Buon 8 Marzo

08/03/2015

“Che sia un 8 marzo non convenzionale, non ripetitivo, che metta sul tappeto qualcosa di serio, dei problemi che come donne affrontiamo”, è l’augurio che Amalia Signorelli, nota antropologa, ha mandato alle donne della Filcams, in occasione di una sua intervista (guarda il video).

La Filcams Nazionale in occasione della ricorrenza dell’8 marzo, ha voluto promuovere il tema della solidarietà in tutti i suoi molteplici aspetti (a partire da quella intergenerazionale).

“In una fase storica come quella attuale, contrassegnata dal tentativo di affermazione di una sottocultura della divisione e della contrapposizione fra lavoratori e fra persone  (anziani contro giovani, vecchi assunti contro nuovi assunti, italiani e migranti), ci sembra importante diffondere  un messaggio contrario e coerente con la nostra storia” ha affermato Cristian Sesena, segretario nazionale Filcams Cgil, responsabile Politiche di Genere e Pari Opportunità.

“Un messaggio di lotta, un fermo “No”  a chi dietro ad un tripudio di retorica mediatica, mira a nascondere azioni finalizzate alla disgregazione del nostro tessuto sociale già messo a dura prova da anni di crisi economica, promuovendo solitudine e individualismo nei luoghi di lavoro attraverso leggi sbagliate come il Jobs Act.”

 

Oltre a questo, non possiamo però trascurare come l’assenza di solidarietà di genere e il deficit ormai cronico di una “cultura della diversità” continuino a rappresentare un humus fertile per un fenomeno che pare non conoscere termine: la violenza sulle donne.