“Brevi” Il capo si vendica

10/03/2003


              09 Marzo 2003
                                      IN BREVE
                                      Il capo si vendica


                                      Una donna di 50 anni, sposata e madre di due figli, assistente sociale presso il centro Rham di Matera – un centro di riabilitazione convenzionato con l’Azienda sanitaria locale – è stata licenziata perché «si era iscritta alla Cgil». La denuncia è del segretario generale della Filcams-Cgil, Manuela Taratufolo, definendo l’episodio «tanto grave quanto riprovevole. La donna è stata licenziata il 5 marzo dopo che, «il 4 marzo è arrivata in azienda la delega di adesione alla Filcams-Cgil di Matera». Il cotitolare del centro, Vincenzo Scavone Scavone ha invece motivato il licenziamento al «calo delle prestazioni commissionate dall’Asl».