Category Archives: Domina Business

Si è svolto il 2 febbraio u.s. il previsto incontro presso il Ministero del Lavoro in merito alla procedura di mobilità avviata dalla Domina Business S.r.l. (vedi circolare 29-01 u.s.).

La situazione aziendale rimane molto critica, al punto che il consulente del lavoro delegato dall’azienda ha espresso forte perplessità circa la possibilità che per la società si disponga, da parte del Tribunale, l’ammissione al concordato preventivo.

In considerazione delle sollecitazioni pervenute da parte delle OO.SS. il consulente del lavoro ha confermato di aver proceduto all’attivazione presso l’INPS della procedura per modificare il codice dell’azienda che da “servizi immobiliari” passerà a “agenzie di viaggio”, con il relativo pagamento dei contributi e arretrati dovuti; ciò permetterà di prevedere per i lavoratori attualmente in forza presso la società il ricorso agli ammortizzatori sociali “a regime”.

In particolare abbiamo convenuto sulla possibilità di richiedere un intervento di Cassa Integrazione straordinaria con decorrenza 1^ febbraio p.v., per cessazione attività, al fine di consentire eventuali ricollocazioni del personale nelle altre aziende che orbitano intorno al marchio “Domina”; si tratterebbe di una Cassa a 0 ore, che riguarda tutto il personale, ad eccezione di alcuni lavoratori che prestano attività in ambito amministrativo che potrebbero essere richiamati temporaneamente durante il periodo di cassa al fine di svolgere le ultime pratiche di chiusura dell’azienda.

Rimane tuttavia la possibilità per i lavoratori, che ne facessero esplicita richiesta, di accedere alla mobilità.

Al fine di procedere rispetto alla definizione dell’intervento di CIGS anche in considerazione della summenzionata modifica di codice aziendale INPS e per verificare le disponibilità dell’azienda rispetto alle nostre richieste (anticipo del TFR ai dipendenti, anticipazione del pagamento dell’indennità di cassa da parte dell’azienda, maturazione dei ratei), abbiamo convenuto di aggiornare l’incontro presso il Ministero del Lavoro – Via Fornovo, 8 – Roma – il prossimo 15 febbraio alle h.14:00.

                          p. Filcams-CGIL Nazionale

Fabrizio Russo