CAMPANIA, I LAVORATORI DEI MUSEI IN STATO DI AGITAZIONE

20/12/2011

20 dicembre 2011

Campania, i lavoratori dei musei in stato di agitazione

Sono in stato di agitazione le lavoratrici ed i lavoratori della Pierreci Codess Campania, in servizio presso le biglietterie, le librerie, i guardaroba, gli accessi, il call center, il servizio
didattico dei musei statali di Napoli e provincia (Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Museo di Capodimonte, Museo di San Martino, Museo Duca di Martina, Castel Sant’Elmo, Palazzo Reale, Villa Pignatelli e Castello di Baia).
La protesta è scaturita a causa dell’attivazione da parte della cooperativa della procedura di licenziamento collettivo per 40 lavoratori.
L’incontro tra la Rsa Filcams Cgil, la segreteria regionale Filcams Cgil della Campania e i vertici aziendali non ha prodotto alcun accordo per il ritiro delle procedure di mobilità, per lavoratori con una decennale collaborazione con la quale hanno contributo alla crescita della cooperativa, al miglioramento della qualità dei servizi nei Musei, all’immagine dei Musei stessi e della città.
Una situazione grave che desta preoccupazione, hanno comunicato con una nota le lavoratrici ed i lavoratori della Pierreci Codess, che daranno seguito alla loro mobilitazione fino a quando non avranno ottenuto risposte certe sul loro futuro.