorato effettivamente a settimana non potrà essere inferiore alle 18 ore.

L’azienda anticiperà il trattamento di Integrazione salariale previsto.

Prima della scadenza del CDS le parti si incontreranno per verificare gli andamenti aziendali e anche la possibilità di interrompere anticipatamente il ricorso al regime di solidarietà.

Per i contratti a termine ,che andranno in scadenza durante la vigenza del CDS, su nostra richiesta, l’azienda si è impegnata a verificare la possibilità di proroga/conferma del contratto previo confronto con le OO.SS.

Per la sottoscrizione degli accordi abbiamo concordato la data del 30 aprile 2009 per consentire, prima di tale data, l’effettuazione delle assemblee sindacali.

Cari saluti

FILCAMS-CGIL
M. Grazia Gabrielli