“Brevi” Contratto pulizie: Chiesti 90 euro e lavoro meno precario

02/05/2005
    sabato 30 aprile 2005

    Contratto pulizie

      Chiesti 90 euro
      e lavoro meno precario

        Approvata la piattaforma per il rinnovo del contratto dei 450mila addetti delle 40mila imprese di pulizia e servizi integrati.

          I sindacati chiedono un aumento di 90 euro per il secondo livello.

            Tra le richieste anche quella di arginare la precarizzazione del lavoro e di applicare la legge 626 sulla sicurezza.