Cassa integrazione con fidejussione sindacale

05/04/2006
    mercoled� 5 aprile 2006

      Pagina 34 – Economia

        IL CASO

          Cassa integrazione in Liguria?
          Con fidejussione sindacale

            Erika Dellacasa

              La societ� austriaca non si �fida� della Cassa integrazione e decide di licenziare i 169 dipendenti della Ceramica Vaccari, e chiudere subito la storica industria spezzina delle piastrelle. Il sindacato per ottenere un anno di Cig, dopo un braccio di ferro con la propriet�, il gruppo Lasselsberger (dodicimila dipendenti, stabilimenti soprattutto in Romania e Repubblica Ceca), ha accettato di assumersi il �rischio cassa integrazione� e garantire l’azienda impegnandosi a firmare una fidejussione per 7 milioni di euro.

              Cosa significa? Significa che se per qualunque motivo la cassa integrazione venisse a mancare, per revoca, intralcio burocratico, o per causa di lavoro intentata da un dipendente, la Lasselsberger non sborserebbe una lira. Dovrebbe pagare il sindacato. A garanzia di questo impegno Cgil, Cisl e Uil non possono che mettere le loro propriet� immobiliari: le tre sedi sindacali di La Spezia. �Abbiamo chiesto alla Cassa di Risparmio di La Spezia – spiega il segretario della Camera del Lavoro Federico Vesigna – di valutare gli immobili, abbiamo avviato la procedura per la fidejussione e chiesto alla propriet� di sospendere l’invio delle lettere di licenziamento, gi� pronte dal 29 marzo�.

              Tuttavia difficilmente si raggiungeranno i 7 milioni di euro, cos� il sindacato ha chiesto ai 169 dipendenti di garantire il �rischio Cig� anche con il loro trattamento di fine rapporto. E ha ottenuto una risposta affermativa. Se anche cos� non si arrivasse alla cifra richiesta, Cgil, Cisl e Uil fanno un appello �a istituzioni, a pubblici o privati� affinch� contribuiscano. I sindacalisti masticano amaro: � Non potevamo fare altrimenti, ma � un’assurdit�, non c’� nessun rischio Cassa integrazione. A Roma, al ministero dell’Industria, l’azienda ha ottenuto tutte le garanzie possibili e i dipendenti hanno firmato un verbale in cui rinunciano ad aprire vertenze, ma i legali di Lasselsberger hanno rifiutato di fare la richiesta di ricorso alla Cig, in mancanza di fidejussione. Subito abbiamo detto di no, ma niente richiesta, niente Cig. E cos�…�.