Carrefour – comunicato unitario 15 luglio 2009

FILCAMS CGILFISASCT CISLUILTUCS UIL

Segreterie Nazionali

AVANTI E A PASSI VELOCISSIMI VERSO UN GRANDE IMBROGLIO

Nelle bacheche aziendali è appena apparso un Comunicato a firma del Dott. Francesco Quattrone, che ha l’unico scopo di seminare confusione alla vigilia dello sciopero previsto per sabato18 luglio.

Nel merito facciamo rilevare quanto segue:

E’ assolutamente normale che Carrefour continui ad applicare il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (C.C.N.L.) e questo non è un regalo o una discrezionalità dell’azienda, ma un diritto sacrosanto delle lavoratrici e dei lavoratori.

    Si cerca di scaricare le responsabilità del Management aziendale, relativamente alle errate politiche di sviluppo e alle politiche commerciali che hanno portato l’azienda a perdere competitività sui prezzi e sulla qualità dei prodotti e si cerca di utilizzare la crisi per ridurre i costi del lavoro, attraverso l’annullamento delle condizioni del Contratto Integrativo Aziendale (C.I.A.) su tutti gli aspetti normativi (malattia, infortunio, pause, maggiorazioni per il lavoro festivo e domenicale, premi relativi al salario variabile), nonché l’annullamento di fatto degli accordi realizzati nei diversi territori o nei punti di vendita sull’Organizzazione del Lavoro.

      Tutto questo è INACCETTABILE e a questo si aggiunge il fatto che l’azienda ha operato UN ATTO CONTRARIO ALLA LEGGE sul quale le Organizzazioni Sindacali intraprenderanno tutte le iniziative necessarie per ristabilire i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori.

        Il Sindacato presenterà, a suo tempo, la Piattaforma rivendicativa per il rinnovo del C.I.A., chiarendo fin da subito che i contratti si fanno per migliorare le condizioni di lavoro delle lavoratrici e dei lavoratori e non per peggiorarle, come pretenderebbe di fare Carrefour.

          Lavoratrici e lavoratori partecipate compatti allo SCIOPERO di Sabato 18 LUGLIO 2009 (per chi lavora su 6 giorni) e di Venerdì 17 LUGLIO (per chi lavora su 5 giorni) in difesa del Contatto Integrativo Aziendale, dei vostri Diritti e della vostra Dignità.

          Le Segreterie Nazionali
          Filcams-CGIL Fisascat-CISL Uiltucs-UIL

          Roma, 15 luglio 2009