Carrefour conferma le stime di crescita

22/10/2002





FINANZA
lunedi 21 Ottobre 2002
pag. 40

buy da merrill e west lb

Carrefour conferma le stime di crescita



Pesano gli effetti valutari sui risultati trimestrali di Carrefour. Il leader d’oltralpe della grande distribuzione ha comunicato la scorsa settimana i dati relativi al terzo trimestre di attività: le vendite hanno subito un calo dell’1,5% a 18,9 miliardi di euro, in larga misura a causa di effetti valutari in America Latina e in Cina. A cambi costanti il fatturato è invece salito del 5,6%, inducendo il gruppo a ribadire, per l’esercizio in corso, le stime di crescita del 5% per il fatturato al netto degli effetti valutari e del 1015% per l’utile per azione. Merrill Lynch e WestLB Panmure hanno confermato il proprio rating buy su Carrefour, rassicurate dalla buona tenuta delle vendite degli ipermercati francesi nel terzo trimestre (+1,9%). Il successo nei mercati principali di Francia e Spagna della promozione nonalimentare (+6,7%), dimostra a parere di Merrill la capacità di Carrefour di sostenere le vendite, nonostante la congiuntura difficile. Giudizio positivo anche per Credit Suisse First Boston, che reitera il target outperform. Più scettici gli analisti di Lehman Brothers che mettono in dubbio la capacità di Carrefour di ottenere un aumento dell’8% nelle vendite dell’ultimo trimestre dell’anno, incremento necessario per raggiungere l’obiettivo di crescita del fatturato del 5%. La banca d’affari conferma un prudente underweight.
e.t.