Carniti studia l´unità sindacale

11/11/2002







(Del 10/11/2002 Sezione: Economia Pag. 25)
CONVEGNO CON EPIFANI, PEZZOTTA E ANGELETTI
Carniti studia l´unità sindacale

            Per chi crede nell´unità sindacale questo è il momento più difficile: i rapporti tra Cgil-Cisl-Uil, si può ben dire, sono a un livello tanto basso da cancellare quasi nel ricordo la stagione che seguì alla rottura del 1984, dopo l´accordo di San Valentino. Nel mondo sindacale sono in molti a sperare in una ripresa di un filo di dialogo tra le tre confederazioni. A lavorare per questo obiettivo ci sono anche l´ex segretario generale della Cisl, Pierre Carniti e l´ex segretario confederale della Cgil Antonio Lettieri, che hanno dato vita da qualche mese a un´associazione dall´impegnativo (e programmatico) titolo di «Eguaglianza e Libertà». Un collettivo di lavoro cui aderiscono molti dirigenti sindacali di Cgil-Cisl-Uil e tante personalità che nel sindacato hanno a lungo lavorato, da Mario Colombo (Cisl) a Giorgio Benvenuto (Uil) a Fausto Vigevani (Cgil). Con l´ambizione di ragionare «sul lavoro e la condizione umana», spiegano i promotori, ma anche di costruire un terreno di contenuti su cui ritessere la trama dell´unità. «Eguaglianza e Libertà» ha aperto un sito Internet (www.eguaglianzaeliberta.it) che si propone come un vero e proprio strumento d’informazione su tematiche sociali e sindacali; e pubblica un proprio «quaderno», appena uscito, dal titolo «Dalla parte del lavoro. Nuove responsabilità e nuovi diritti nella società della conoscenza» (Città Aperta Edizioni). E in occasione della presentazione del primo volume, ha organizzato per domani a Roma un incontro «importante»: saranno a confronto i tre segretari generali di Cgil-Cisl-Uil, Guglielmo Epifani, Savino Pezzotta, e Luigi Angeletti.
            r. gi.