CARREFOUR: FILCAMS CGIL, FISASCAT CISL E UITUCS UIL PROCLAMANO LO SCIOPERO NAZIONALE PER SABATO 3 OTTOBRE

23/09/2009

23 settembre 2009

Carrefour: Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uitucs Uil proclamano lo sciopero nazionale per sabato 3 ottobre 2009 per l’intera giornata, e per venerdì 2 Ottobre per coloro che lavorano su cinque giorni


Continua la mobilitazione dei dipendenti Carrefour in seguito alla disdetta da parte dell’azienda del contratto integrativo aziendale. A partire dal prossimo 1 ottobre i lavoratori, infatti, non saranno più tutelati dal CIA, ma da un pacchetto di misure che l’azienda ha reso noto tramite una “brochure”. Nessuna integrazione per malattia e niente pausa retribuita; il PAFU (Premio Aziendale Fisso Unificato) sarà riconosciuto solo a chi lo ha già maturato entro il 30 settembre e il salario variabile sarà basato su un unico indicatore scelto dall’azienda solo per gli ipermercati già interessati al “premio di produttività” previsti precedentemente, ma soprattutto solo per i lavoratori con contratto a tempo indeterminato e con almeno due anni di anzianità.
Il rifiuto dell’azienda a ritirare la disdetta del CIA e il reiterare di comportamenti antisindacali, hanno costretto le segreterie nazionali della Filcams Cgil, la Fisascat Cisl e la Uitucs Uil a proclamare lo sciopero per sabato 3 ottobre 2009 per l’intera giornata, e per venerdì 2 Ottobre per coloro che lavorano su cinque giorni. Altre 4 ore di sciopero sono a disposizione dei territori che a secondo delle esigenze potranno decidere come utilizzarle.