Category Archives: INTERNAZIONALE

Filcams-CGIL Italy supports in solidarity the workers at the IKEA Stoughton store who have endured a campaign of coercion, intimidation and misinformation to prevent them from exercising their rights to form their own Union.

By failing to intervene in anti-worker activities in the United States, IKEA Global is jeopardizing the company’s reputation. IKEA USA is going against IKEA GLOBAL’s core values and code of conduct.

We demand IKEA to stand by its own values and develop constructive labour relations in the USA and we will continue to support workers at IKEA USA and the UFCW in holding the company accountable for falling short in securing fundamental worker’s rights.

Roma, 20 novembre 2009

Oggetto: Coordinamento McDonald’s del 18 novembre 2009,
iniziative da assumere

                              Alle FILCAMS Regionali
                              e Comprensoriali

                              L O R O S E D I

In allegato trasmettiamo l’elenco di coloro che hanno partecipato al Coordinamento ("C" sta per Company mentre gli altri delegati sono alle dipendenze di licenziatari); vi chiediamo di diffondere tale elenco fra i vostri delegati di McD e di farci avere i medesimi dati dei delegati Filcams che non hanno potuto partecipare alla riunione.

Nel Coordinamento si sono discusse numerose tematiche e sono emerse alcune emergenze da affrontare con urgenza:

1.va effettuata in ogni locale la verifica sulla presenza del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza, vanno verificate le modalità di elezione; tali informazioni con i nominativi e i recapiti dei nostri RSL vanno trasmesse oltre che al sottoscritto, (gabriele.guglielmi@filcams.cgil.it) ai compagni: Giorgio Ortolani di Milano( giorgio.ortolani@filcams.cgil.it) e Luciana Bruno di Roma (luciana.bruno@gmail.com) che si occupano di salute e sicurezza per le proprie Federazioni Territoriali e che hanno già svolto iniziative nei locali McD

2.vanno verificate le terziarizzazioni in atto con particolare riferimenti a: quali sono i servizi terziarizzati, modalità di affidamento di tali servizi, ragione sociale delle imprese coinvolte e trattamenti economico-normativi applicati ai lavoratori.

3.lavoro part time, modifica degli orari di lavoro e utilizzo delle clausole elastiche e flessibili.

Presso alcuni locali é in essere la contrattazione di secondo livello; contrattazione che ha continuato ad essere applicata acnhe a seguito dei passaggi di proprietà e/o gestione; vi invitiamo a segnalarci eventuali trattamenti aggiuntive applicati e ad inviarci i testi dei contratti collettivi vigenti.

Il Coordinamento ha inoltre chiesto di verificare la disponibilità di Fisascat e Uiltucs per riavviare il confronto con l’azienda a livello nazionale.

Il Sindacato Internazionale IUF-UITA, al quale é affiliata la Filcams, che rappresenta i lavoratori della ristorazione, ha avviato la pubblicazione di un sito internet a livello mondiale dedicato ai lavoratori McDonald’s e ha chiesto contributi dalla Filcams.
In questo contesto la Filcams invierà presso la sede della IUF-UITA a Ginevra, dal 7 all’11 dicembre 2009, due delegati sindacali di McD: CRAIGHERO CINZIA (craigherocinzia@iol.it) e COLOMBO EMILIANO (emykaty@yahoo.it) i quali collaboreranno con IUF-UITA alla costruzione della rete mondiale dei sindacati che si occupano dei lavoratori McD; nel fare i nostri migliori auguri a Cinzia ed Emiliano vi invitiamo a scrivere loro proposte e suggerimenti.

In attesa di vostri riscontri, vi saluto cordialmente

                          p/la FILCAMS- Cgil
                          G. Guglielmi

      All. 1

Il Comitato Aziendale Europeo di Autogrill é stato convocato a Parigi dal 14 al 16 ottobre 2009; per la FILCAMS CGIL sono presenti Carlo Alberto Frollani di Milano e Monica Cavallini di LIvorno; sono inoltre presenti per la Fisascat : Alice Locci e Giovanni Marini; Maurizio Marini e Massimo Forti della Uiltucs. Sono inoltre presenti i delegati di Belgio, Francia, Austria, Spagna e Gabriele Guglielmi in qualità di Coordinatore EFFAT del CAE Autogrill.

Nel corso dell’incontro, Mario Ferrario per la Direzione Europea di Autogrill, Jaouad Cheikhi e Hamidou Traore del Comitato ristretto del CAE, Gabriele Guglielmi Coordinatore EFFAT, hanno sottoscritto un "ambizioso" piano di attività che, oltre a calendarizzare gli incontri affinché entro l’ottobre 2010 possa essere rinegoziato il nuovo accordo del CAE Autogrill alla luce della nuova direttiva 6 maggio 2009 e del mutato perimeto di Autogrill, ha previsto una migliore dotazione di strumenti informativi a disposizione del CAE e progetti operativi su: manuale di antidiscriminazione; Codice etico, scambio di best practice, mobilità interna fra i diversi Paesi e certificazione delle competenze, miglioramento degli strumenti di dialogo sociale.

Nel corso dell’incontro : Giorgio Minardi, Luigi Guerrieri, Mario Ferrario, Roberto Colombo della Direzione Europea di Autogrill; e la Direzione Globale rappresentata dal Direttore Organizzazione e Risorse Umane del Gruppo: Alessandro Preda hanno illustrato la situazione aziendale a livello Europeo e Mondiale sia nell’anno passato, che ha subito gli effetti della crisi, sia le prospettive di sviluppo che vedrà Autogrill impegnata a mantenere la leadership nel settore e ad integrare sempre di più i diversi canali operativi, quasi eslusivamente svolti in concessione, destinati alla persona che viaggia.

091015 EWC AUTOGRILL – Parigi Delibere adottate

Premessa:

Approntare una verifica congiunta dei componenti e dei sostituti che restano comunque in carica fino a nuovo accordo

Fino a quando le Organizzazioni sindacali italiane comunicheranno il nominativo del terzo componente, il comitato ristretto opererà nell’attuale composizione perché dovrà comunque mantenere operatività.

Per il regolamento di funzionamento del CAE, da redigere al più presto, si danno le seguenti indicazioni

- anche ogni componente del Comitato ristretto avrà un supplente

- alla fine di ogni riunione, oltre al verbale da redigersi come da Accordo, e anche in lingua inglese; verrà redatto e controfirmato un elenco con i titoli delle delibere assunte

1. calendarizzare il percorso per la definizione del nuovo accordo

a. preso atto della discussione del comitato ristretto del 18.09.09; si affida al comitato ristretto il confronto preparatorio

b. definite già due date di incontro del ristretto entro 01_2010 e 04_2010

c. identificata provvisoriamente la plenaria per licenziare il testo del nuovo accordo a ottobre 2010

d. si conviene sulla previsione della distribuzione di seggi e supplenti per aree geografiche omogenee di presenza Autogrill

e. Valutare la possibilità di invitare 2 osservatori extra UE permanenti

2. progetti operativi congiunti sui quali aprire il confronto nei prossimi 12 mesi:

a. pubblicazione congiunta del manuale antidiscriminazione

b. definizione condivisa del codice etico

c. impostare un modello di confronto che faciliti lo scambio di best practice (es. SA8000, certficazioni ambientali, diversity, salute e sicurezza sul lavoro, accessibilità, corretta accoglienza di clienti con bisogni speciali, ecc.)

d. impostare un modello di confronto che faciliti la sperimentazione della Mobilità interna volontaria dei dipendenti Autogrill, anche stagionali, nei diversi Paesi UE (certificazione delle competenze derivanti dalla formazione)

e. Predisposizione di un progetto da presentare congiuntamente, anche per richieste di finanziamento, sulle specificità di un’azienda come Autogrill: es. presente in molti Paesi e conseguente allargamento del perimetro del CAE e conseguente necessità di formazione per nuovi componenti; ha attività multi localizzate, un’alta percentuale di lavori a termine, mobili e stagionali, è presente in locali concessione

3.

Si predisporrà: una rete intranet per il CAE con traduttore utile anche alla consultazione dei componenti sui programmi da realizzare di cui sopra; ed una pagina internet redatta congiuntamente da azienda e comitato ristretto (bacheca virtuale)

p. Autogrill SpA

p. CAE

Allegato A)
Allegato B)

EFFAT

Concerne :Club Méditerranée – Formation décentralisée dans les pays européens pour la mise en œuvre de la déclaration commune sur la sous-traitance

Chers Camarades,

Dans le cadre de son action, le Comité européen de Dialogue Social du Club Méditerranée a signé en juin 2001 une déclaration commune avec la direction générale du Club Méditerranée sur la sous-traitance dans cette entreprise (texte en annexe).

Depuis, les délégués ont souhaité qu’une formation spécifique se réalise dans chacun de leur pays (l’Italie, l’Espagne, la France, la Grèce et le Portugal) avec la participation des responsables syndicaux.

L’EFFAT a élaboré le projet de formation (ci-joint) et le Secrétaire du C.E.D.S. du Club Méditerranée (Christian JUYAUX) est à votre disposition pour animer cette session aux lieux et dates qui vous conviendront.

Pouvez-vous en informer le secrétariat de l’EFFAT (Lydia CASAGRANDE, l.casagrande@effat.org) le plus rapidement possible afin que nous établissions un calendrier des interventions.

Dans cette attente, recevez, Chers Camarades, nos amicales salutations

Kerstin HOWALDChristian JUYAUX

Secrétaire de Secteur du TourismeSecrétaire du C.E.D.S. du Club Méditerranée

1999-2000
2001-2002
2003-2004
1° effettivo
Fisascat
Filcams
Uiltucs
2° effettivo
Filcams
Uiltucs
Fisascat
Supplente
Uiltucs
Fisascat
Filcams