Category Archives: Helyos

TESTO UNITARIO

Care/i Compagne/i,

il 28 u. s. si è svolto il previsto incontro con Helyos SpA per il cambio di appalto di cui all’oggetto. Dalle informazioni fornite da Helyos SpA l’appalto è stato vinto in ATI unitamente a Turbina Srl e hanno proceduto alla suddivisione dei cantieri, dove Turbina Srl gestirà i plessi delle provincie di Belluno, Rovigo, Padova, Treviso, Gorizia, Pordenone e Udine.

Nell’incontro sono stati affrontati due punti sostanziali: il primo relativo alle difficoltà da parte di Helyos SpA di reperire tutte le informazioni necessarie per il cambio di appalto dalle imprese uscenti, visto l’attuale frazionamento del lotto Triveneto-Emilia Romagna e di conseguenza le difficoltà dichiarate ad effettuare le assunzioni; il secondo aspetto critico affrontato riguarda la drastica riduzione del capitolato di appalto con le conseguenze che tale condizione determina nei rapporti di lavoro.

In merito al primo punto Helyos SpA ha dichiarato che ad oggi non ha ricevuto gli elenchi da parte di alcune imprese, nello specifico Eco Service Srl, La Suprema Srl che operano rispettivamente sui territori di Reggio Emilia, Ravenna, Rimini e Trento.

Ci hanno fatto altresì presente che, anche per le altre imprese uscenti, i dati ricevuti non hanno avuto tempo e modo di verificarli completamente determinando diverse difficoltà ad avere un quadro preciso delle condizioni dei diversi cantieri.

Mentre sul punto relativo alla riduzione del capitolato di servizi, Helyos SpA, ci ha dichiarato che il taglio si aggirerebbe intorno al 30% rispetto alle attuali condizioni esistenti sui cantieri e in modo diversificato sui diversi plessi. Ciò in funzione anche dei tagli già intervenuti durante i periodi di proroga o assegnazione temporanea che hanno anticipato la nuova assegnazione.

A fronte della situazione sopra illustrata, abbiamo dato atto ad Helyos SpA della rispondenza alla realtà dell’appalto, soprattutto relativamente alla riduzione di capitolato, per cui abbiamo riconosciuto l’applicazione della lettera b. dell’art. 4.

Però è stato proposto all’impresa di procedere ad un cambio di appalto in prima istanza con l’assunzione di tutto il personale alle condizioni orarie preesistenti e di rivedersi a livello nazionale il 02.05.2012 per affrontare i problemi che si evidenzieranno in termini di ore di esubero e decidere con quali strumenti affrontarli: ricorso ad ammortizzatori sociali in deroga, riduzione di orario sui cantieri della Polizia ed impiego in altri cantieri di loro gestione sul territorio interessato, o altre e diverse soluzioni.

Nel frattempo, durante il mese di aprile, verranno effettuati incontri a livello regionale per entrare nel dettaglio delle singole realtà e verificare dove e quante ore di esubero vi sono e le possibili soluzioni.

Al momento è stato fissato l’incontro il giorno 11.03.2012 alle ore 11.00 per Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia a Mestre, presso la Cgil Regionale – Via Peschiera, 5, mentre rimane da fissare l’incontro a Bologna per l’Emilia Romagna. Per l’organizzazione dei suddetti incontri i riferimenti dovranno essere le strutture regionali.

Saluti

p. La Segreteria CGIL Nazionale
Elisa Camellini

VERBALE DI PASSAGGIO DI APPALTO

In data 28.03.2012 in Bologna – Via Milazzo, 16 – si sono incontrate le parti così come costituite:

    -HELYOS SpA e TURBINA Srl rappresentata dai Sigg. i Marcello Taglialegne, Antonella Rateni;
    -FILCAMS-CGIL Nazionale rappresentata dalla Sig. ra Elisa Camellini;
    -FISASCAT-CISL Nazionale rappresentata dal Sig. Alfredo Magnifico;
    -UILTRASPORTI-UIL Nazionale rappresentata dal Sig. Marco Verzari;
      e una delegazione composta da strutture sindacali regionali/territoriali e Rsa.
PREMESSO CHE

con decorrenza 01.04.2012 Helyos SpA, in ATI con Turbina Srl, acquisirà i servizi di pulizia presso le tutte le sedi della Polizia di Stato di: Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e Emilia Romagna (di seguito Lotto Triveneto-Emilia Romagna).

Attualmente l’appalto, oggetto del presente verbale, è gestito da una molteplicità di imprese in quanto in precedenza vi è stato un frazionamento a livello di singolo territorio provinciale del lotto Triveneto-Emilia Romagna; di tali imprese uscenti all’incontro in data odierna non era presente nessuna.

A seguito di ricorsi intervenuti tra l’assegnazione della gara di appalto, emanata dal Ministero degli Interni per i servizi di pulizia della Polizia di Stato tra cui il Lotto Triveneto-Emilia Romagna, è intercorso un periodo di tempo piuttosto lungo nel quale la Committente ha proceduto a dare continuità agli appalti attraverso le proroghe o assegnazioni a procedura ristretta di durata limitata.

In occasione delle proroghe e delle assegnazioni temporanee il Ministero degli Interni ha rinnovato i contratti di appalto chiedendo una riduzione dei canoni in media del 30%, producendo l’effetto che ai lavoratori occupati nei cantieri interessati è stato ridotto l’orario di lavoro e/o vi è stato il ricorso agli ammortizzatori sociali.

Il capitolato di gara su cui Helyos SpA si è aggiudicato l’appalto vede una drastica riduzione dei servizi richiesti, in funzione delle frequenze degli interventi che sono passati da giornalieri a trisettimanali e quindi con un taglio delle prestazioni che si attesta intorno a circa il 35%.

A fronte di quanto sopra, con l’assegnazione definitiva dal 01.04.2012 all’Ati, sono intercorse con la stessa comunicazioni per l’avvio della procedura di cambio di appalto come previsto dall’art. 4 del vigente CCNL per il personale dipendente da imprese di pulizia, servizi integrati e multiservizi.

Tutto ciò premesso le parti si sono incontrate in data odierna convenendo il seguente accordo:

    1)Le premesse sono parte integranti del presente accordo.
    2)In data odierna si è svolto l’incontro ai sensi e per gli effetti dell’art. 4, del CCNL sopra richiamato, a seguito del quale le Società di cui alla premessa assumeranno, dal 01.04.2012, ex novo tutti i lavoratori occupati nel predetto appalto. Specificatamente Turbina Srl avrà in gestione, con conseguente assunzione del personale interessato, i cantieri presenti sulle provincie di Belluno, Rovigo, Padova, Treviso, Gorizia, Pordenone e Udine.
    3)Nel corso dell’incontro Helyos SpA ha evidenziato che per effetto di quanto esposto al comma 2 della premessa, a tutt’oggi non ha ricevuto gli elenchi del personale operante sui vari cantieri da parte di tutte le imprese uscenti e che per i tempi ristretti in cui si è trovata ad avere comunicazione dell’assegnazione e l’avvio effettivo dell’attività non è stata in grado di poter effettuare le verifiche sulla rispondenza degli elenchi stessi.
    4)Gli elenchi in possesso, in data odierna, di Helyos SpA vengono allegati al presente accordo e sono parti integranti dello stesso.
    5)A fronte di quanto riportato nei punti 3 e 4 del presente accordo, Helyos SpA e Turbina Srl assumeranno tutto il personale, come definito al punto 2 che precede, previa verifica dei requisiti previsti dall’art. 4 del CCNL sopra citato e dei contenuti del presente accordo.
    6)Stante che si è riscontrata l’effettiva riduzione del capitolato dei servizi da parte della Committente le parti confermano che il cambio di appalto avverrà ai sensi dell’art. 4 lett. b del vigente CCNL richiamato.
    7)Fermo restando l’applicazione della lettera b., vista la complessità del cambio di appalto e i tempi ridotti Helyos SpA e Turbina Srl assumeranno tutti i lavoratori interessati alle medesime condizioni orarie applicate dalle imprese uscenti.
    8)Nel corso del mese di aprile verranno svolti incontri a livello regionale/territoriale per effettuare tutte le necessarie verifiche per la riorganizzazione dell’appalto in funzione del nuovo capitolato. Il 02.05.2012, le parti, si incontreranno nuovamente a livello nazionale per il riepilogo delle condizioni venutesi a determinare a livello decentrato e per attivare tutti gli strumenti utili a dare risposta ad eventuali esuberi che si dovessero determinare.
    9)Al personale interessato al passaggio di appalto verrà applicato il CCNL per il personale dipendente da imprese esercenti servizi di pulizia e servizi integrati/multiservizi.
    10)I suddetti lavoratori verranno assunti senza periodo di prova e mantenendo la medesima sede lavorativa attualmente occupata.
    11)Gli orari di lavoro saranno quelli effettivamente svolti dai singoli lavoratori all’atto del passaggio.
    12)Il personale in forza sull’appalto che alla data del passaggio è assente con diritto alla conservazione del posto, verrà assunto al termine del periodo di tutela previsto dalla legge alle condizioni previste dal presente accordo, ivi compreso il personale in ferie indicato dall’impresa uscente con apposita comunicazione.
    13)Il personale a tempo determinato presente proseguirà il rapporto di lavoro fino alla scadenza del termine previsto.

Letto, confermato e sottoscritto

P. le SocietàP. le OO. SS.

Link Correlati
     NOTA ESPLICATIVA