Category Archives: AXITEA

COMUNICATO COORDINAMENTO NAZIONALE AXITEA

Il 10 aprile si è riunito il coordinamento nazionale dei delegati e delle strutture di Axitea. La discussione ha preso le mosse da quanto avvenuto negli ultimi anni in azienda, e da quanto la dirigenza ha annunciato per i prossimi mesi.
Axitea ha già effettuato una profonda ristrutturazione costata numerosi posti di lavoro ed interventi di Cigs. Circa un anno fa, in occasione del primo, e fin qui unico, incontro nazionale, l’azienda, in maniera molto sommaria e poco convincente, illustrò il piano di ristrutturazione. Attraverso la disdetta delle commesse in perdita, in particolare relative al piantonamento fisso, e la specializzazione nell’istallazione, manutenzione e gestione degli allarmi (zone), si sarebbe dovuto mettere in moto un meccanismo virtuoso di recupero di redditività, che avrebbe dovuto riportare in attivo l’azienda e rilanciarla sul mercato del settore.
Tuttavia, già allora, il piano aziendale era apparso debole e ben poco strutturato. Inoltre, era apparsa evidente la contrarietà di Axitea ad intraprendere un percorso di relazioni sindacali sul piano nazionale. Gli interventi dei delegati dei vari territori, hanno dato purtroppo ragione a quanto pensavamo. Infatti, negli incontri tenuti in alcuni territori, l’azienda ha annunciato, se non addirittura già formalmente comunicato, numerosi esuberi. In alcune filiali le zone sembrano essere mal organizzate e si registra una flessione degli abbonati, proprio in quei servizi su cui Axitea avrebbe dovuto investire.
Inoltre, Axitea ha proceduto con interventi filiale per filiale, quindi, senza mai presentare un vero piano industriale ed in assenza completa della proprietà.
Ritenendo fondamentale e prioritario un percorso sindacale, è emersa la necessità di procedere, in tempi brevi, a promuovere un incontro nazionale, ritenendo che sia necessario portare il confronto con l’azienda a quel livello, infatti, il procedere filiale per filiale, indebolisce i lavoratori e le OO.SS, permettendo all’azienda di sfuggire ai necessari approfondimenti sulle prospettive e progetti futuri.
Successivamente a quell’incontro, ed i base al suo esito, saranno decisi i necessari passi successivi.
E’, infine, evidente che la criticità della situazione e la necessità di costante attività sindacale, richiedono un maggior coinvolgimento dei delegati e delle strutture interessate.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Sabina Bigazzi