Casa.it, esito incontro 24/07/2017

Roma, 25 luglio 2017

Oggetto: Casa.It – circolare esisto incontro 24 luglio

    Testo Unitario

    Nella giornata del 24 luglio , presso il Ministero del Lavoro in Roma, si è concluso l’iter amministrativo della procedura di licenziamento collettivo aperta dalla società Casa.it Srl il 19 aprile 2017 per 53 lavoratori.
    E’ stata raggiunta una intesa che riprende i contenuti del verbale sottoscritto dalle OO. SS. confederali in sede aziendale venerdì 21 luglio scorso –e qui allegato unitamente al verbale ministeriale-, che prevede una riduzione delle procedure di licenziamento a 48 dipendenti e, per la individuazione degli esuberi, il criterio esclusivo della non opposizione al licenziamento da parte dei lavoratori interessati.
    I licenziamenti potranno avvenire sino al 31 dicembre 2017 e comporteranno una incentivazione aziendale all’esodo tale da garantire successivamente alla cessazione del rapporto:

    A)un importo netto per 12 mensilità che, sommato al trattamento NASPI è pari al netto fisso individuale: (RAL escluse le voci variabili di commissioni e bonus);

    B)un importo pari al 25% della retribuzione fissa lorda annuale;

    C)un importo pari a 1500 euro a fronte della sottoscrizione del verbale di conciliazione individuale.

    I lavoratori licenziati avranno diritto per 12 mesi ad un servizio di outplacement a totale carico dell’azienda; sarà facoltà dei singoli lavoratori interessati optare per l’equivalente in denaro, che integrerà l’incentivo all’esodo.
    Inoltre, e sempre per un periodo di 12 mesi, l’azienda si impegna in caso di esigenze organizzative, anche per lavori a termine, a privilegiare i lavoratori interessati alla procedura di mobilità o già utilizzati con contratti a tempo determinato.
    Nel prossimo mese di ottobre sono previsti con la società incontri per approfondire il piano di sviluppo commerciale e le proposte di organizzazione del lavoro e di formazione professionale.
    Resta confermato l’impegno aziendale rispetto al mantenimento della sede operativa di Treviso.

                                    p. Filcams Cgil Nazionale
                                    Concetta Di Francesco