Brogli: Deaglio e Cremagnani rilanciano

28/11/2006
    marted� 28 novembre 2006

    Pagina 14 – Interni

      L�INTERVISTA

      Deaglio e Cremagnani rilanciano: oggi ai giudici consegneremo altro materiale sconcertante

        "Portiamo i dati di una regione
        dove i conti non tornano"

          un caso al sud
          L� la somma di schede
          bianche nei comuni
          diverge molto dal totale
          regionale

          nessuna sconfitta
          Sconfitta? E perch� mai.
          L�importante per noi �
          che l�inchiesta sia
          stata aperta

            MILANO – Enrico Deglio e Beppe Cremagnani, gli autori del dvd sui possibili brogli elettorali, sono nelle stanze del settimanale �Diario�, a Porta Venezia. Sono le 18,30 e la riunione di redazione � finita da poco. Il numero di venerd� prossimo torna sull�argomento delle schede bianche: il docu-thriller �Uccidete la democrazia� � andato esaurito in poche ore e il direttore Deaglio ha chiamato il grafico per studiare l�impaginazione, rilanciare le accuse, pubblicare una parte delle mail dei lettori.

            Deaglio, c�� un per�. I magistrati titolari delle indagini hanno dichiarato che non conteranno le schede bianche perch� i dati del Ministero hanno valore indicativo e valgono solo quelli delle Corti d�appello e della Cassazione. � una sconfitta?

              �E perch� mai? L�importante per noi � che l�inchiesta sia stata aperta. E l�hanno fatto con grande prontezza. In Italia viviamo la situazione paradossale nella quale gli eletti devono stabilire se le elezioni sono regolari. Siamo gli unici al mondo a non affidarci a soggetti terzi�.

              Ma con il no dei magistrati per voi cambia qualcosa?

                �Nulla. Certo, qui c�� qualche muso lungo, qualcuno dei redattori era convinto che fosse imminente il conteggio. Ma noi ai sostituti procuratori consegneremo altro materiale. Non � il caso di anticipare troppo, per� abbiamo un dato parecchio sconcertante: c�� una regione in cui � stata registrata una forte differenza tra i dati delle schede bianche conteggiati comune per comune e i dati complessivi regionali. Ovvero: i conti non tornano proprio�.

                Quale regione?

                  �No, davvero, preferisco parlarne in Procura. Si tratta di una regione del Sud. Alle 15 sar� interrogato io, alle 16 Cremagnani�. Che interviene: �Beh, aggiungeremo anche un�altra cosa che abbiamo scoperto: in alcune province i dati delle schede bianche che sono stati diffusi non sono quelli del 2006, ma quelli del 2001. Insomma c�� sempre qualcosa che non quadra, con queste schede bianche�.

                  Quindi rilanciate?

                    �Rilanciamo, s�. Abbiamo avuto in questi giorni il conforto di importantissimi matematici e di statistici. Per loro, che sono tecnici dei numeri, il fatto che le pi� varie percentuali di astensione si siano unificate tutte in una forbice tra l�1 e il 2 per cento � letteralmente impossibile�.

                    Che cosa volete chiedere, se il conteggio delle schede bianche si � dissolto?

                      �Vorremmo che i magistrati approfondissero un tema cruciale, e cio� i software usati nella trasmissione dei dati dalla periferia al centro, i codici dei computer. Bisogna anche sapere se i verbali di scrutinio dei voti vengono trasmessi per via cartacea o per via telematica�.

                      In questi giorni come vivete?

                        �Sommersi da telefonate. Sia di lettori che di non lettori�.

                        (p.col)