Caso Giacomelli: smentita Usa

21/11/2003

MFBorse & Borsini
Numero
231, pag. 13 del 21-11-2003
da New York Andrea Fiano

Sports authority non è interessata.
Caso Giacomelli smentita Usa

Sports Authority smentisce. Il gruppo americano, dopo le rivelazioni di MF dei giorni scorsi, ha emesso un comunicato ufficiale da Englewood nel Colorado in cui dichiara senza mezzi termini che «non ha al momento, né ha mai avuto, alcun rapporto con la catena di negozi sportivi italiani Giacomelli sports», e che questo vale anche «per chiunque possa essere coinvolto con transazioni relative a quel gruppo», vale a dire con possibili acquirenti della società italiana. Il gruppo americano si chiama quindi fuori dalla cordata che lo aveva inserito fra i partecipanti e precisa che «ogni informazione diversa da questa è chiaramente scorretta». La vicenda vedeva coinvolto l’ex chairman e fondatore del gruppo Jack Smith che ha utilizzato, secondo lui «erroneamente», carta da lettere e logo del gruppo americano. Su questo punto il comunicato è altrettanto netto: «Jack Smith, il fondatore della Sports Authority, si è dimesso dal cda del gruppo nel 1999 e non ha al momento alcun ruolo ufficiale». Chiarito questo, la chiusa del comunicato spiega la strategia del gruppo: «Come catena al dettaglio leader negli Usa sul fronte dei prodotti sportivi, restiamo impegnati nel completare la recente fusione fra Sports Authority e Gart sports e nell’esecuzione della nostra strategia nazionale». Vale a dire che il gruppo americano non ha attualmente alcuna ambizione internazionale, ma grossi impegni nel suo mercato principale. La fusione fra i due gruppi è stata completata nello scorso agosto e al momento della «fusione fra pari», le due società avevano complessivamente una capitalizzazione di mercato pari a 695 milioni di dollari. Il gruppo gestisce 389 negozi in 45 stati e ha chiuso l’ultimo anno fiscale con un fatturato di 2,5 miliardi di dollari. Per effetto dell’accordo, che ha visto il quartiere generale passare dalla Florida al Colorado, gli azionisti di Sports Authority hanno ottenuto 0,37 di un’azione ordinaria Gart per ognuna di quelle possedute dell’altro gruppo.