Category Archives: BLUVACANZE

Roma, 20 ottobre 2016

Il 14 ottobre si è realizzato l’incontro, più volte rimandato, sul tema dell’organizzazione del lavoro e dell’organizzazione della turnistica sulle sedi business travel di Cisalpina e Bluvacanze.
L’azienda ha presentato la propria proposta per l’organizzazione dei turni con un modello h24 su 7 giorni, in quanto questo tipo di prestazioni sono diventate ordinarie e permanenti.

Attualmente l’azienda gestisce i turni notturni e domenicali attraverso volontari e ricorrendo al lavoro straordinario.
Abbiamo segnalato che l’attuale gestione degli orari provoca già numerosi disagi: straordinari programmati, mancato rispetto delle pause giornaliere e delle pause tra un turno e l’altro, problemi di sicurezza legati all’assenza del servizio di guardiania fino a fine turno.
Abbiamo ribadito la nostra volontà di raggiungere un accordo che superi le problematiche esistenti conciliando le esigenze aziendali con una maggior sostenibilità dei turni per i lavoratori.

Abbiamo sottolineato che la nostra disponibilità al confronto su queste tematiche è stata data da diversi mesi, mentre l’azienda ha sempre rimandato il confronto. Per questo abbiamo respinto l’ipotesi che il nuovo sistema di organizzazione dei turni prendesse il via da novembre, come proposto inizialmente.

L’azienda ha accettato di deferire l’avvio della nuova turnistica all’inizio del prossimo anno, in modo da provare a raggiungere un accordo.

L’incontro è stato utile anche per avere un aggiornamento sulla situazione della rete di agenzie.

Sono previste nuove cessioni di ramo di azienda, senza l’apertura di procedure di mobilità.
Le agenzie interessate sono collocate principalmente nei territori di Torino e Bologna; abbiamo chiesto si svolga il confronto sindacale per la gestione di questi passaggi.

Abbiamo fissato un nuovo incontro il giorno 15 novembre, a Roma.

Al fine di preparare il proseguo della trattativa, è fissato per il giorno 2 novembre a partire dalle 14.30 il coordinamento delle strutture e dei delegati, in modalità videoconferenza.

Ricordiamo ai territori che per poter partecipare alla videoconferenza, in caso di nuove installazioni, andrà contattato almeno un giorno prima dell’inizio della riunione, Fabrizio Amoretti (Tel. 06/58393150 – fabrizio.amoretti@filcams.cgil.it).Qualora la piattaforma fosse già installata, i territori dovranno collegarsi almeno mezz’ora prima dell’inizio della riunione per permettere le opportune verifiche tecniche.

p. La Filcams Cgil Nazionale
Luca De Zolt

Roma, 18 febbraio 2016

Nella giornata del 11 febbraio si è tenuto l’incontro ministeriale con le Società Bluvacanze e Cisalpina previsto dal rinvio del 25 gennaio scorso.

Nel corso dell’incontro abbiamo riproposto soluzioni utili al raggiungimento di un accordo per la chiusura della procedura 223/91, in particolare rispetto alla platea dei lavoratori appartenenti alle agenzie in chiusura, proponendo per questi ultimi l’utilizzo del criterio esclusivo della non opposizione e un piano di monitoraggio che ci consentisse di seguire i processi di ricollocazione della agenzie.

La società non è stata in grado di fornire informazioni maggiori rispetto alle trattative in corso per la cessione delle agenzie, e ha confermato la volontà di procedere in ogni caso alla dismissione (con cessione o chiusura) di tutte le agenzie entro maggio 2016.

Non essendo, su queste basi, possibile la sottoscrizione di alcun accordo, abbiamo sottoscritto un verbale negativo sulla procedura 223/91.

Abbiamo comunque chiesto alla società di tenerci aggiornati sul piano di ricollocazione della agenzie e ribadito che le cessioni dovranno essere effettuate secondo la normativa vigente (art 47 ex legge 428/90).

In relazione alle mobilità non opposte sottoscritte nell’ultimo mese, vi segnaliamo che sono stati rilevati alcuni problemi relativi alle trattenute sindacali, che abbiamo già posto e che l’azienda sta risolvendo.

Per quanto riguarda la procedura Cisalpina, la stessa si è conclusa senza licenziamenti in quanto l’ultima lavoratrice rimasta in carico alla stessa è entrata in maternità.

p. La Filcams Cgil Nazionale
Luca De Zolt

Link Correlati
     Verbale di mancato accordo 11/02/2016

Roma, 29 gennaio 2015

Vi inoltriamo l’accordo sottoscritto il 28/01/2015 in sede ministeriale con la società Bluvacanze.

L’accordo prevede:

- la richiesta di cassa integrazione straordinaria per cessazione di attività per le agenzie chiuse o in chiusura, con una durata di 12 mesi con decorrenza 1 febbraio 2015. La collocazione dei lavoratori sarà a zero ore senza rotazione;

- la richiesta di cassa integrazione straordinaria per crisi per le agenzie con riduzione di attività con una riduzione oraria media del 50% e con rotazione;

- la richiesta di cassa integrazione straordinaria per crisi per la sede di Rozzano con riduzione di attività con una riduzione oraria media del 60% e con la rotazione delle mansioni fungibili e compatibilmente con le esigenze tecnico organizzative;

- la mobilità con il solo criterio della non opposizione per tutta la durata della cassa, con la possibilità di accesso anche per il personale di altre agenzie oltre a quelle in chiusura nel caso tali adesioni siano utili alla diminuzione dell’esubero complessivo.

L’azienda anticiperà il trattamento di integrazione salariale alle normali scadenze di paga.

L’accordo prevede nella parte relativa alla gestione degli esuberi la possibilità di ricollocazione interna in caso di fabbisogni che emergeranno nelle agenzie aperte (oltre alle proposte di trasferimento già avanzate per il personale di Rozzano), l’attivazione di corsi di formazione a supporto delle ricollocazioni o per favorire la ricollocazione esterna dei lavoratori.

p. la Filcams Cgil Nazionale

Luca De Zolt