Bricocenter, circolare Accordo 23/09/2016

Roma 27 settembre 2016

TESTO UNITARIO

come comunicato, l’incontro in oggetto era stato richiesto dall’azienda al fine di apportare alcuni correttivi al premio aziendale. La richiesta è stata motivata con la necessità di incentivare particolarmente il primo ed il secondo parametro, eliminando il terzo. Quest’ultimo, già a suo tempo contestato dalle OO.SS, verrebbe raggiunto da pochissimi punti vendita. Su nostra richiesta l’azienda ha elaborato una proiezione del premio 2016 con i vecchi ed i nuovi parametri, e, complessivamente, il salario variabile erogato risulterebbe più o meno equivalente. Poiché l’azienda ha espressamente dichiarato che era necessario raggiungere tempestivamente un accordo dato l’approssimarsi della scadenza per l’eventuale disdetta del Cia (30 settembre), apportando alcuni opportuni correttivi alla prima proposta di Bricocenter, abbiamo sottoscritto l’accordo che inviamo in allegato. Tuttavia, poiché all’incontro erano presenti solo alcuni delegati, ci siamo riservati di comunicare entro il 10 di ottobre 2016 l’eventuale dissenso, ovvero l’accordo si intenderà tacitamente ratificato se non invieremo comunicazioni diverse.

Nel corso della discussione è emersa la necessità di ampliare il confronto ad una serie di problemi che ci vengono segnalati da più territori. In particolare: l’utilizzo dello smartphone, organizzazione del lavoro e terziarizzazioni. A tale scopo abbiamo concordato un incontro per il giorno 28 ottobre, alle ore 11.00, in Roma, in luogo che sarà successivamente comunicato. Vi chiediamo di leggere il testo allegato e di distribuirlo ai delegati, segnalandoci tempestivamente eventuali problematiche.

p/FILCAMS Cgil Nazionale
S. Bigazzi