“Brevi” Giacomelli: attesa decisione del giudice

29/07/2003



      Martedí 29 Luglio 2003
      IN BREVE


      Giacomelli: attesa decisione del giudice


      Si è tenuta ieri, presso il Tribunale di Rimini, l’udienza sulla richiesta di ammissione alla procedura di amministrazione controllata delle tre società controllate Giacomelli Sport, Longoni Sport e Natura & Sport.
      Il verdetto del giudice, ha precisato il gruppo sportivo in una nota, è atteso nei prossimi giorni.
      Il 10 luglio è stata depositata l’istanza di amministrazione controllata anche per la holding Giacomelli Sport Group.


      martedì 29 luglio 2003
      Giacomelli, a giorni il ‘verdetto’
      sull’amministrazione controllata

      Questione di giorni per il verdetto sulla richiesta di amministrazione controllata presentata dalle tre società del gruppo Giacomelli: Giacomelli Sport, Longoni Sport e Natura & Sport. Ciò emerge da una nota diffusa dopo l’udienza di ieri al Tribunale di Rimini. A quanto si è appreso, Paolo Bastia, docente dell’università di Bologna incaricato dal giudice fallimentare del tribunale, Guido Federico, di esaminare se esistono le condizioni o meno per l’ amministrazione controllata, avrebbe risposto positivamente. Secondo il docente, il piano di risanamento presentato risulta infatti «essere sostanzialmente corretto sotto il profilo della formulazione e adeguato all’entità del fabbisogno finanziario che viene individuato a livello di Gruppo, in quanto le problematiche della società Giacomelli Sport Spa sono inserite nelle prospettive di risanamento dell’intero gruppo complessivamente inteso». Determinante l’impegno dell’Advisor che assiste il Gruppo Giacomelli sul fronte dei fornitori e per «un’adeguata e tempestiva ricapitalizzazione, apportando nuova finanza in linea con gli obiettivi del piano di risanamento e acquisendo la quota maggioritaria nel capitale della Giacomelli Sport Group Spa, tale da consentire il controllo sull’intero gruppo e l’effettiva possibilità di governare il piano di risanamento». E questo, nonostante il fatto che il docente bolognese non lesini nelle 114 pagine delle perizie giudizi su «diverse irregolarità e anomalie, che denotano una certa disorganizzazione amministrativa» e affermazioni critiche verso la vecchia dirigenza e la loro gestione «spregiudicata» della società. Sempre ieri, il procuratore Battaglino, presente in udienza in veste di Pm, ha espresso parere favorevole per l’estensione dell’ amministrazione controllata anche alla Giacomelli Sport Group.



      MFBorse & Borsini
      Numero
      148, pag. 16 del 29-07-2003

      Giacomelli, a giorni il verdetto

      Bisognerà attendere ancora qualche giorno per conoscere la decisione del tribunale di Rimini in merito alla richiesta di amministrazione controllata per le tre società operative del gruppo Giacomelli. Ieri il giudice ha incontrato i rappresentanti dello studio Gnudi, che hanno preparato tutta la documentazione per il ricorso a questa procedura, ed Ernesto Musumeci, presidente della holding e consigliere di Giacomelli sport, Longoni sport e Natura & sport dopo le recenti dimissioni di Domenico Libri. Qualche giorno fa è stata depositata, inoltre, la documentazione del perito necessaria per decidere in merito all’amministrazione controllata che congelerebbe i debiti delle società per due anni. Lo scorso 10 luglio anche la holding Giacomelli sport group ha presentato, sempre al tribunale di Rimini, la richiesta per far ricorso alla stessa procedura.