“Brevi” Pulizie: non pagati o licenziati

07/06/2002

7 GIUGNO 2002



      PULIZIE
      Non pagati o licenziati


      Per gli addetti alle pulizie nelle scuole si prospetta un periodo estivo nero, tra buste paga aleatorie e minacce di licenziamento. Per questo hanno indetto una manifestazione di protesta davanti al ministero della pubblica istruzione, dalle 9 alle 16. Una vicenda lunga che sembra non avere sbocco che riguarda i mancati pagamenti dei compensi alle ditte appaltatrici da parte del ministero, che continua ad assicurare senza sborsare una lira. Una legge che consentirebbe a quest’ultimo di pagare tutti i debiti è ferma in commissione e non si hanno notizie di un possibile sblocco entro l’estate. Così le imprese o non pagano o licenziano.