Category Archives: HOTELPLAN-ITALIA

Segreterie Nazionali

Prosegue lo stato di agitazione all’Hoteplan Italia s.p.a.. Sono proclamate 4 ore di sciopero con presidio per il giorno 9 maggio 2013.

Hotelplan Italia, uno dei principali tour operator a livello nazionale, ha avviato una procedura di mobilità, preannunciando licenziamenti collettivi che vedono coinvolti 212 dipendenti su 298 occupati, affermando che tale decisione è dovuta alla grave situazione di crisi che da tempo sta attraversando.

Legata alla procedura, l’Azienda intende attuare un Piano di riorganizzazione e sviluppo che dovrebbe rilanciarla sul mercato.
Un piano che a nostro avviso risulta poco credibile e praticabile: sia dal punto di vista dell’enormità del numero degli esuberi dichiarati sia dal punto di vista degli obiettivi posti dall’Azienda.

Ricordiamo che già nel 2011 l’Azienda ha avviato una procedura di mobilità analoga, con un piano di riorganizzazione che di fatto ha visto i lavoratori pagare il prezzo più alto.

Il processo di rilancio e riorganizzazione di questa Azienda sembra non avere fine.

Negli incontri che si sono succeduti, seppur riconoscendo lo stato di crisi che il settore e l’Azienda vive, il nostro tentativo è stato quello di ricercare soluzioni credibili e praticabili che, partendo dalla salvaguardia dei livelli occupazionali e professionali, si concretizzino in un reale e condiviso modello organizzativo e produttivo in grado di rilanciare l’Azienda.

Da parte nostra abbiamo riaffermato piena disponibilità ad affrontare seriamente le problematiche poste purché l’Azienda, responsabilmente, si impegni con atti concreti a ricercare soluzioni condivise utili a definire una nuova riorganizzazione, prospettando anche l’utilizzo degli ammortizzatori sociali in un’ottica però di rilancio attivo.

Tutto questo a tutt’oggi non è stato possibile ed il confronto in sede sindacale si è concluso con un nulla di fatto, rinviando quindi la procedura in sede ministeriale, dalla quale stiamo aspettando la data di convocazione.

Pertanto si è deciso di proclamare uno sciopero di quattro ore il giorno 9 maggio p.v., da svolgersi nelle ultime ore del proprio turno.

A supporto dello sciopero ed al fine di sensibilizzare anche l’opinione pubblica è stato organizzato un Presidio che si terrà davanti alla sede di Hoteplan di Corso Italia,1 a Milano dalle ore 14,00 alle ore 18,00.

Lo sciopero costituisce un segnale forte, affinché l’Azienda si presenti al tavolo della trattativa presso il Ministero con il giusto spirito costruttivo che consenta di affrontare questa difficile situazione e tenendo conto delle proposte da noi fatte.

Filcams-Cgil Uiltucs-Uil

06 maggio 2013

Roma, 12 agosto 2011

Testo unitario

il giorno 11 agosto si è tenuto l’incontro al Ministero del Lavoro nell’ambito della fase amministrativa della procedura di mobilità, infatti in data 25 luglio la Direzione Aziendale aveva comunicato il mancato accordo durante la fase sindacale.
Davanti al funzionario del Ministero abbiamo illustrato in sintesi gli accordi siglati in data 5 agosto, spiegato i motivi della richiesta della CIGS e le modalità di svolgimento della stessa.
Il funzionario del Ministero, preso atto dell’esistenza di specifici accordi sindacali e della volontà della parti di ricorrere alla CIGS per ristrutturazione aziendale per una durata massima di 24 mesi, ha redatto il verbale di accordo che vi alleghiamo; alleghiamo nuovamente il file degli accordi siglati in sede aziendale in attesa di inoltrare i verbali firmati, ancora in mano all’azienda per la raccolta delle firme.


p,la FILCAMS-CGIL NAZIONALE
Massimo Frattini

Roma, 2 agosto 2011


Testo unitario

il giorno 29 luglio si è conclusa la trattativa con la Direzione Hotelplan in merito alla procedura di mobilità,
Riepiloghiamo in sintesi quanto concordato con la Direzione Aziendale.
Sede di Roma:
Agenzia di viaggi: considerata l’apertura di un’agenzia di viaggi, presumibilmente per il mese di ottobre, l’azienda si è resa disponibile alla ricollocazione di lavoratori sulla base dell’anzianità aziendale e dei carichi famigliari: verranno impiegate 3 unità a tempo pieno e 9 unità a tempo parziale a 5 ore giornaliere, anche a questi ultimi verrà riconosciuto il ticket. Le persone ruoteranno sui diversi turni per permettere un orario di apertura “lungo”, dalle ore 09.00 alle ore 22.00.
Promotori: è prevista la possibilità di ricollocazioni come promotori con contratto di agenzia. Verrà loro fornito un pacchetto clienti per garantire un reddito iniziale pari a 30.000€ annui più commissioni extra per ulteriori 10.000€ e alcuni benefit (pc aziendale, telefono aziendale, accesso al noleggio auto con tariffe contrattate da Hotelplan). Per chi optasse per questa soluzione, oltre a quanto previsto in materia di corresponsione dell’indennità di mobilità per l’apertura di un’attività per lavoro autonomo, verrà erogato l’incentivo all’esodo secondo quanto indicato sotto.
Trasferimenti: per chi optasse per il trasferimento presso la sede di Milano per la nuova mansione di inserimento dati nel database del nuovo sistema gestionale è previsto un contributo spese di 5.000€ netti.
Sede di Milano:
Part-time: verrà data la possibilità di trasformare il rapporto di lavoro dei contratti full-time in contratti part-time, a 4 o 5 ore giornaliere, con rotazione dei turni dalle ore 09.00 alle ore 19.00. Ai part-time con orario giornaliero di 5 ore verrà erogato il ticket per il pasto.
Prepensionamenti: l’azienda si rende disponibile ad attivare un percorso che faccia scivolare i lavoratori e lavoratrici verso la pensione utilizzando CIGS e mobilità, fino ad un massimo di 5 anni. Per tutto il periodo di CIGS e mobilità l’azienda integrerà fino al raggiungimento del 100% della retribuzione mensile netta. Le somme a titolo di integrazione verranno erogate in due momenti distinti, quelle a integrazione al trattamento di CIGS verranno erogate alla collocazione in CIGS, quelle a integrazione all’indennità di mobilità verranno erogate alla risoluzione del rapporto di lavoro.
CIGS: per le rimanenti posizioni dichiarate in esubero dall’azienda, si è proposto di utilizzare lo strumento della CIGS. Attualmente si registrano adesioni volontarie al collocamento in CIGS a zero ore tali da rendere superflua la richiesta sindacale della rotazione.

L’incentivo all’esodo concordato a titolo di integrazione all’indennità di mobilità è quello previsto dallo schema proposto di seguito:

1 anno di mobilità2 anni di mobilità3 anni di mobilità
Sede di Roma30 mensilità27 mensilità24 mensilità
Sede di Milano 25 mensilità27 mensilità29 mensilità

Tali somme verranno erogate in un’unica soluzione alla risoluzione del rapporto di lavoro, considerando anche la decurtazione dell’indennità di mobilità a partire dal secondo anno.

Agenzie di Bologna, Torino e Milano Turisanda:
E’ stata comunicata la vendita delle agenzie a Gattinoni Travel Network con il relativo avvio della procedura di consultazione sindacale.

La delegazione trattante ha espresso un giudizio di sufficienza sulle soluzioni concordate considerando il punto di partenza, una procedura di mobilità per 100 lavoratrici e lavoratori.
L’impegno preso durante le assemblee è quello di un ultimo passaggio assembleare per l’approvazione di quanto concordato.

I prossimi incontri sono fissati il 5 agosto alle ore 11.00 presso la sede di Milano, Corso Italia, 1 per la scrittura e sottoscrizione dei verbali di accordo e il giorno 11 agosto alle ore 11 presso il Ministero del Lavoro, Via Fornovo, 8 – Roma per la sottoscrizione dell’accordo di CIGS in sede ministeriale.
Rispetto a quest’ultimo incontro, data l’assenza delle strutture per il periodo estivo, chiederemo all’azienda la possibilità di concordare con il Ministero un’altra data.

p.. La FILCAMS-CGIL NAZIONALE
Massimo Frattini

nei giorni 4, 8 e 15 luglio è proseguito il confronto con la Direzione Hotelplan in merito alla procedura di mobilità.
Nel corso degli incontri da parte sindacale sono state formulate numerose proposte utili a minimizzare l’impatto che la procedura avrebbe sulle lavoratrici e lavoratori che riepiloghiamo in sintesi.
Sede di Roma:
Agenzia di viaggi: considerata l’apertura di un’agenzia di viaggi, presumibilmente per il mese di ottobre, l’azienda si è resa disponibile alla ricollocazione di lavoratori sulla base dell’anzianità aziendale e dei carichi famigliari. E’ stato proposto di trasformare alcuni rapporti di lavoro in part-time al fine di incrementare l’organico e, contestualmente, di adottare un orario di apertura “lungo”, dalle ore 09.00 alle ore 22.00, per consentire un maggio numero di persone impiegate.
Promotori: la Direzione ha accolto la richiesta di impiegare lavoratori, su base volontaria, come promotori con contratto di agenzia. Verrà loro fornito un pacchetto clienti che garantirebbe un reddito iniziale pari a 30.000€ annui e alcuni benefit (pc aziendale, contributo spese di 300€ mensili, accesso al noleggio auto con tariffe contrattate da Hotelplan).
Trasferimenti: è prevista la possibilità di un trasferimento presso la sede di Milano per la nuova mansione di inserimento dati nel database del nuovo sistema gestionale. La disponibilità è fino a 4 persone e attualmente è previsto un contributo spese di 5.000€.
Consulenti di viaggio: è stata proposta la creazione di una nuova figura professionale, quella del consulente rivolto al cliente finale; l’azienda si è resa disponibile esclusivamente per figure di lavoratori autonomi, mediante apertura di Partita Iva, con riconoscimento di commissioni pari all’8% del venduto.

Sede di Milano:

Part-time: l’azienda si è resa disponibile ad accettare la trasformazione di contratti full-time in contratti part-time, a 4 o 5 ore giornaliere, a condizione che ogni coppia di part-time copra l’intero nastro orario previsto, dalle ore 09.00 alle ore 19.00.

CIGS: per le rimanenti posizioni dichiarate in esubero dall’azienda, si è proposto di utilizzare lo strumento della CIGS. Attualmente le maggiori divergenze si registrano sulla richiesta sindacale di applicare il criterio della rotazione rispetto alla posizione aziendale che resiste per le difficoltà organizzative connesse alla rotazione.

Per le due sedi sono state chieste somme a titolo di incentivo all’esodo; su questa richiesta la posizione aziendale è di erogare somme a titolo di integrazione all’indennità di mobilità secondo lo schema proposto di seguito:

1 anno di mobilità2 anni di mobilità3 anni di mobilità
Sede di Roma21 mensilità21 mensilità24 mensilità
Sede di Milano18 mensilità21 mensilità24 mensilità

Tali somme verrebbero erogate in un’unica soluzione alla risoluzione del rapporto di lavoro.

Per i lavoratori che mediante l’utilizzo della CIGS e/o della mobilità verrebbero accompagnati alla pensione non sono ancora stati definiti gli importi a titolo di integrazione e di incentivo all’esodo.
Agenzie di Bologna, Torino e Milano Turisanda:
E’ stata comunicata la vendita delle agenzie a Gattinoni Travel Network. L’operazione, già approvata dai rispettivi Consigli d’Amministrazione, sarà perfezionata nel corso delle prossime settimane con l’avvio dell’apposita procedura di legge.
Il 24 luglio p.v. terminerà la fase sindacale della procedura, con l’inevitabile comunicazione aziendale al Ministero di mancato accordo; nonostante ciò è volontà delle parti tentare di raggiungere un accordo, pertanto sono già stati fissati i prossimi incontri presso la sede di Milano, Corso Italia, 1 per i giorni:

p.. La FILCAMS-CGIL NAZIONALE
Massimo Frattini

Roma, 30 giugno 2011


Testo unitario

il 27 giugno 2011 si è tenuto il secondo incontro della fase sindacale della procedura di mobilità avviata da Hotelplan Italia spa.

Nel corso dell’incontro sono state illustrate le proposte organizzative utili a mantenere operativa la sede di Roma: tali proposte contemplano l’istituzione di un servizio di consulenza al consumatore finale, la trasformazione di alcune figure professionali in venditori commerciali e l’espletamento del servizio dei preventivi per le agenzie di viaggio. Oltre a queste è stata data anche la disponibilità, su mandato assembleare, di trasferimenti nella sede di Milano e della trasformazione di alcuni rapporti di lavoro in part-time per poter permettere la conciliazione dei tempi di vita ma che andrebbe anche nella direzione di ridurre il numero di esuberi indicati dall’azienda.
La Direzione Aziendale, su richiesta delle rappresentanze, ha comunicato che è allo studio l’apertura di un’agenzia a Roma, soluzione che vedrebbe impiegato qualche lavoratore di quella sede.
Per quanto riguarda le Agenzie di Milano (Turisanda), Bologna e Torino è stato riferito che è in corso di definizione la trattativa per la cessione delle 3 agenzie ad un unico soggetto; tale accordo necessita della ratifica da parte dei Consigli di Amministrazione delle 2 società, che verranno effettuati nel mese di Luglio.

Da parte sindacale è stato ribadito che, oltre alle diverse soluzioni organizzative, l’eventuale accordo non dovrà prevedere esiti traumatici per le lavoratrici e lavoratori inseriti in procedura, suggerendo l’utilizzo delle risorse accantonate presso gli Enti di Formazione Interprofessionale per la formazione e riqualificazione dei dipendenti in vista dei nuovi modelli di business che l’azienda intende attuare.

La trattativa proseguirà presso la sede di Milano, Corso Italia, 1 per i giorni:

Vi comunichiamo che il Coordinamento dei delegati e delle strutture è convocato per il giorno lunedi 4 luglio alle ore 11.30 presso la sala Sormanni della Filcams di Milano , Corso di Porta Vittoria, 43 –

p. la Filcams Nazionale
M. Frattini