Carrefour supera Coop Italia: primato nelle grandi superfici

28/09/2000

loghino.gif (3272 byte)

ombraban.gif (478 byte)


Giovedì 28 Settembre 2000
italia – economia
Con il riassetto delle attività italiane il gruppo francese conquista il primato nelle grandi superfici. Carrefour supera Coop Italia. Spariranno progressivamente le insegne Euromercato e Continente. Nuove acquisizioni allo studio

MILANO Carrefour è leader nelle grandi superfici commerciali. Dopo l’acquisizione della maggioranza del gruppo distributivo italiano Gs, il colosso francese Carrefour ha varato una massiccia operazione di riorganizzazione di tutte le attività. Grazie al trasferimento in Gs delle attività italiane Carrefour è balzato alla leadership sul mercato nazionale nel business degli ipermercati, il canale distributivo che registra gli incrementi più elevati di vendite. Intanto, il vertice di Carrefour Italia sta studiando nuove acquisizioni per sviluppare la presenza sul mercato. Previsti anche 8 ipermercati in due anni.

In questi giorni il colosso francese, al secondo posto nella graduatoria dei principali gruppi distributivi mondiali dopo il gigante americano Wal—Mart, ha iniziato a riconvertire in Carrefour la rete di ipermercati acquisita dopo l’operazione Gs. Una operazione complessa, ma che consegna a Carrefour la leadership assoluta nel segmento delle grandi superfici di vendita di prodotti di largo consumo con una quota di mercato superiore al 30 per cento.

Viene così consolidato stabilmente il sorpasso sul gruppo italiano Coop, che ha avuto storicamente una posizione di leader nel settore delle grandi superfici.

Secondo le rilevazioni di Iri-Infoscan la sola centrale acquisti Gs (che comprende anche le stime relative al gruppo Finiper) nel settore degli ipermercati ha una quota di mercato che sfiora il 30% a fronte del 23,6% attribuito a Coop Italia. Il gruppo Auchan-Rinascente si attesta, sempre secondo Iri-Infoscan, al terzo posto con una quota del mercato grocery del 19% nettamente superiore al quarto in classifica, il gruppo Interdis con il 12 per cento. Interdis però è un gruppo della distribuzione organizzata, ossia formato da imprenditori di carattere locale associati in consorzio per marketing e acquisti.

La quota di mercato di Carrefour Italia, a seguito dell’operazione Gs, è destinata quindi a salire ulteriormente grazie alla uscita delle sette strutture gestite dal gruppo francese per proprio conto e conteggiate nell’ambito della quota di mercato attribuita da Iri-Infoscan alla centrale acquisti Mecades (Sintesi-Despar e Il Gigante). La quota di Mecades (14 strutture) si attesta intonro al 6% del business grocery negli ipermercati. Quindi oltre i tre punti percentuali visto anche il peso degli iper Carrefour. Nel settore ipermercati la leadership Carrefour è rilevante nel Nord-Ovest, dove sfiora il 20 per cento.

A livello complessivo (sempre in base alle ultime stime di Iri-Infoscan) la classifica delle quote di mercato delle centrali acquisti nel settore grocery vede in testa Coop Italia con il 17,3% seguita da Gs con il 12,5 per cento. Comprendendo anche le attività Carrefour antecedenti alla operazione Gs, la quota si attesterebbe almeno intorno al 13,5 per cento.

Nei supermercati, invece, le posizioni di Gs si attestano intorno al 7,2% del mercato grocery (stime Iri-Infoscan). La leadership resta a Coop Italia con una quota del 15,3%; seguono Conad (10,4%) ed Esselunga (10%).

È probabile che Carrefour, accanto alla riorganizzazione degli ipermercati (spariranno infatti le insegne Euromercato e Continente) punti a consolidare presto le posizioni anche nel settore delle superfici commerciali di minori dimensioni. Gs nei mesi scorsi aveva inaugurato una politica di acquisizioni, con operazioni in Sicilia e Lazio. È possibile che l’interesse si rivolga adesso al Centro-Nord.

In Italia il gruppo francese, che sviluppa un giro d’affari di oltre 130muila miliardi di lire, conta un fatturato di oltre 11mila miliardi, circa 20mila collaboratori (che saranno presto interessati da una maxioperazione di vendita di azioni) e 985 punti vendita, di cui 37 ipermercati. Nell’orbita Carrefour, tramite la controllata Picard, c’è anche la catena di negozi di surgelati Gelmarket.

Vincenzo Chierchia