Category Archives: Infoto

COMUNICATO SINDACALE
VERTENZA “INFOTO SpA”- GRUPPO RANDAZZO

IERI 14.02.2008 SI E’ SVOLTO IL SECONDO INCONTRO PRESSO IL MINISTERO DEL LAVORO PER LA PROCEDURA DI MOBILITA’ AVVIATA DA INFOTO LO SCORSO 14 NOVEMBRE 2007.

PURTROPPO LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI UNITAMENTE ALLE RAPPRESENTANZE SINDACALI DEI LAVORATORI HANNO DOVUTO REGISTRARE, PER L’ENNESIMA VOLTA, LA NON VOLONTA’ DELL’AZIENDA A TROVARE E CONCORDARE LE SOLUZIONI AI LICENZIAMENTI DICHIARATI CON L’APERTURA DELLA PROCEDURA DI MOBILITA’.

NONOSTANTE IN UN CERTO MOMENTO INFOTO SpA SI ERA DETTA DISPONIBILE A RAGIONARE ANCHE DI CIGS ACCOMPAGNANDOLA, ATTRAVERSO IL COINVOLGIMENTO E L’IMPEGNO DELLA REGIONE SICILIA, A PERCORSI FORMATIVI CHE PERMETTESSERO L’EVENTUALE RICOLLOCAZIONE ALL’INTERNO DEL GRUPPO RANDAZZO, QUANDO E’ STATO IL MOMENTO DI DARE CERTEZZE AI LAVORATORI PER UN LORO FUTURO REIMPIEGO I RAPPRESENTANTI DELL’AZIENDA HANNO RISPOSTO IN TERMINI NEGATIVI.

ANZI HANNO CONFERMATO, CHE SE NON FOSSE STATA TOLTA DAL TAVOLO DI CONFRONTO LA RICHIESTA DELLA CERTEZZA ALLA RICOLLOCAZIONE DURANTE IL PERIODO DI CIGS, NON SI POTEVA NEMMENO APRIRE LA SUCCESSIVA DISCUSSIONE SUGLI IMPORTI DI INCENTIVO ALL’ESODO DELLA MOBILITA’, QUINDI PONENDO SUL TAVOLO LA NOSTRA RICHIESTA DI CERTEZZA OCCUPAZIONALE COME PREGIUDIZIALE AL PROSEGUO DELLA DISCUSSIONE.

PER CERTEZZA OCCUPAZIONALE ABBIAMO INTESO CHIEDERE ALL’AZIENDA CHE SI ASSUMESSE L’IMPEGNO ALLA RICOLLOCAZIONE ALL’INTERNO DEL GRUPPO RANDAZZO DI ALMENO IL 50% DEL PERSONALE, DOPO LO SVOLGIMENTO DEI CORSI DI RIQUALIFICAZIONE, DA DISTRIBUIRE NELL’ARCO DELLA DURATA DELLA CIGS E PROPRIO SU QUESTO PUNTO C’E’ STATO UN NETTO RIFIUTO A RICEVERE LA NOSTRA RICHIESTA.

ALLA LUCE DELLA CHIUSURA AZIENDALE A TRATTARE IN TERMINI COSTRUTTIVI E DI UNA VERA VOLONTA’ A TROVARE LE SOLUZIONI, PER LE QUALI NON DOVESSERO PAGARE SOLO LE LAVORATRICI E I LAVORATORI, SI E’ ADDIVENUTI AD UN MANCATO ACCORDO SULLA PROCEDURA DI MOBILITA’.

PERTANTO NEI PROSSIMI GIORNI SI SVOLGERANNO LE ASSEMBLEE PER APPROFONDIRE QUANTO ACCADUTO E DECIDERE QUALI INIZIATIVE ATTIVARE PER DARE CONTINUITA’ ALLE AZIONI SINDACALI E LEGALI DEL CASO.

FILCAMS CGIL
FISASCAT CISL
UILTUCS UIL
NAZIONALI

Roma, 15.02.2008