Category Archives: HOSPITALITY-MARKETING-CONCEPTS-ITALIA

Roma, 12 gennaio 2012

in data 11 gennaio 2012, su convocazione del Ministero del Lavoro e Politiche Sociali, D.G. delle relazioni industriali e dei rapporti di lavoro, si è svolto l’incontro con la società in oggetto, per la verifica delle condizioni per la concessione della proroga della CIG in deroga (ex art.33, co.21, L. 183/2011).
L’impresa opera attraverso due call-center per la promozione di pacchetti vacanze nel complesso mondo dell’associazionismo e applica il CCNL del terziario.
La trattativa ha portato al riconoscimento del perdurare della condizione di crisi, si è quindi pervenuti all’accordo che si riepiloga brevemente:

    ·L’istanza riguarda tutti i 54 lavoratori dipendenti: 34 presso la sede di Milano e 20 presso la sede di Roma e sarà presentata con decorrenza dal 1 gennaio 2012, fino al 31 dicembre 2012.

    ·La CIG sarà attuata nel modo seguente: tutto l’organico della sede di Roma (20 persone) verrà sospeso a zero ore, senza rotazione. Presso la sede di Milano 22 lavoratori saranno sospesi a zero ore, i restanti 12 saranno posti in CIG a rotazione, con riduzione massima del 50% dell’orario contrattuale.

    ·La società richiederà all’INPS il pagamento diretto del trattamento CIG.

Al fine di monitorare l’attuazione dell’accordo, le parti hanno concordato di incontrarsi trimestralmente a livello territoriale, mentre a livello nazionale sono previsti due incontri: il primo entro la fine di giugno e il secondo entro il termine della CIG. Il monitoraggio consentirà di verificare le condizioni di uscita dallo stato di crisi o l’eventuale aggravamento della situazione che potrebbe portare all’attivazione della procedura di mobilità in deroga.

p. La FILCAMS-CGIL NAZIONALE
Massimo Frattini

all. 1 – Verbale accordo CIG in deroga

Roma, 10 marzo 2011


in allegato vi inoltriamo il Verbale di Accordo siglato il 9 marzo presso il Ministero del Lavoro in merito alla procedura in oggetto.

Il periodo di CIG richiesto sarà inizialmente di 5 mesi, a fronte della disponibilità del Ministero di disporre di fondi fino al 30 giugno 2011.
I lavoratori interessati sono 24, di cui 19 a Roma e 5 a Milano, con un’applicazione della CIG in deroga come segue:
18 operatori telefonici a Roma: CIG a rotazione con riduzione del 30%;
1 addetto di segreteria a Roma: CIG a zero ore;
4 addetti alle prenotazioni a Milano: CIG a rotazione con riduzione del 35%;
1 addetto al centralino a Milano: CIG a zero ore.
Dietro suggerimento di Italia Lavoro, nel verbale sono stati inseriti anche ulteriori 17 lavoratori operanti presso la sede di Milano, i quali già usufruivano del trattamento di CIG in deroga con scadenza al 31 marzo 2011; questo servirà per unificare le scadenze dei due accordi di CIG, cioè portarle al 30 giugno 2011, e per accentrare le procedure su un unico tavolo, quello ministeriale.
Le condizioni economiche aziendali non consentono l’anticipazione dei trattamenti di CIG e l’integrazione degli stessi.
In un verbale di accordo a latere siglato nel corso dell’incontro territoriale è previsto un incontro entro il mese di marzo per il monitoraggio della CIG, incontro che verrà utilizzato anche per avere informazioni sul futuro dell’azienda e sulle misure utilizzate per uscire dalla crisi.

p. La FILCAMS-CGIL NAZIONALE
Massimo Frattini


Verbale accordo CIG in deroga