Category Archives: CONSORZIO-HYDRA

Roma, 29 marzo 2013

Oggetto: APPALTO GI GROUP
Circolare esito cambio appalto pulizie Idea Lavoro-Manutencoop PSS

si è svolto il 27 u. s. l’incontro per il cambio di appalto di cui all’oggetto che interverrà a far data dall’01.04.2013.

Il nuovo appalto se lo è aggiudicato Manutencoop Private Sector Solutions SpA, di seguito Manutencoop PSS, che in occasione dell’incontro ci ha comunicato di aver dato la gestione operativa in subappalto alle seguenti imprese: Ecology Group; I.P.S.; Pagi; Vebego Cip; La Lucentezza; Hydra; Pulisplend.

Manutencoop PSS infatti è un’azienda partecipata al 100% da Manutencoop Facility Management SpA che non gestisce direttamente appalti di pulizia ma li conferisce in subappalto.

Partendo dai presupposti sopra citati, Manutencoop PSS, all’incontro fissato per il cambio di appalto ha affermato che avrebbe fatto partecipare tutte le imprese coinvolte al fine di definire il passaggio dei lavoratori interessati, così come previsto dall’art. 4 del vigente CCNL Pulimenti/Multiservizi.

All’incontro, diversamente da quanto dichiarato da Manutencoop PSS, si è presentata una sola impresa subappaltatrice, la Ecology Group e ovviamente Idea Lavoro in qualità di ditta uscente.

A fronte di tale situazione, si è sostanzialmente svolta la trattativa con Manutencoop PSS per telefono per poter garantire il passaggio di appalto dei lavoratori.

La situazione venutasi a determinare ha creato moltissimi problemi di gestione del cambio di appalto, non solo in ordine alla gestione dell’incontro, ma anche per le difficoltà intervenute nei rapporti tra Manutencoop PSS e le stesse imprese subappaltatrici, non avendo quest’ultime ricevuto la documentazione da parte di Manutencoop PSS stessa per poter procedere all’assunzione del personale.

Documentazione che la ditta uscente aveva inviato già il 22.02.2013 a Manutencoop PSS e che su nostra richiesta stà rinviando direttamente alle singole società per poter rendere possibile le assunzioni.

Nonostante tutti i problemi sopra esposti, si è definito un verbale di cambio di appalto che prevede il passaggio di tutti i lavoratori alle imprese subappaltatrici, a norma della lett. a) dell’art. 4 del vigente CCNL Pulimento/Multiservizi con la conservazione di tutte le condizioni previgenti.

Il verbale non è completo in ogni suo dettaglio in ordine alla suddivisione territoriale dei cantieri tra le imprese subappaltatrici, così come non sono riportate tutte tra le parti costituenti l’incontro. Ciononostante Manutencoop PSS si è fatta carico di far firmare a tutte le imprese interessate il verbale per darne pieno riconoscimento.

Ad oggi ci risulta che le imprese subappaltatrici stanno procedendo all’assunzione dei lavoratori coinvolti dal cambio di appalto, anche se dopo 2 giorni non abbiamo il verbale firmato da tutte le società e soprattutto da Manutencoop PSS, che ha condizionato la propria firma solo dopo aver raccolto l’adesione delle proprie subappaltatrici.

Quindi se da una parte vi è la concretizzazione del passaggio di appalto per effetto delle proposte di assunzione che stanno ricevendo i lavoratori, dall’altra permangono gravi problemi sulla formalizzazione del verbale, soprattutto in relazione al fatto che ai lavoratori vengono proposti contratti con riduzione di orario.

Per effetto di quanto stà accadendo è molto probabile che nei prossimi giorni molti degli addetti all’appalto si rivolgeranno alle vostre strutture territoriali per avere indicazioni sui comportamenti da tenere.

Innanzi tutto va data l’indicazione di firmare i contratti di assunzione e poi vedremo di far valere quanto scritto nel verbale indipendentemente che, al momento, non riporti l’adesione di tutte le imprese e di Manutecoop PSS, anche a fronte del fatto che l’impresa uscente ha attivato la procedura di licenziamento collettivo.

Vi chiediamo di tenerci tempestivamente informati dei contatti che avrete con i lavoratori interessati.

P. Filcams Cgil Nazionale
Elisa Camellini


All. 1 Verbale cambio appalto