Category Archives: Agenzia-Viaggi-Gemini

Roma, 28 gennaio 2005

Oggetto: CWL, Agenzia Viaggi Gemini: Contratto Integrativo Aziendale

In allegato trasmettiamo il testo del Contratto Integrativo Aziendale che definisce le nuove modalità di calcolo del premio di produttività aziendale.

Tale premio, che sostituisce a decorrere dal 2005 quello precedente, sarà ; sperimentale per 24 mesi e rispetto al precedente amplia la platea dei lavoratori ai quali si rivolge. In condizioni di normale operatività aziendale:

"raggiungimento o superamento dell’ EBITDA (EBITDA Earnig Before Interest, Tax, Depreciation, Ammortisation) risultato per l’anno in oggetto raffrontato con lo stesso risultato dell’anno precedente", l’obiettivo base dovrebbe essere raggiunto ogni anno riconoscendo un premio che individualmente sarà equivalente allo 0,75% dell’ammontare annuale di paga base e contingenza.

L’ammontare di tale premio potrà aumentare, fino a raddoppiare, o diminuire in base al raggiungimento di ulteriori obiettivi quali ad es.Clienti e transazioni mantenuti o persi, qualità dei dati inseriti, presenze, risparmi.

Nell’invitarvi a far avere l’accordo alle strutture sindacali e ai lavoratori interessati ed a monitorarne la sua applicazione, anche ai fini di apportare eventuali modifiche nella fase sperimentale, vi salutiamo cordialmente.

p/la FILCAMS-CGIL p/la FISASCAT-CISL p/la UILTuCS-UIL
Guglielmi Pasquarella Fulciniti

Roma 13 Gennaio 2005

Dopo ampie ed approfondite discussioni avvenute presso la Direzione Generale della Società Agenzia Viaggi Gemini S.p.A. tra:

FILCAMS CGIL rappresentata da Gabriele Guglielmi, FISASCAT CISL rappresentata da Marcello Pasquarella e UILTUCS UIL rappresentata da Caterina Fulciniti con la presenza delle R.S.A.

E

Agenzia Viaggi Gemini S.p.A. rappresentata dal Direttore Risorse Umane Bruno Rosati, Dal Direttore Operations Uiara Andrade ed il responsabile del Controllo di Gestione Antonio Giacomini

SI E’ CONVENUTO QUANTO SEGUE

NUOVO SISTEMA PREMIANTE

A decorrere dal 1 Gennaio 2005 il premio di produzione di cui all’accordo sindacale del 4 Marzo 1992 viene modificato, in via sperimentale e per la durata di 24 mesi, automaticamente rinnovabile di anno in anno se non disdettato da una delle parti almeno tre mesi prima della scadenza.

Entro il mese di maggio le parti si incontreranno per verificare il risultato del premio A) e valutare necessità di eventuali correttivi.

Tale premio non sarà più suddiviso in “agenti venditori e non” ma verrà attribuito su scala nazionale a tutto il personale assunto con l’esclusione, come da prassi consolidata a seguito di direttive aziendali internazionali degli Account & Sales, secondo la seguente formulazione:

PREMIO A

    1.Il premio verrà attribuito in caso di raggiungimento o superamento dell’ EBITDA (EBITDA Earnig Before Interest, Tax, Depreciation, Ammortisation) risultato per l’anno in oggetto raffrontato con lo stesso risultato dell’anno precedente.

1.A Il premio di produttività annuo, da erogarsi entro il mese di Luglio dell’anno successivo ai dipendenti in forza alla data del 31 Dicembre dell’anno precedente sarà calcolato su un importo predeterminato annualmente pari all’ 0,75 % della paga base e contingenza individuale per livello.

Al fine del calcolo dei succitati importi verrà preso in considerazione l’effettivo periodo di prestazione nell’anno di riferimento (gennaio/dicembre) con esclusione di ferie e OPR/ROL e permessi sindacali.

La progressione del premio sarà la seguente.

    • Raggiungimento del “Risultato” al 100% = 100% del premio.
    • Superamento del “ Risultato ” dal 100 % fino al 115% = 115% del premio.
    • Superamento del “ Risultato ” oltre il 115% = 120% del premio .
    • Ripartito, secondo i criteri di cui al punto 1), su tutti i dipendenti operativi e non.

PREMIO B

    2.La percentuale (0,75%) di cui al punto 1A), solo ed esclusivamente nel caso di raggiungimento o superamento del 100% dell EBITDA, verrà incrementata o decrementata di 0,50%, di paga base e contingenza per livello, al raggiungimento o meno dei seguenti target:

OPERATIVO

2.A.) Numero clienti persi = Il numero del cliente/i, rapportati al numero delle transazioni, perse durante l’anno, per motivi obiettivamente attribuibili ed accertabili a causa di inefficienze del settore operativo*, confrontati con i clienti persi per lo stesso motivo l’anno precedente. Tale punto peserà il 50% del succitato 0,50% = 0,25 %.

Numero transazioni perse = o < delle transazioni perse nell’anno precedente = + 0,25 % per gli appartenenti all’unità produttiva

Numero transazioni perse > delle transazioni perse nell’ anno precedente = – 0,25 % per gli appartenenti all’unità produttiva

*Per transazioni perse si intendono le transazioni relative a clienti persi a seguito di reclami ricevuti per iscritto e/o formalizzati sul CSA , ( tali reclami verranno congiuntamente analizzati tra le parti).

2.B) Qualità dei dati inseriti nel sistema “Goal.” Od altro equivalente (Wings) = Al miglioramento rispetto alla media aziendale degli errori dell’anno precedente (dati MIS). Tale punto peserà il 25% del succitato 0,50 % = 0,125%.

Miglioramento > del 25% = + 0,125%

Miglioramento < al 25% = – 0,125%

2.C) Presenze. Tale punto peserà il 25% del succitato 0,50% =0,125% e sarà calcolato secondo il seguente metodo:

Giorni di presenza teorica = 214 ( Giorni di presenza teorici annui 365 – Ferie 22 gg – Opr/rol gg 13 – Festività nazionali gg 5 – ; Malattia (% media 3,17 ) gg 7 – Sabati e Domeniche)

Meno di gg 214 = -0,125%

Uguale o maggiore di gg 214 = +0,125%

Obiettivi per Centro di Costo

    3.La percentuale di cui al punto 1A) verrà incrementata o decrementata di un ulteriore 0,250 % di paga base e contingenza per livello al raggiungimento o meno da parte di ogni Centro di Costo dei seguenti obiettivi:

3.A) Risparmio:

Riduzione od incremento del 10% delle spese di agenzia (voce: altre spese) = +-0,10%

Riduzione od incremento del 15% delle spese di agenzia (voce: altre spese) = + -0,15%

Riduzione od incremento del 20% delle spese di agenzia (voce: altre spese) = +-0,20%

Riduzione od incremento del 25% delle spese di agenzia (voce: altre spese) = +-0,25%

(Per altre spese, rispetto al budget, si intendono: spese telefoniche, consegne e materiali di consumo non derivanti da incremento di attività lavorativa non prevista a budget. Nel caso di apertura di nuovi centri di costo avvenuta nel corso dell’anno avverrà il dovuto ri-proporzionamento).

    • NON OPERATIVO

    A.Le parti convengono che, fermo restando quanto previsto al punto 1) del presente accordo, per quanto concerne i punti 2) e 3) verranno, di volta in volta, concordati con le RSA locali target diversificati per funzione.

Il premio di cui ai punti 1), 2), 3) omnicomprensivo di ogni incidenza di legge e/o contrattuale verrà assegnato in maniera proporzionale al periodo di attività lavorativa prestata (n° mesi di effettiva prestazione).

Tale accordo non sarà integralmente applicabile, per il primo anno, per il personale acquisito in corso d’anno (ad esempio acquisizioni di azienda o di rami di essa) a tale personale verrà applicato solamente, con sistema proporzionale, la parte del PREMIO A.

Le parti, rispettando l’accordo interconfederale del 23/7/93, nel sottoscrivere il presente accordo, danno atto che il nuovo premio di produttività è nel complesso delle sue norme migliorativo del precedente, previsto nella contrattazione integrativa aziendale, che si intende abolito.

Agenzia Viaggi Gemini S.p.A. Filcams CGIL Fisascat.Cisl R.S.A Uiltucs Uil

Link Correlati
     Nota esplicativa

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

VERBALE DI ACCORDO

L’anno 2002, il giorno 16 del mese di Gennaio, in Roma , alla presenza della Dott.ssa Erminia Viggiani si sono incontrati presso il Ministero del Lavoro per l’analisi dell’esame congiunto:

· La Soc. AGENZIA VIAGGI GEMINI S.p.A., assistita dell’UNIONE DEGLI INDUSTRIALI DI ROMA,

· La FILCAMS CGIL, FISASCAT CISL, UILTuCS UIL Nazionali anche in rappresentanza delle OOSS Territoriali, unitamente alle R.S.A.

PREMESSO CHE:

· A seguito delle note vicende che hanno gravemente colpito l’industria del turismo in generale e quella delle agenzia di viaggio in particolare, Agenzia Viaggi Gemini S.p.A. (marchio commerciale Carlson WagonLit Travel) si trova di affrontare una situazione di grave crisi aziendale derivante dalla netta riduzione degli acquisti di viaggi operata dalle aziende clienti;

· Tale calo di vendite si innesta, peraltro, su un rallentamento generale dell’attività della Società che già andava manifestandosi in conseguenza del negativo andamento dell’economia internazionale, rendendo indispensabile interventi di carattere straordinario;

· L’Azienda ha sviluppato un piano di risanamento volto a : potenziare la propria capacità specifiche nell’ambito dei viaggio di affari; potenziare le proprie capacità operative nell’ambito del Centro/Nord; organizzare diversamente l’operatività dell’ unità produttive del Sud e del Centro/Italia affinchè si specializzino in centro di emissione dei titoli di viaggi;

· Tale piano si inserisce in una situazione di mercato con forte trasformazione a causa di numerosi fattori quali la compressione dei ricavi, le nuove tecnologie e la revisione della struttura preposta al servizio clienti in una situazione di fortissima crisi del settore determinato anche dai recenti attacchi terroristici, dalla crisi dei vettori aerei, dalla guerra in atto in Afganistan;

· In relazione a quanto sopra la Soc. Agenzia Viaggi Gemini S.p.A. ha avviato la procedura in merito al ricorso alla Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria per crisi aziendale per un numero massimo di 79 lavoratori della durata di n. 12 mesi;

· Il Ministero del Lavoro nel corso dell’odierno incontro che fa seguito alle precedenti riunioni tenutasi nell’ambito della procedura di legge, anche con riferimento alle coperture finanziarie per l’anno in corso riguardanti la CIGS, ha verificato la difficile situazione aziendale nonché le motivazioni addotte dall’Agenzia Viaggi Gemini S.p.A. in merito al ricorso alla Cassa Integrazione Guadagni, per crisi.

TUTTO CIO’ PREMESSO

Le parti dopo ampio e approfondito esame della situazione aziendale e a conclusione dell’esame congiunto concordano quanto segue:

1. L’Agenzia Viaggi Gemini S.p.A. provvederà a collocare in Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria per crisi aziendale per la durata di n. 12 mesi a partire dal 18 Gennaio 2002 un numero massimo di 79 lavoratori che saranno con gradualità sospesi a zero ore (Allegato A).

2. Le parti dopo aver congiuntamente esaminato i criteri di individuazione del personale da collocare in Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria, convengono che gli stessi siano improntati sulla base delle esigenze tecniche organizzative e produttive connesse al piano di risanamento.

3. Si è inoltre convenuto, in relazione a quanto previsto dall’art. 1 punto 8 della Legge n. 223/91, per ragioni di carattere tecnico e organizzativo di adottare meccanismi di rotazione del personale sospeso limitatamente alle seguenti unità produttività: Bari, Bologna, Napoli, Vimercate (Milano). In tali unità la rotazione avverrà con cadenza trimestrale e per mansioni equivalenti e fungibili.

4. L’Azienda anticiperà al personale collocato in Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria quanto di competenza dell’ente previdenziale.

5. Al fine di riequilibrare eccedenze di organico l’Agenzia Viaggi Gemini S.p.A., durante il periodo di ricorso alla Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria, attuerà un piano di gestione che prevede:

a) Opportunità di lavoro presso unità operative operanti sul territorio nazionale per un numero di posizioni di lavoro compatibili con le esigenze tecnico organizzative che verranno espresse dalle unità operative.

      La scelta dei lavoratori avverrà sulla base del seguente criterio: corrispondenza tra esigenze tecnico organizzative e le caratteristiche di professionalità e/o titolo di studio in possesso dei lavoratori oggetto di possibile ricollocazione, tenuto conto delle esigenze sociali dei lavoratori.

b) Attivazione di percorsi formativi finalizzati alla ricollocazione esterna e/o interna nei confronti del personale in Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria (conoscenza delle lingue, dell’informatica, competenze specifiche di settore).

c) Esodi incentivati

d) L’Azienda si impegna a verificare presso altre Società eventuali possibilità di ricollocazione.

6. Le Organizzazioni Sindacali si impegnano ad attivarsi in tutte le sedi per una sollecita approvazione, da parte delle Autorità competenti, dalle istanze di Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria.

      Le parti si incontreranno, su richiesta, a livello locale, di norma con cadenza trimestrale, per una verifica della situazione relativa all’andamento del piano e degli strumenti previsti nel presente verbale.

      L’Azienda conferma la propria disponibilità ad effettuare il primo incontro a partire del 30 Gennaio 2002.

      In occasione di tali incontri, fermo restando quanto previsto al punto 3 del presente accordo (rotazione), verranno verificate ulteriori possibilità di prevedere meccanismi di rotazione del personale, nonché fornite le informazioni sui tempi ed il numero del personale collocato in Cigs.

      In particolare per quanto previsto dal punto b) Direzione Aziendale e le OO.SS. si incontreranno entro il 28 febbraio 2002 prima dell’avvio dei corsi formativi. Nel corso di tale incontro verranno illustrati i moduli formativi che consentano di accrescere le competenze tecnico funzionali anche in relazione a possibilità emerse per ricollocazioni interne o presso aziende esterne.

      In ogni caso le parti si incontreranno almeno quattro mesi prima del termine della Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria per una verifica complessiva della situazione relativa all’andamento del piano e degli strumenti concordati.

      Il Ministero del Lavoro si attiverà per accelerare l’iter approvazione dell’istanza di Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria.

      Con la sottoscrizione del presente accordo, le parti si danno atto e dichiarano regolarmente esperite, con esito positivo le procedure e gli adempimenti di cui alla procedura di consultazione sindacale art. 5 Legge 20 maggio 1975 n. 164, D.P.R. 10 giugno 2000 n. 218 art. 1 Legge n. 223/91.

      Letto , confermato sottoscritto

      All. A

Città Sede N° MAX
Rm Direz.
11
Rm Eur
6
Rm Saritel
1
Bo Btc
1
Rm Btc
31
Fi Btc
1
Mi Btc/Impr
3
Mi Alcatel
2
Ge Btc
1
Na Btc
5
Pa Btc
2
To Btc
11
Bari Btc
4
Totale
79