Category Archives: FLUNCH ITALIA

Roma, 16 gennaio 2015

Vi inoltriamo l’accordo per la concessione della cig in deroga per i due pdv della società Flunch di Torino Corso Romania e Bari CC Casamassima.

La sospensione oraria media massima sarà del 30% con la possibilità di zero ore in caso di accordi con i singoli lavoratori che volessero aumentare la propria sospensione.

Resta inteso che tali accordi devono avvenire sulla base della volontarietà dei lavoratori stessi.

L’azienda ha negato la possibilità di anticipo del trattamento di integrazione salariale, dandosi disponibile all’anticipazione del TFR in caso di richiesta.

Nel confronto avvenuto in sede ministeriale e su nostra richiesta, il periodo di cassa integrazione è stato ridotto a due mesi e mezzo (fino alla fine di marzo) in modo da consentire una successiva valutazione sulle percentuali effettive di utilizzo e in considerazione dell’utilizzo massimo di 5 mesi annui per la cassa in deroga.

p. la Filcams Cgil Nazionale

Luca De Zolt

All. 1 Flunch Italia – Verbale di accordo 14/01/2015

Roma, 13 febbraio 2012

Testo unitario

come nel 2011 abbiamo provveduto a siglare l’accordo sulla detassazione, come previsto dalla normative e dagli accordi con le Associazioni Datoriali.
Abbiamo approfittato dell’incontro con la Direzione Aziendale per chiedere alcuni dati economici e sulla struttura della società.
Flunch Italia srl è la filiale italiana della Flunch sas e facente parte del gruppo Agapes Restauration di proprietà di Auchan.
In Italia detiene 13 ristoranti per un totale di 550 dipendenti, per il 75% donne; il 90% delle dipendenti ha contratto part-time.
I risultati economici, che ci saranno forniti anche via mail nel corso dei prossimi giorni, indicano un fatturato per il 2011 di 25 Mil/€, in diminuzione rispetto al 2010, con una perdita d’esercizio pari a 934.000 € (-595.000 € nel 2010).
La contrattazione, ove presente, è di singolo punto vendita.
Come ricorderete nel corso del 2011 è stata inviata la lettera standard di avvio delle contrattazione per far scattare il meccanismo di garanzia previsto dal CCNL del Turismo e, alla luce di quanto sopra esposto, riteniamo che si possa aprire una discussione unitaria per definire una piattaforma rivendicativa che valorizzi il piano nazionale ma che non disperda quanto sinora

p. la Filcams Cgil Nazionale
Massimo Frattini

    All. – Verbale di Accordo

    Testo unitario

    il 24 giugno 2011 presso la Fipe a Roma si è tenuto l’incontro con la società Flunch, che gestisce 13 ristoranti a marchio proprio, in merito ad alcuni problemi nell’erogazione della retribuzione.
    Fino allo scorso anno la società gestiva il pagamento della retribuzione della mensilità completa, elementi fissi e variabili, effettuando bonifici retrodatati; ciò non è più possibile a partire dal 2011 a causa del divieto imposto da una Direttiva Europea e recepita dal D.Lgs 11 del 27/01/10. La soluzione di erogare gli elementi fissi con la mensilità di competenza e quelli variabili con la mensilità successiva non può essere adottata per le complesse e rigide disposizioni della casa madre francese in materia di contabilità; la soluzione che appare più percorribile è quella di posticipare la data di pagamento fissata nel CCNL e di consentire che avvenga il 10 del mese, permettendo pertanto di retribuire in quella data la piena mensilità alle lavoratrici e lavoratori.
    Si è anche discusso del tema della detassazione, che sarà oggetto di accordo nel corso dei prossimi giorni.
    Vi invitiamo ad effettuare una rapida consultazione fra le lavoratrici e lavoratori sulla proposta di erogazione della retribuzione al fine di addivenire rapidamente ad un accordo.

    p. La Filcams Cgil
    Massimo Frattini

    Addì, 19/12/2008

    VERBALE DI ACCORDO SINDACALE

    Tra

    La Flunch Italia s.r.l. rappresentata da Federico Roberto e assistita da FIPE nella persona di Silvio Moretti

    e

    Le OO.SS.
    FILCAMS CGIL rappresentata da Gabriele Guglielmi
    FISASCAT CISL rappresentata da Alfredo Magnifico
    UIlTuCS Uil rappresentata da Emilio Fargnoli

    Premesso:
    che le Parti si sono incontrate in Roma, nell’ottica della stabilizzazione dei rapporti sindacali, al fine di confrontarsi per definire i presupposti per un integrativo di secondo livello sull’intero territorio nazionale e nel contempo per definire le modalità di erogazione relative all’applicazione a livello nazionale del Terzo elemento provinciale;

    che a partire dal 1° gennaio 2009 la Flunch Italia s.r.l. intende adottare la tabella ufficiale validata dal Ministero del Lavoro , esistente ad oggi , per la determinazione del Terzo Elemento Provinciale sull’intero territorio nazionale;

    che sino alla data del 31/12/2008 il Terzo Elemento Provinciale non è stato applicato secondo la Tabella Ministeriale di cui sopra;

    Tutto ciò premesso
    Flunch intende :

    Le parti concordano

    1) di mantenere l’attuale prassi in merito a :
    - clausole flessibilità part time
    - conferma della politica aziendale in merito a quanto previsto dall’allegato D/2 del CCNL Turismo
    - programmazione ferie annuali

    2) che a partire da Febbraio 2009 si incontreranno per discutere di diritti di informazione e per concordare un percorso finalizzato alla definizione di un integrativo aziendale