“Brevi” Scommesse, prestatori d’opera all’Enpals

09/05/2002

        IN BREVE
        Scommesse, prestatori d’opera all’Enpals

        I prestatori d’opera addetti ai totalizzatori o alla ricezione delle scommesse presso ippodromi, cinodromi, sale corse e agenzie ippiche vanno iscritti all’Enpals. Lo precisa l’Inps con il messaggio 277 del 30 aprile 2002, citando la legge 29 novembre 1952, n. 2388. «Tale disposizione – scrive l’Inps – deve essere applicata nei confronti dei lavoratori che espletino le suddette attività presso le strutture indicate, siano gli stessi a rapporto di lavoro non subordinato ovvero siano a rapporto di lavoro dipendente, ancorché i datori di lavoro o i committenti siano classificati nel settore terziario».