Category Archives: Essere Benessere

Roma 09 luglio 2015

Oggetto: risposta vostra comunicazione del 8/7/2015

Raccomandata r.r
Anticipata via fax
Spett.le
EB S.p.A in Concordato Preventivo

                              Via Calabria 22/24
                              20090 Redecesio di Segrate (MI)
                              Fax 02-213082502

Spett.le
EB Srl

                              Via Calabria 22/24
                              20090 Redecesio di Segrate (MI)
                              Fax 02-213082502

In relazione alla comunicazione in oggetto, con cui ci informate di aver provveduto, unilateralmente e senza attivare le procedure di legge, a rescindere il contratto di affitto di ramo di azienda, con il conseguente riassorbimento dei lavoratori coinvolti, vi comunichiamo quanto segue:

Prendiamo atto dell’informativa in oggetto, pur ribadendo che non la si può intendere quale attivazione delle procedure previste dall’art 47 L. 428. Le stesse modalità furono applicate il 30 dicembre 2014 per il conferimento del l’affitto di ramo di azienda ad EB Srl, comunicando tuttavia, formalmente, ad ogni singolo lavoratore che tutte le spettanze fin li maturate, ivi compresi i ratei, sarebbero transitati in EB Srl;

In base a quanto previsto dall’ex art. 47 L. 428, più volte da voi citata, la legge stessa può essere derogata solo con accordo sindacale. Poiché non avete provveduto ad attivare le procedure previste, come a suo tempo non fu fatto per il conferimento ad EB Srl, e’ a maggior ragione obbligo che venga rispettato l’art. 2112 CC, transitando tutte le spettanze e gli arretrati dovuti ai lavoratori nuovamente ad EB S.p.A. Detti arretrati e ratei debbono per altro essere tempestivamente versati ai lavoratori.

A quanto sopra detto attendiamo urgente e tempestivo riscontro.

p/ FILCAMS Cgil p/FISASCAT Cislp/UILTUCS Uil
Sabina Bigazzi Elena Maria Vanelli Paolo Proietti

Roma 26 giugno 2015

Oggetto: corners presso Carrefour
Spett.le
Essere Benessere Spa
In Concordato Preventivo
c.aCommissari
Dott.sa Monica Cornio
Dott. Alessandro Danovi
Avv. Fabrizio Torcellan

                              Via Calabria 22/24
                              20090 Redecesio di Segrate
                              Fax 02-26922043

Spett.le
EB SrL

                              Via Calabria 22/24
                              20090 Redecesio di Segrate

Fax 02-26922043

Come già precedentemente e ripetutamente comunicato, la situazione in cui vivono i lavoratori dipendenti da codeste aziende, ha raggiunto livelli ormai insostenibili, sia per quanto riguarda il ritardo e gli arretrati delle retribuzioni, sia per quanto attiene alle incertezze del futuro.
Particolarmente drammatica è la situazione dei lavoratori impiegati nei corners all’interno delle strutture Carrefour che, diversamente dagli altri, non hanno percepito nemmeno la retribuzione di aprile. Alcuni di loro non sono nemmeno in grado di pagare i mezzi di trasporto per recarsi al lavoro. A fronte di tale situazione e su espressa richiesta delle lavoratrici e dei lavoratori, confermiamo lo stato di agitazione già proclamato, comunicando altresì che, qualora nei prossimi giorni non si provvedesse a sanare l’evidente discriminazione e ad assumere decisioni chiare in particolare per quanto riguarda i corners Carrefour, ci riterremo liberi di intraprendere le iniziative di mobilitazione che saranno ritenute opportune e che verranno successivamente comunicate.

p/FILCAMS Cgilp/FISASCAT Cislp/UILTUCS
Sabina BigazziElena Maria VanelliPaolo Proietti

Roma, 3 febbraio 2015

Oggetto: proclamazione stato di agitazione.

Spett.le
EssereBenessere
EB Holding SPA
EB SrL

                              Via Calabria 22/24
                              20090 Redecesio di Segrate
                              Fax 02-26922043

L’incontro tenutosi in data 02 febbraio, non ha, di fatto, lasciato intravedere una possibile soluzione, a breve, della complessa situazione in cui si trovano codeste spett.le aziende. Inoltre le soluzioni prospettate in risposta alla difficile situazione salariale in cui si trovano lavoratrici e lavoratori, sono assolutamente insufficienti.

Pertanto, le scriventi OO.SS proclamano lo stato di agitazione. Eventuali successive iniziative di mobilitazione, saranno proclamate a livello territoriale.

p/FILCAMS Cgilp/FISASCAT Cislp/UILTUCS Uil
Sabina BigazziElena Maria VanelliPaolo Proietti

Oggetto: esito incontro Essere Benessere del 01 agosto

Si è tenuto in data odierna l’incontro programmato con Essere Benessere per la procedura di mobilità avviata dall’azienda.
Come anticipato nella precedente comunicazione, dalla verifica fatta presso il Ministero del Lavoro, è emersa la possibilità di ricorrere alla Cigs. Abbiamo, perciò, sottoscritto l’ipotesi di accordo allegata, che prevede:
-Cigs a zero ore per cessazione, per i lavoratori dei punti vendita in chiusura. Non si prevede la durata, perché, qualora fosse possibile, presso il Ministero si richiederà per 24 mesi.
-Cigs a rotazione per i punti vendita che resteranno aperti.
-Mobilità volontaria per il periodo della Cigs, con un incentivo pari a 4 mensilità lorde.
-Gestione degli esuberi tramite lo strumento del part time (in particolare per la sede), percorsi di riqualificazione e ricollocazioni.

Il numero degli esuberi si è ridotto per effetto di dimissioni o cessazione di contratti a termine
Come è noto l’azienda è soggetta all’obbligo di legge di avere sempre presente personale farmacista. Abbiamo perciò previsto una clausola che consente all’azienda di assumere farmacisti, in sostituzione di eventuali dimissionari, per il periodo della Cigs, anche nei punti vendita che gradatamente andranno in chiusura, al fine di non doverne anticipare la cessazione.
I lavoratori che avessero già cessato l’attività per la chiusura di alcuni punti vendita, consumeranno il residuo di ferie e permessi e verranno poi regolarmente retribuiti, fino al subentro della Cigs.
L’ipotesi di accordo sottoscritta è propedeutica all’accordo da sottoscrivere in sede ministeriale, ove sarà anche previsto l’anticipo dell’indennità di Cigs.
Infine, abbiamo sottoscritto il verbale di mancato accordo per la procedura di licenziamento collettivo da inviare al Ministero, in modo da essere convocati nei tempi previsti dalla legge, e poter così accedre alla Cigs.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Sabina Bigazzi