CARREFOUR-GS: PARTECIPAZIONE AZIONARIA LAVORATORI: INCONTRO POSITIVO

14/09/2000

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi

Ufficio Stampa

14 settembre 2000

CARREFOUR-GS: PARTECIPAZIONE AZIONARIA LAVORATORI: INCONTRO POSITIVO

E' positivo il giudizio di Filcams Fisascat Uiltucs sull'incontro avuto con la direzione aziendale di Carrefour-Gs in merito all'adesione dei lavoratori al fondo di previdenza integrativa e al piano di partecipazione azionaria. Per quanto riguarda la previdenza integrativa, “pur evidenziando una maggiore diffusione rispetto ad altre aziende della grande distribuzione, coinvolge appena il 6% dei lavoratori”. Sindacati e azienda “hanno convenuto di favorire il decollo del fondo”. A questo proprosito sono previsti confronti specifici e una “capillare opera di sensibilizzazione dei lavoratori per favorire il raggiungimento dell'obiettivo minimo di adesione per il decollo di Fon.Te. [il fondo pensionistico del Terziario]”. In merito alla partecipazione azionaria dei lavoratori, i sindacati “hanno preso atto dei contenuti del progetto aziendale che ha recepito alcuni suggerimenti di parte sindacale evidenziando come il piano proposto rappresenti una opportunità di investimento per i lavoratori”. Il piano che Carrefour ha lanciato a livello internazionale, è finalizzato alla partecipazione azionaria dei lavoratori al capitale dell'azienda. L'adesione, naturalmente volontaria, all'offerta di azioni è aperta a tutti i lavoratori, con contratto a tempo indeterminato o di altra natura, in servizio al 1° ottobre di quest'anno. L'offerta di sottoscrizione è lanciata dalla consociata Carrefour Lux, società appositamente costituita. Ogni lavoratore può investire fino al 2,5% della propria retribuzione annua lorda. Questo importo sarà integrato da un finanziamento bancario, erogato da Bnp-Paribas, pari a nove volte il valore sottoscritto da ciascun lavoratore. Il valore della sottoscrizione - investimenti individuali più finanziamenti bancari - produrrà l'acquisto, da parte di Carrefour Lux, di azioni Carrefour di nuova emissione quotate alla borsa di Parigi, conseguenza di un aumento di capitale appositamente deliberato a favore dei dipendenti. Al termine del periodo di maturazione di cinque anni, il sottoscrittore riceverà il capitale personale investito - comunque garantito, anche in caso di decremento del titolo azionario - e il 50% dell'incremento di valore delle azioni Carrefour riferito all'intero capitale investito. Nel caso di raddoppio del valore dell'azione Carrefour, questo meccanismo incrementerebbe il capitale personale di 6/7 volte. E' naturalmente possibile abbandonare la partecipazione prima dello scadere dei cinque anni. Le variazioni delle azioni Carrefour - valore odierno 83 euro circa: 160mila lire - saranno comunicate con estratto conto individuale, mentre nelle bacheche aziendali del gruppo saranno affisse le fluttuazioni mensili. A richiesta dei sindacati, l'azienda ha accettato la possibilità, per i lavoratori che lo vorranno, di investire una quota di Tfr salvaguardando però l'anticipo della liquidazione nei casi previsti dalla legge: prima casa, salute, congedi parentali, ecc. Non volendo utilizzare il Tfr è possibile aderire al piano autorizzando la trattenuta in busta paga dell'importo stabilito nell'arco di sei mesi. I sindacati sottolineano che i normali rischi dell'investimento borsistico sono comunque temperati dalla garanzia che il valore iniziale dell'investimento non potrà essere intaccato.