Category Archives: CTS VIAGGI

Roma, 2 dicembre 2015

Il 30 novembre si è tenuto il previsto incontro con il rappresentanti del fallimento "CTS Viaggi" in merito alla procedura 223/91 avviata in data 24 novembre u.s.

La procedura di licenziamento collettivo riguarda la totalità dei dipendenti rimasti in forza a seguito della restituzione di un ramo di azienda precedentemente in affitto presso altra realtà del settore.

I rappresentanti del fallimento ci hanno illustrato la situazione della procedura, che non prevede nessuna continuità, comunicandoci che non esiste la possibilità di ricollocare il ramo, anche per la perdita della rete distributiva sulla quale si basava il tour operator.

La procedura in questo momento ha un attivo, ma non è possibile determinare se lo stesso potrà essere utilizzato per coprire la totalità o una parte del credito dei lavoratori.

All’incontro erano presenti due lavoratori non appartenenti a nessuna sigla sindacale che hanno sottoposto ai presenti le dichiarazioni individuali di tutti i lavoratori che affermavano di essere intenzionati a non opporsi al licenziamento chiedendo che la procedura si svolgesse nel tempo più rapido possibile.

A fronte di tali richieste abbiamo proposto ai rappresentanti del fallimento di sottoscrivere un verbale di accordo con il criterio della non opposizione, in modo da consentire l’uscita dei lavoratori dall’azienda senza compromettere la posizione di chi non avrebbe voluto farlo.

I rappresentanti del fallimento si sono detti indisponibili a questa strada rifiutando anche l’ipotesi di inserire, in subordine, i criteri di legge dopo l’esaurirsi dei tempi della procedura 223, che abbiamo avanzato ai soli fini di individuare una soluzione e vista la cessazione definitiva di ogni attività.

I rappresentanti si sono detti disponibili unicamente a un accordo sui criteri di legge ex art 5 della 223/91, da farsi subito in modo da non maturare ulteriori debiti coi lavoratori.

A fronte di questa proposta, unita a un atteggiamento insultante e provocatorio della controparte, abbiamo sospeso il confronto che proseguirà coi i tempi e i modi stabiliti dal legislatore.

p. La Filcams Cgil Nazionale
Luca De Zolt